Espandi menu
cerca
Godzilla

Regia di Gareth Edwards vedi scheda film

Recensioni

L'autore

mmciak

mmciak

Iscritto dal 3 settembre 2003 Vai al suo profilo
  • Seguaci 57
  • Post 9
  • Recensioni 2568
  • Playlist 3
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Godzilla

di mmciak
8 stelle

"Godzilla" diretto da Gareth Edwards,
devo dire che mi è piaciuto.

La storia racconta che i test nucleari del 1954
effettuati dagli americani nell'Oceano Pacifico risvegliano
una enorme creatura anfibia leggendaria dalla mitologia
orientale chiamata ‘Gojira’ (appunto Godzilla).

Quando la marina americana tenta di ucciderlo
con un’esplosione atomica nel Pacifico,definendola un
ulteriore test,la creatura gigante comincia a vagare
nelle profondità dell’oceano fino a quando sbuca
un antico nemico,chiamato Muto,e comincia a minacciare
la sua sopravvivenza dell'essere umano e lo costringe a
riapparire portando distruzione ovunque vada.

Il Film prodotto dalla Warner Bros e Legendary Pictures
per un personaggio di proprietà della Toho Company,
che torna come produzione Americana dal 1998
da quella pellicola vedibile e sciagurata di Hemmerich
che snaturava Godzilla,ma qui siamo in tutt'altro
campo e dal principio dei titoli di testa dove ci sono
filmati d'archivio di Test nucleari si attengono alla
storia di questo mostro Giapponese portato allo
schermo da Honda nel 1954,e infatti e proprio
da quell'Anno fanno cominciare questi Test.

La storia si snoda dove un padre perde la moglie
per un presunto terremoto e resta da solo
per crescere il figlio piccolo Ford, che passati
15 Anni è sposato con un figlio e suo padre
lo hanno fermato a Tokyo per essere andato
in una zona contaminata in quarantena e ha
l'ossessione per come sia morta la moglie,
e dove lui non crede che sia stata una semplice
scossa,ma il tempo gli darà ragione.

Comunque in cabina di regia figura
Gareth Edwards,al suo 2° Lungometraggio,
e si nota che conosce il "Monster Movie"
perché ti costruisce storie intorno e ha
un buon senso del ritmo,poi lui arriva dai
B Movie e avere tra le mani un Budget a
disposizione di ben 160 Milioni di Dollari
ti trasmette passione per questo mostro
mitico Giapponese.

Io non avevo letto recensioni sul
Film in precedenza ma sono sempre
stato un appassionato del filone
di questo mostro e ne ho visti tanti,
di qualità altalenanti anche se il
prototipo del 1954 è irraggiungibile,
e allora sono andato a vederlo per
vedere com'era,e questa volta si sono
veramente attenuti ai precedenti,
aggiornandolo ai tempi moderni,
soprattutto perché Godzilla esce
dai Test nucleari e dalle radiazioni,
ma quello che non mi aspettavo
che con lui ci sono altri due che
mettono in subbuglio il paese,
un maschio e una femmina in cinta.

Poi in questo Film Godzilla è una speranza
anche se lo capiscono dopo perché vogliono
far fuori tutti e tre,ma con il tempo lo capiscono
e la loro missione cambia nel frattempo che
vanno avanti gli eventi,e infatti qui è amico
dell'umanità e cerca di distruggere i due mostri.

Bisogna dire che l'effetto di Godzilla è qualcosa
di straordinario e gigante e muscoloso, diverso
naturalmente di quelli assurdi e teneri Giapponesi,
ma rimani a bocca aperta quando appare dopo
la esplosione nucleare del primo mostro.

Da segnalare la buona direzione del Cast
dove figurano:

Bryan Cranston, Aaron Taylor-Johnson, Ken Watanabe,
Elizabeth Olsen, Juliette Binoche, David Strathairn,
Sally Hawkins e CJ Adams.

Invece nel reparto tecnico un lode a tutti
per la spettacolare messa in scena e gli
effetti speciali "da urlo".

In conclusione un buon Film,
che è tutt'altra cosa di quello
di Hemmerich e si attiene a riferimenti
alle origini di Godzilla, e dove ti lancia
il messaggio che è la natura che comanda
noi e viceversa sulla arroganza dell'uomo,
con un linguaggio narrativo rigoroso e forte
tenendo i 120 minuti incollati sulla sedia,
per chi è appassionato del filone è uno
spettacolo divertente per un ritorno
al passato,comunque con i fiocchi.

Il mio voto: 7.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati