Espandi menu

cerca
Il pretore

Regia di Giulio Base vedi scheda film

Recensioni

L'autore

FilmTv Rivista

FilmTv Rivista

Iscritto dal 9 luglio 2009 Vai al suo profilo
  • Seguaci 208
  • Post 80
  • Recensioni 6292
  • Playlist 6
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Il pretore

di FilmTv Rivista
6 stelle

Augusto Vanghetta è il pretore di Luino, molto più interessato alle scappatelle extraconiugali che non ai codici di legge. La moglie Evelina, cornuta da sette anni, deperisce finché l’assistente del marito, il giovane avvocato Mario, non fa rifiorire la passione. Dal bestseller di Piero Chiara Il pretore di Cuvio un film fortemente voluto dalla protagonista Sarah Maestri (Evelina), pure lei di Luino come lo scrittore e qui produttrice associata. Un’operazione interessante che ha coinvolto un’intera comunità (500 tra comparse e attori dilettanti solo dal Lago Maggiore, più quasi altrettanti da Varese), magari lasciando in eredità un vago sentore amatoriale, da filodrammatica di Marchirolo, per restare al Chiara, che però data la natura del progetto non guasta. Il pretore Pannofino calca a volte un po’ troppo la mano, Giulio Base privilegia il grottesco e in un paio di momenti si sfiora il trash (la lacrima della statuetta del cavallo è puro scult). Ma il film funziona perché ha il coraggio di essere “farsa” fino in fondo. Per noi nostalgici di certa commedia sexy anni 70 il tono da “chiappa e spada” (citando un altro grande, Renzo Montagnani) è fin corroborante, e si sorride di gusto ascoltando i doppisensi hard (il “pretoro” per via delle corna, o le battute sul ritorno di voglia di gelato dell’Evelina) che magari il dialetto lacustre (con sottotitoli) rende più godibili e ruspanti.

 

Recensione pubblicata su FilmTV numero 14 del 2014

Autore: Mauro Gervasini

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati