Espandi menu
cerca
Maraviglioso Boccaccio

Regia di Paolo Taviani, Vittorio Taviani vedi scheda film

Recensioni

L'autore

M Valdemar

M Valdemar

Iscritto dal 6 febbraio 2010 Vai al suo profilo
  • Seguaci 246
  • Post 26
  • Recensioni 556
  • Playlist 36
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Maraviglioso Boccaccio

di M Valdemar
4 stelle

locandina

Maraviglioso Boccaccio (2015): locandina



Ha ben poco di "maraviglioso", l'ultima fatica dei Taviani. Da meri esecutori/adattatori d'un esangue compitino - "libera" trasposizione dal Decamerone, ma avrebbe potuto esserlo di qualsiasi altra gloriosa opera di lontane ere -, i due fratelli registi/sceneggiatori celebrano il mito boccaccesco in chiave nostalgica. Una lettura, banalmente calligrafica, che si ferma alla/sulla superficie di istanze e tematiche della fonte, (e)semplificate attraverso modalità espressive stantie, scarnficate di qualsivoglia elemento sperimentale o connessione con l'oggi; come se ad essere importante fosse solo inseguire e inscenare l'effetto, il gusto per la trovata.
Ma sin da subito - da quell'incipit in teoria tetro, oscuro, in realtà fatuo, elegantemente paratelevisivo, mentre la colonna sonora scarica note sinfoniche "drammatizzanti" che stridono, e non poco - si comprende l'anima da esercizio di stile, la natura didascalica. Ricostruzione - d'ambienti, narrativa, scenica, poetica - per certi versi impeccabile e impeccabilmente sterile, votata ad un autoreferenziale anacronismo.

Melissa Bartolini, Eugenia Costantini, Fabrizio Falco, Miriam Dalmazio, Camilla Diana, Niccolò Diana, Ilaria Giachi, Barbara Giordano, Rosabell Laurenti Sellers, Moise Curia

Maraviglioso Boccaccio (2015): Melissa Bartolini, Eugenia Costantini, Fabrizio Falco, Miriam Dalmazio, Camilla Diana, Niccolò Diana, Ilaria Giachi, Barbara Giordano, Rosabell Laurenti Sellers, Moise Curia

 

Paola Cortellesi

Maraviglioso Boccaccio (2015): Paola Cortellesi


La struttura episodica, i cui tasselli non hanno validi punti di collegamento (se non la loro fattura cronachistica), non aiuta, mentre i singoli capitoli - alcuni più riusciti (si fa per dire) altri scadenti - tendono alla barzellettistica (tra tutti quello conventuale, abitato da una mai credibile Paola Cortellesi); e questo non per colpa di Boccaccio, evidentemente. È la mancanza, semmai, di uno spirito critico, di sincere esigenze comunicative.
Affidandosi a modelli e ritratti fuori (dal) tempo, i Taviani - al contrario, e per usare un comodo inevitabile paragone recente, di quanto fatto da Mario Martone con il Leopardi ne Il giovane favoloso - non riescono ad andare oltre una rappresentazione piatta, vuota, incapace di parlare del - e dialogare con il - presente. Presi probabilmente per la gola dal prestigio degli autori, gli stessi attori si conformano all'asettico andamento, a cominciare dal gruppetto di giovini novellatori (oltremodo inefficaci ed irritanti), ma che riguarda anche nomi noti, in bilico sullo strapiombo del ridicolo (Cortellesi, Rossi Stuart, Scamarcio).

Kim Rossi Stuart

Maraviglioso Boccaccio (2015): Kim Rossi Stuart

 

Carolina Crescentini

Maraviglioso Boccaccio (2015): Carolina Crescentini

 

Jasmine Trinca

Maraviglioso Boccaccio (2015): Jasmine Trinca


Alla fine, non rimane nulla del Maraviglioso Boccaccio, fuorché interrogarsi sul senso dell'operazione.


Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati