Trama

Scoperto insieme ad Aspanu Pisciotta (Turturro) a trasportare del grano rubato in una bara, Salvatore Giuliano (Lambert) spara, uccide un carabiniere e si dà alla fuga. È l'inizio di una leggenda: nella Sicilia degli anni Quaranta, Giuliano diventa il simbolo della rivolta popolare. Attorno a lui si muovono una conturbante contessa americana (Sukowa), una fidanzata comunista (Boschi) e un boss mafioso (Ackland). Giuliano vorrebbe liberare la Sicilia e annetterla agli Stati Uniti. Il boss vuole invece usarlo nella sua propaganda anticomunista e provoca ad arte la strage di Portella delle Ginestre. Questa non è la storia vera di Salvatore Giuliano, ed è vero che Lambert assomiglia più a un maestro di sci che a un fuorilegge. È vero poi che le cabine del telefono non si trovavano negli anni '40 sui moli siciliani. Ma esistono pochi registi capaci di costruire uno spettacolo sontuoso e suadente così come fa Cimino. Forse questa pellicola non è ai suoi livelli migliori, ma resta molto valida. E poi la versione italiana è ripudiata dal regista, avendo tagli di mezz'ora.

Commenti (1) vedi tutti

  • No. Cimino ha sballato. Cip e passo alla prossima mano.

    commento di brando
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è sufficiente

LIBERTADIPAROLA75 di LIBERTADIPAROLA75
6 stelle

Il bandito Salvatore Giuliano forma una banda con la quale detta legge ('nsomma!) nella Sicilia del dopoguerra...Il guaio di questo film è di mostrare in parte l'autore della strage di Portella delle Ginestre come un eroe. "Perchè sei qui?" chiede il protagonista ad un ragazzino che si è unito al suo clan "Voglio la terra!" risponde il piccolo. Se dimentichiamo però… leggi tutto

4 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle positive

diego di diego
8 stelle

Il siciliano non è assolutamente il miglior film di Cimino, della sua regia ha ben poco: gli spazi aperti e un gran feeling con la natura, ma mancano quei grandi momenti presenti in tutti i suoi altri film di grande emozione. Tuttavia comunque, Cimino dipinge un suo classico personaggio, idealista e testardo fino in fondo, rende Salvatore Giuliano un uomo come tanti, che ride e scherza, che… leggi tutto

1 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle negative

bradipo68 di bradipo68
4 stelle

secondo me sarebbe ingeneroso paragonare questo film di Cimino al capolavoro Salvatore Giuliano di Rosi.A parte il fatto che il paragone andrebbe totalmente a discapito del film del cineasta americano,bisogna poi sottolineare che i due film partono da due presupposti completamente diversi per non dire opposti.Rosi racconta LA storia di Salvatore Giuliano con piglio cronachistico basandosi sui… leggi tutto

5 recensioni negative

2016
2016
Trasmesso il 5 ottobre 2016 su Rai Movie
Trasmesso il 1 ottobre 2016 su Rai Movie
Trasmesso l'8 settembre 2016 su Rai Movie

Michael Cimino

Dom Cobb di Dom Cobb

Un'ottima annata. No, non mi riferisco al film di Ridley Scott, ma a questo infame anno 2016 che si sta trasformando in una mattanza. La settimana era già cominciata veramente male con la scomparsa di Bud…

leggi tutto
Trasmesso il 15 giugno 2016 su Rai Movie
Nel mese di maggio questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
Trasmesso il 29 maggio 2016 su Rai Movie
Trasmesso il 19 maggio 2016 su Rai Movie
2015
2015
Trasmesso il 12 novembre 2015 su Rai Movie
Nel mese di ottobre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Trasmesso il 28 ottobre 2015 su Rai Movie
Trasmesso il 18 ottobre 2015 su Rai Movie

Recensione

uccio di uccio
6 stelle

Cimino è un regista le cui opere non lasciano certo indifferenti. Dopo l'esordio fortunato e ben riuscito di Una calibro 20 per lo specialista con Jeff Bridges e Clint Eastwood giovani protagonisti, il regista newyorkese regala al Cinema due capolavori assoluti: Il cacciatore e I cancelli del cielo. Il primo farà incetta di premi…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
2014
2014

Mafia

CALVAL di CALVAL

Scrivi un testo introduttivo (potrai sempre editarlo in seguito)

leggi tutto
Playlist
2012
2012

Recensione

marcopolo30 di marcopolo30
4 stelle

Pauperrima versione della storia del bandito Salvatore Giuliano. L'aggettivo non fa riferimento alla realizzazione del film come tale, quanto piuttosto a un eccesso di distorsioni rispetto a quello che era effettivamente l'uomo in questione. Cimino poi è bravo (come sempre), e indipendentemente dalle dubbie scelte di sceneggiatura, la resa su pellicola è eccellente. O meglio, sarebbe stata…

leggi tutto
Recensione

Recensione

emmepi8 di emmepi8
6 stelle

  Certamente per ammiratore di Cimino che sono non è questo il film a cui sono particolarmente affezionato, iniziando dalla scelta del romanzo di Puzo, che si allontana dal problema “Giuliano” in maniera quanto mai ingiustificata, facendone una sorta di storiellona sentimentale poco originale e malamente affrontata, anche se la versione originale a cui Cimino fa riferimento e da noi mai…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
2011
2011

Recensione

LIBERTADIPAROLA75 di LIBERTADIPAROLA75
6 stelle

Il bandito Salvatore Giuliano forma una banda con la quale detta legge ('nsomma!) nella Sicilia del dopoguerra...Il guaio di questo film è di mostrare in parte l'autore della strage di Portella delle Ginestre come un eroe. "Perchè sei qui?" chiede il protagonista ad un ragazzino che si è unito al suo clan "Voglio la terra!" risponde il piccolo. Se dimentichiamo però…

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti
2010
2010

Recensione

fox1969 di fox1969
4 stelle

Troppo spesso capita di vedere una bella storia ma...carente di espressione....recitazione e sceneggiatura..... Mi dispiace perchè a mio avviso ritoccare le espressioni del viso, la collocazione delle frasi nella story board e...ricostruire qualche inquadratura con più attenzione non penso che influisca gravosamente nel budget del film. Posso non curarmi del fatto che la storia sia…

leggi tutto
Recensione
2008
2008

Recensione

bradipo68 di bradipo68
4 stelle

secondo me sarebbe ingeneroso paragonare questo film di Cimino al capolavoro Salvatore Giuliano di Rosi.A parte il fatto che il paragone andrebbe totalmente a discapito del film del cineasta americano,bisogna poi sottolineare che i due film partono da due presupposti completamente diversi per non dire opposti.Rosi racconta LA storia di Salvatore Giuliano con piglio cronachistico basandosi sui…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito