Espandi menu
cerca
La isla minima

Regia di Alberto Rodriguez vedi scheda film

Recensioni

L'autore

Mulligan71

Mulligan71

Iscritto dal 6 aprile 2007 Vai al suo profilo
  • Seguaci 38
  • Post -
  • Recensioni 1008
  • Playlist 2
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su La isla minima

di Mulligan71
7 stelle

Siamo nel 2014 e proprio mentre negli Stati Uniti trionfava, giustamente, la prima serie di "True Detective", uno dei migliori noir seriali di sempre, dalla Spagna arrivava questo "La Isla Minima", un noir atipico per il cinema iberico. Paragonare la famosa serie tv con questo film è piuttosto facile, visto che gli acquitrini attorno a Siviglia, dove si svolgono i fatti, possono ricordare le paludi della Louisiana. E pure uno dei due detective ha una vaga somiglianza con McConaughey. Detto questo, il film spagnolo si regge benissimo sulle sue gambe. Siamo nel 1980, il franchismo sta per essere archiviato e due investigatori sono inviati in un piccolo paesino nei dintorni di Siviglia, per far luce sulla scomparsa di due giovane ragazze. Da qui si apre un tipico thriller con sfumature noir, fra serial killer, cadaveri più o meno martoriati, pioggia, religiosità e politica. Nulla, qui, concorre a innovare il genere, ma quello che è stato fatto da Rodriguez è stato fatto bene, senza troppe smancerie, e il film è secco e duro, quando serve, ingarbugliato il giusto e con un tocco politico, legato alla Spagna di quei tempi, che non guasta affatto. Un bel film, che giustamente cinque anni fa fece incetta di premi e che va senz'altro recuperato.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati