Trama

Da quando ha visto uccidere da bambino il padre commissario, Marco Lanzi è cresciuto con un carattere impulsivo e poco razionale, diventando comunque vice questore aggiunto in un commissariato della periferia romana. Facendo del suo lavoro una ragione di vita, lavora al fianco di Gargiulo, ex collega del padre e amico di sempre. Identificato come il mandante dell'omicidio Lanzi, "er Toretto" ha scontato trent'anni di carcere e il suo rilascio scatena in Marco sentimenti di rabbia repressa. Dopo essere venuto a contatto con il "Columbia", che ricopre una posizione importante nel panorama criminale, Toretto ritorna su piazza, mettendosi sulle tracce della sua vecchia squadra. Marco però è sempre alle sue costole e, anche dopo essere stato sospeso dal servizio per cattiva condotta, non se lo lascerà facilmente sfuggire.

Note

Un teatrino di marionette che scimmiottano riferimenti alt(r)i, con strizzatine d’occhio allo sbirro di "L’ispettore Coliandro", ai tatuaggi di "Educazione siberiana" e persino al vecchio amico in sedia a rotelle di Carlito Brigante. Roba da accapponare la pelle. La confezione, televisiva fino al midollo, propone musiche onnipresenti a scandire una narrazione che si muove a stento tra stereotipi e abusate convenzioni e un campionario romanesco che spazia da «li mortacci» a «me’ cojoni» rinunciando volentieri a inseguimenti duraturi e a sparatorie pirotecniche che necessiterebbero un certo mestiere nella messa in scena e nel comparto cascatori. I camei di Fragasso e di una Cavallari servono solo a farci rimpiangere "Squadra antimafia - Palermo oggi" manco fosse "Milano calibro 9".

Commenti (1) vedi tutti

  • Un bruttissimo pastrocchio para-televisivo che rubacchia a destra e a manca idee e situazioni frullandole poi maldestramente tutte insieme cercando di salvarsi in corner utilizzando un’invadente colonna sonora che peggiora invece ulteriormente la situazione. Meglio lasciar perdere e andare oltre perché qui, non c’è proprio niente da salvare.

    commento di spopola
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è negativa

FilmTv Rivista di FilmTv Rivista
2 stelle

Racconto a mano armata nella Roma odierna, dove un poliziotto dai metodi poco ortodossi raccoglie l’eredità del padre ucciso nei roventi anni 70 e si mette sulle tracce dei responsabili. Anche Petrazzi insegue quel decennio, età dell’oro per il poliziottesco di Lenzi, Massi, Martino e Di Leo. Ma la nostalgia si ferma a poche suggestioni, a un malavitoso vecchio stampo che si chiama “er… leggi tutto

2 recensioni negative

2019
2019

Recensione

mm40 di mm40
2 stelle

L’assassino di un poliziotto, dopo aver scontato un lungo periodo di carcere, torna in libertà e si mette subito nei guai daccapo. Il figlio del poliziotto assassinato, ora vicequestore, si mette sulle tracce del criminale con metodi rudi e determinazione assoluta.   Nel 2002 Giancarlo De Cataldo pubblica Romanzo criminale ed è un successo editoriale notevole. I…

leggi tutto
Recensione
2013
2013

Recensione

FilmTv Rivista di FilmTv Rivista
2 stelle

Racconto a mano armata nella Roma odierna, dove un poliziotto dai metodi poco ortodossi raccoglie l’eredità del padre ucciso nei roventi anni 70 e si mette sulle tracce dei responsabili. Anche Petrazzi insegue quel decennio, età dell’oro per il poliziottesco di Lenzi, Massi, Martino e Di Leo. Ma la nostalgia si ferma a poche suggestioni, a un malavitoso vecchio stampo che si chiama “er…

leggi tutto
Recensione
Uscito nelle sale italiane il 2 dicembre 2013
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito