Espandi menu
cerca
Sella d'argento

Regia di Lucio Fulci vedi scheda film

Recensioni

L'autore

ethan

ethan

Iscritto dal 21 luglio 2002 Vai al suo profilo
  • Seguaci 150
  • Post -
  • Recensioni 1546
  • Playlist 7
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Sella d'argento

di ethan
6 stelle

Roy (Giuliano Gemma da adulto), un ragazzo di dieci anni, assiste all'omicidio del padre da parte di uno sgherro dei Barrett: per tutta risposta, il giovane impugna il fucile del genitore e uccide l'uomo che, incurante dell'eventuale reazione, gli dà le spalle.

Il tempo è passato e il bambino è ora un pistolero, con il nome di Roy Blood e, alla ricerca dei componenti del clan dei Barrett, si imbatte casualmente nel più piccolo di loro, Thomas jr (Sven Valsecchi), salvandogli la vita. Da qui la faccenda si complica, con l'entrata in gioco dello stravagante Serpente due colpi (Geoffrey Lewis) e della banda di messicani capeggiata da Garrincha (Aldo Sambrell).

'Sella d'argento' è un tardo western-spaghetti (il film è del 1978) diretto con buon gusto per le scene d'azione, in particolare le sparatorie, da Lucio Fulci ma che ha nella trama, piuttosto lineare e risaputa, basata su vendette e tradimenti, il suo punto più debole, oltre a un protagonista, Giuliano Gemma, con il giusto phisique du role per la parte ma carente in personalità e presenza scenica. Meglio di lui, tra i comprimari, la 'vecchia volpe' Geoffrey Lewis, che nel ruolo di uno scalcinato sciacallo che appare a raccattare quel che resta dopo duelli e stragi, gli ruba spesso la scena e il giovanissimo Sven Valsecchi jr, per fortuna non ritratto come il classico moccioso petulante di tanti altri film.

Come nella tradizione del sottofilone inaugurato da Sergio Leone nel 1964, l'autore usa molto primissimi piani, inquadrature ravvicinate sugli occhi e connota i vari personaggi con musiche diverse: i morti si contano a decine, i buchi dei colpi d'arma da fuoco sono ben visibili ma - visto anche il budget non certo corposo (la pellicola è girata in Spagna come altre ma il raffronto con i western girati nella Monument Valley o comunque negli USA è stridente, così come quello tra il nostro Giuliano Gemma e Clint) - il risultato finale, visti i pregi e i difetti elencati, non è esaltante ma dignitoso!

Voto: 6,5.

 

 

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati