Espandi menu
cerca
Crimson Peak

Regia di Guillermo Del Toro vedi scheda film

Recensioni

L'autore

Scarlett Blu

Scarlett Blu

Iscritto dal 25 febbraio 2013 Vai al suo profilo
  • Seguaci 64
  • Post 3
  • Recensioni 156
  • Playlist 21
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi
Questo testo contiene anticipazioni sulla trama.

La recensione su Crimson Peak

di Scarlett Blu
6 stelle

Più thriller che horror, di gusto romantico gotico, inquietante quanto basta con evidenti citazioni di genere. Buon prodotto con un finale che svela retroscena e sentimenti morbosi.

§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§

 

 

Crimson Peak è un film di Guillermo Del Toro, regista del premiato e osannato La forma dell’acqua.

 

Non ho ancora capito se questo regista mi piace davvero; mi lascia sempre qualche perplessità, come se non mi convincesse mai del tutto, nonostante l’inventiva e la fantasia, l’immaginario delle sue opere, piene di citazioni più o meno palesi, amalgamate nel complesso generale del tutto.

 

Questo film, buon prodotto dalle atmosfere romantiche un po’ gotiche, lascia vagamente pensare ad un racconto di Edgar Allan Poe (La caduta della casa Usher, e pure qui c’è una dimora fatiscente e antica che nasconde segreti oscuri); in buona misura risulta anche inquietante quanto basta, ma non così terrificante da farmi avere gli incubi, lo dimostra il fatto che sono riuscita a vederlo senza intoppi.

Insomma, per chi è abituato a cose più forti è certamente un horror all’acqua dolce; tensione, dramma, ambiguità e angoscia non mancano, il massimo che io posso permettermi, elementi sempre interessanti.

 

Tom Hiddleston, Mia Wasikowska

Crimson Peak (2015): Tom Hiddleston, Mia Wasikowska

 

Edith, la protagonista giovane americana (una brava Mia Wasikowska), dopo la morte del padre - niente affatto casuale - sposa il misterioso e enigmatico Lord Inglese (citazione di Rebecca, la prima moglie), nobile privo di sostanze, e insieme all’ambigua sorella di lui, Lucille, va a vivere nella vecchia casa che fu della famiglia del marito, in Inghilterra.

 

Edith fin da bambina ha la capacità di vedere e sentire strane presenze attorno a lei, esseri da cui trae ispirazione per scrivere storie di fantasmi.

 

Jessica Chastain

Crimson Peak (2015): Jessica Chastain

 

Naturalmente Edith, appena arriva nella nuova dimora avverte subito che c’è qualcosa che non va; presenze inquietanti, ombre nascoste che si materializzano, entità che non sono in pace legate alla casa e ad un sinistro passato che pregna le pareti, le stanze e il terreno argilloso rosso sangue che tinge il candore della neve – richiamo a segreti terribili e citazione di altri film di genere horror - su cui sorge l’edificio, un vecchio maniero scricchiolante (ricostruito in maniera mirabile) che fu teatro di atroci delitti e follia.

 

Il film in sé non è originalissimo, ma riesce bene nel suo intento di riproporre il gusto per il gotico ottocentesco.

Il tema delle case infestate è stra-abusato, ma i fantasmi, presenze inquietanti densi di materia, non sono la vera minaccia da cui la protagonista dovrà guardarsi e proteggersi; fanciulla per quanto innamorata, non è per nulla passiva, e ha il coraggio di affrontare la verità più terribile.

 

Il finale carico della tensione che serve ad avvincere lo spettatore fino all’ultimo minuto, è qualcosa di imprevisto che svela retroscena altrettanto inquietanti e sentimenti morbosi, e un poco amari.

 

 

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati