Trama

Ian Gray, dottorando in biologia molecolare specializzato in evoluzione degli occhi, lascia il suo laboratorio per andare ad una festa, dove ha un incontro fugace con una misteriosa modella. Attratti grazie alla vista, i due finiscono per innamorarsi. Anni dopo quella sera, Ian e la partner di laboratorio Karen fanno una scoperta sensazionale, che ha profonde implicazioni esistenziali. Per trovare il vero significato che si cela dietro la nuova scoperta, Ian dovrà rischiare vita e famiglia e viaggiare in tutto il mondo.

Approfondimento

I ORIGINS: DRAMMA E LOVE STORY SULLO SFONDO DELL'EVOLUZIONE DELL'IRIDE

Scritto e diretto da Mike Cahill, I Origins è sia un thriller basato sulla biologia molecolare sia un'intensa storia d'amore. Protagonsta della storia è il giovane dottor Ian Gray, un biologo molecolare che, mentre è impegnato nello studio dell'evoluzione dell'occhio, vive una breve ma intensa relazione destinata a cambiargli la vita con Sofi, una ragazza destinata ad abbandonarlo fin troppo presto. Tempo dopo quel rapporto, Ian e la collega di laboratorio Karen faranno un'interessante scoperta scientifica le cui implicazioni riguarderanno non solo le credenze scientifiche ma anche quelle spirituali, portando Ian a viaggiare per mezzo mondo e a rischiare ogni cosa per convalidare la sua teoria.
Partendo dal presupposto che gli occhi sono sempre stati considerati lo specchio dell'anima e dalle scoperte fatte nel 1987 da John Daugman, docente della Cambridge University che ha stabilito come ogni individuo abbia un'iride dai tratti peculiari e distinti al pari di un'impronta digitale, Cahill - come con l'opera di esordio Another Earth - fornisce un'esplorazione personale e poco convenzionale dei misteri del mondo scientifico. Il regista si pone infatti le stesse domande su cui gli scienziati lavorano quotidianamente (inerenti alla presenza dell'uomo sulla Terra e alla materia di cui siamo composti) e cerca risposte che seguono in maniera molto libera le teorie di Richard Dawkins, famoso biologo evoluzionista e ateo.

I PERSONAGGI PRINCIPALI

Protagonista di I Origins nei panni di Ian Gray, ricercatore professionalmente scettico e appassionato, è l'attore Michael Pitt. Impegnato nei suoi studi sull'evoluzione dell'occhio e sulla sua complessa struttura, Ian si augura che le sue scoperte aiutino il dibattito in corso tra scienza e spiritualità, da sempre in disaccordo sui risultati che la prima ottiene lavorando sul campo. I suoi studi sono però complicati dalla conoscenza con la bella Sofi, una ragazza con cui vive una breve ma intensa passione. Impersonata dall'attrice spagnola Astrid Bergès-Frisbey, Sofi rappresenta l'ignoto, ovvero tutte quelle cose che Ian non riesce a spiegarsi e che finiscono con l'essere per lui sia bellissime sia molto frustranti. Così come l'attrice che la interpreta, anche il personaggio di Sofi ha un'insolita caratteristica genetica: l'eterocromia, una rara mutazione genetica che crea in chi ne è colpito iridi di due o più colori differenti. Nel caso specifico, Sofi e la Bergès-Frisbey hanno la parte superiore dell'iride marrone e quella inferiore di un grigio-blu tendente al verdastro.
L'altra presenza fondamentale nella vita di Ian è Karen, la collega di laboratorio e poi moglie portata sullo schermo da Brit Marling. Sofi e Karen sono come due facce opposte della stessa medaglia: mentre Sofi crede in cose che per Ian sono molto new age, Karen segue con convinzione le sue credenze scientifiche e ama essere all'avanguardia sulle scoperte e sulla conoscenza umana. Miglior amico di Ian è invece Kenny, un brillante programmatore che lavora per una compagnia di raccolta dati sui profili biometrici dell'iride e che ha il volto dell'attore Steven Yeun, chiamato con il suo personaggio ad apportare un tocco umoristico alla storia.
La terza parte di I Origins ha luogo a Delhi, in India (non è un caso: il Paese è stato uno dei primi al mondo a sviluppare un avanzatissimo programma di scansione dell'iride su ogni cittadino), dove Ian trova l'aiuto di Priya Varma, una donna indiana che gestisce una comunità assistenziale alla periferia della città e che è interpretata dall'attrice Archie Panjabi. Grazie al suo supporto, Ian spera di trovare la soluzione che cerca in Salomina, una ragazzina impersonata dalla giovanissima Kashish, scelta in un orfanotrofio di Delhi e senza alcuna esperienza di recitazione alle spalle.

Leggi tuttoLeggi meno

Commenti (2) vedi tutti

  • Una buona confezione ed una sceneggiatura discreta. Michael Pitt è davvero azzeccato in questa parte. Peccato si resti molto in superficie per quanto riguarda il tema filosofico in questione. Soprattutto è ben costruito il clima della ricerca di laboratorio. Voto 7.

    commento di ezzo24
  • Un film eccezionale, per la regia, per la trama e per la bravura degli attori. Finalmente hanno trattato un argomento che unisce scienza e spiritualità .

    commento di Marial
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è sufficiente

maurizio73 di maurizio73
6 stelle

Giovane biochimico,  impegnato in una ricerca sull'origine evolutiva dell'occhio e sulle caratteristiche  che rendono l'iride un elemento unico di identificazione biometrica, inizia a sospettare che alla morte degli individui queste peculiarità vengano ereditate da un nuovo nascituro in un infinito processo di trasmigrazione delle anime. Aiutato da una giovane tirocinante che… leggi tutto

4 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle positive

Tato88 di Tato88
7 stelle

Il bravo regista Mike Cahill ci aveva già mostrato le sue peculiarità con l’amato Another Earth, grande racconto di fantascienza low budget intriso di significato, misticismo e sentimenti umani, ma povero nella forma e nella tecnica, ironicamente colorato di una fotografia fredda e desaturata, quasi decadente (ma ok, era in linea con il viaggio emotivo della protagonista). In… leggi tutto

8 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle negative

Tex Murphy di Tex Murphy
4 stelle

Oddio, abbastanza poetico ma anche pallosetico !  Leggendo la trama di FilmTV non si capisce una fava ma effettivamente descriverla è piuttosto arduo, comunque in sintesi solito filmetto americano con l'amore che trionfa al di là della vita con legami metafisici (oltrechè fisici), il pretesto degli occhi è appunto solo un pretesto anche abbastanza ridicolo a… leggi tutto

1 recensioni negative

2019
2019
Trasmesso il 15 febbraio 2019 su Rsi La2
2018
2018
Trasmesso il 4 maggio 2018 su Rsi La1

The best of 2017 (My casa)

Gangs 87 di Gangs 87

E come ogni fine/inizio anno mi trovo a fare il bilancio dei film che ho gustato nei dodici mesi precedenti alla data di "giudizio". Ricco è stato l'anno trascorso di visioni che hanno ampliato la mia cultura e…

leggi tutto
Playlist
2017
2017

Recensione

Gangs 87 di Gangs 87
9 stelle

"Gli occhi sono lo specchio dell'anima”, tante, troppe volte lo abbiamo sentito ripetere, e in parte è la base da cui parte lo sviluppo dell'eccellente trama sviluppata in ottimi sequenze e inquadrature dal regista Mike Cahill, supportato dall'eccellente fotografia di Markus Förderer che sviluppa tutto attraverso l'uso della luce, lasciando da parte le ombre e il buio per i…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
2016
2016
Nel mese di settembre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

axe di axe
7 stelle

Un giovane scienziato impegnato nella ricerca sull'anatomia dell'occhio, abituato a raccogliere per i suoi studi foto di iridi, conosce e s'innamora di una modella, una ragazza istintiva e passionale; instaura con essa una relazione e contemporaneamente procede nelle sue ricerche. Nell'occasione di una visita in laboratorio, a causa di un incidente, la compagna perde la vita. La scena si sposta…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Nel mese di maggio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Dal Sundance film festival

cinefox di cinefox

A volte un buon film è quello di cui non si sente parlare...quello del cinema indipendente! Per gli Oscar oltre al talento servono soldi e pubblicità....

leggi tutto
Playlist
2015
2015

Recensione

Sandy22 di Sandy22
8 stelle

Ian Gray è un cinico scienziato da sempre appassionato dell’occhio umano, di cui colleziona ormai da anni parecchie fotografie. Attualmente è alle prese con una ricerca sull’occhio e sulla sua evoluzione che se portata a termine, dimostrerebbe la non esistenza di Dio. Ma le sue ricerche scientifiche sono destinate a intrecciarsi alla storia d’amore con Sofi, una…

leggi tutto
Nel mese di novembre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Nel mese di ottobre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Nel mese di settembre questo film ha ricevuto 9 voti
vedi tutti

Recensione

Tex Murphy di Tex Murphy
4 stelle

Oddio, abbastanza poetico ma anche pallosetico !  Leggendo la trama di FilmTV non si capisce una fava ma effettivamente descriverla è piuttosto arduo, comunque in sintesi solito filmetto americano con l'amore che trionfa al di là della vita con legami metafisici (oltrechè fisici), il pretesto degli occhi è appunto solo un pretesto anche abbastanza ridicolo a…

leggi tutto
Recensione

Recensione

tobanis di tobanis
7 stelle

Non mi pare questo film sia uscito al cinema, ma chissà, posso anche averlo perso per strada io. L’autore è lo stesso del buon Another Earth, e la protagonista di quello è tra i protagonisti qua. Gli altri sono Michael Pitt (attore mai decollato veramente, anche se spesso si vede in giro) e la bellissima Astrid Berges-Frisbey. Il protagonista è uno scienziato…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti

Recensione

AmmaestratoreDiPulci di AmmaestratoreDiPulci
7 stelle

Film intenso volto a creare un collegamento tra scienza, fantascienza e spiritualità. Mike Cahill sviluppa ottimamente un'idea già di per sé originale, in maniera dinamica e mantenendo alto lo stato di attenzione dello spettatore, complice anche la buona interpretazione del cast. Tecnicamente il film è inecepibile grazie alla curata fotografia e ad un…

leggi tutto
Recensione
Nel mese di giugno questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti

I magnifici di cinefox

cinefox di cinefox

Una classifica di film che, vuoi per l'età, per l'umore o per il periodo della mia vità in cui li ho visti, meritano di essere ricordati. ;)

leggi tutto
Playlist
Nel mese di marzo questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito