Espandi menu
cerca

Trama

Il film consiste di dieci segmenti. I Testoni e i Cuticagna: una faida tra due clan di montanari viene interrotta quando due giovani si innamorano. Palude Blu: animazione originariamente destinata al film Fantasia, usando la composizione musicale Clair de Lune di Claude Debussy. All the Cats Join In: uno dei due segmenti a cui contribuì Benny Goodman, un'inquadratura innovativa in cui la matita disegna le azioni mentre stanno accadendo e in cui gli adolescenti degli anni '40 vengono trascinati dalla popular music. Senza te: una ballata sull'amore perduto, cantata da Andy Russell (sostituito nell'edizione italiana da Natalino Otto). Casey at the Bat: Jerry Colonna recita l'omonima poesia di Ernest Thayer, sul giocatore di baseball arrogante la cui sfrontatezza diventa la sua rovina. Questo segmento non era presente nell'edizione cinematografica italiana, poiché all'epoca nel nostro paese il baseball era uno sport sconosciuto. In seguito fu ripristinato nelle edizioni VHS e televisive, ma non fu doppiato (nonostante esistesse già un precedente doppiaggio per una trasmissione TV). Two Silhouettes: due ballerini live-action, David Lichine e Tatiana Riabouchinska, che si muovono in silhouette con sfondi animati e personaggi. Dinah Shore cantò la canzone del titolo. Pierino e il lupo: tratto dalla composizione musicale del 1936 di Sergei Prokofiev. Un ragazzo russo di nome Pierino parte nella foresta per cacciare il lupo con i suoi amici animali: l'uccellino Sasha, l'anatra Sonia e il gatto Ivan. Ogni personaggio è rappresentato da un accompagnamento musicale specifico: Pierino dal quartetto d'archi, Sasha dal flauto, Sonia dall'oboe, Ivan dal clarinetto, il nonno dal fagotto e i cacciatori dai timpani. Il lupo è rappresentato principalmente da trombe e cembali. After You've Gone: Benny Goodman e la sua orchestra raffigurati come strumenti antropomorfizzati che sfilano attraverso un parco giochi musicale. Gianni di Feltro e Alice di Paglia: due cappelli si innamorano in una vetrina di un grande magazzino. Quando Alice viene venduta, Gianni fa di tutto per ritrovarla. Alla fine, per puro caso, si incontrano di nuovo e vivono felici e contenti insieme, fianco a fianco. La balena che voleva cantare all'Opera: Gianni (Willy in originale) è una balena con un incredibile talento musicale e il suo sogno è di cantare all'Opera. In tutta la città è diffusa la leggenda che ci sia una balena che canta l'opera, ma la cosa viene apparentemente smentita poiché si presume che la balena abbia inghiottito un cantante d'opera, che è quello che i marinai in realtà sentono cantare. Il miope impresario Tetti-Tatti ci crede e si propone di uccidere Gianni e i giornali annunciano che andrà a controllare. Il gabbiano amico di Gianni porta eccitato il giornale alla balena, e tutti i suoi amici credono che questa sia la sua grande occasione, così Gianni va incontro alla barca e canta per Tetti-Tatti. Dopo aver sentito cantare Gianni, Tetti-Tatti arriva a credere che la balena abbia inghiottito non uno, ma tre cantanti, e lo insegue con un arpione su una barca con tre uomini di equipaggio. I marinai cercano di impedire a Tetti-Tatti di uccidere Gianni, poiché vogliono continuare a sentirlo cantare, fino al punto di legare Tetti-Tatti e sedersi su di lui. Nelson Eddy narra ed effettua tutte le voci in questo segmento (nell'edizione italiana viene sostituito da Alberto Sordi e Saturno Meletti). Il segmento è conosciuto anche come La balena Ugoladoro.

Commenti (3) vedi tutti

  • Il pezzo della balena Willie è un piccolo grande capolavoro di tutti i tempi.

    leggi la recensione completa di giansnow89
  • Ottavo classico Disney, terzo dell'epoca di guerra, non è altro che la brutta copia di Fantasia. La pellicola si divide in 10 episodi, alcuni di questi sono abbastanza godibili, altri meno, ma nel complesso è un film di cui vi rimarrà poco o nulla.

    commento di Haloahaloa
  • Per quanto mi sia sforzato di apprezzarlo non ce l'ho fatta, mi sembra che paghi terribilmente l'età e che gli spezzoni al suo interno non siano all'altezza della Disney. Preferisco altri lavori.

    commento di near87
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

giansnow89 di giansnow89
8 stelle

Si prospettava un altro film senza particolari sussulti, sulla scia dei due film collettivi che lo avevano preceduto, in quei difficili anni di guerra in cui anche i sogni del vecchio Walt avevano dovuto imparare a fare i conti con la realtà economica. Opera anche questa che denunciava una scarsa unitarietà. Alcuni pezzi sembrano fuori contesto, per esempio la ballata malinconica… leggi tutto

1 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

SatanettoReDelCinema di SatanettoReDelCinema
5 stelle

Probabilmente il Classico Disney meno conosciuto almeno qui in Italia. Sei anni dopo il capolavoro assoluto di Fantasia, questo Musica maestro è forse il primo vero tentativo di sequel vero e proprio effettuato da Disney e i suoi animatori, o almeno quelli che rimanevano. Parliamo infatti di uno dei periodi più difficili nella storia dello studio americano, quello compreso tra… leggi tutto

1 recensioni sufficienti

2020
2020

Recensione

giansnow89 di giansnow89
8 stelle

Si prospettava un altro film senza particolari sussulti, sulla scia dei due film collettivi che lo avevano preceduto, in quei difficili anni di guerra in cui anche i sogni del vecchio Walt avevano dovuto imparare a fare i conti con la realtà economica. Opera anche questa che denunciava una scarsa unitarietà. Alcuni pezzi sembrano fuori contesto, per esempio la ballata malinconica…

leggi tutto
2019
2019

Recensione

SatanettoReDelCinema di SatanettoReDelCinema
5 stelle

Probabilmente il Classico Disney meno conosciuto almeno qui in Italia. Sei anni dopo il capolavoro assoluto di Fantasia, questo Musica maestro è forse il primo vero tentativo di sequel vero e proprio effettuato da Disney e i suoi animatori, o almeno quelli che rimanevano. Parliamo infatti di uno dei periodi più difficili nella storia dello studio americano, quello compreso tra…

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
2016
2016
2015
2015

Disney (1937-1966)

AgentCooper di AgentCooper

Penso sia molto interessante vedere quanti lungometraggi ha prodotto la Disney dal 1937 al 1966, cioè quelli firmati sotto la supervisione di Walt. 

leggi tutto
Playlist

Il Meglio di Walt Disney

32Luglio di 32Luglio

I miei lungo e mediometraggi preferiti di Walt Disney, inclusi classici, co-produzioni rarità. P.S. Non è una vera e propria classifica, è difficile per me metterne uno davanti ad un altro.

leggi tutto
Playlist
2014
2014
Trasmesso il 28 settembre 2014 su Rai Gulp
Trasmesso il 17 agosto 2014 su Rai Gulp
Trasmesso il 9 marzo 2014 su Rai Gulp
locandina
Foto
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito