Espandi menu
cerca
L'ascensore

Regia di Dick Maas vedi scheda film

Commenti brevi
  • Dick Mass ha dimostrato di essere un regista di mestiere e di talento. Per me lo dimostra con altri film decisamente più riusciti di questo "L'ascensore". Un piccolo Cult degli anni ottanta che a me non ha mai convinto.

    leggi la recensione completa di VinnySparrow
  • Di solito questo genere di film dovrebbe patire il passare del tempo, causa i progressi pazzeschi della tecnologia, al contrario questo si rivela profetico perché anticipa la denuncia di alcune problematiche inerenti la miniaturizzazione eccessiva dei microchip e la sperimentazione disinvolta che avviene nel settore dell'elettronica

    commento di Maciknight
  • Gustoso horror che, sebbene soffra gli anni quanto al soggetto, mantiene ben alta la tensione. Attori semisconosciuti in Italia, a parte Willeke Van Ammelrooy. Nulla di eccezionale ma godibile.

    commento di alfatocoferolo
  • I momenti più "succulenti" sono in definitiva piuttosto pochi.

    commento di movieman
  • Un bel film d'atmosfera, costruito con dovizia, ben recitato e pieno di tensione. Alcune descrizioni sul funzionamento dei microprocessori (nel film chiamati più genericamente chip) fa sorridere oggi. Altre intuizioni tecnologiche, invece, si sono rivelate premonitrici. Curioso il sotto-tema familiare che poco c'entra con la trama principale.

    commento di Yayas82
  • Uno dei migliori horror che abbia mai visto. Per chi ama le atmosfere ambigue ed il mistero conditi di scienza e tecnologia. Molto godibile ancora oggi, è un film essenziale, convincente e spiazzante

    commento di ShermanMcCoy
  • Soggetto interessante, poi lo sviluppo non è dei migliori anche a causa di un budget molto limitato, il regista ha fatto tutto quello che si poteva fare. Nel complesso è guardabile sicuramente.

    commento di Stelvio69
  • Film horror molto basilare privo di effetti speciali ma con trama ben articolata

    commento di maiochisono
  • Horroretto di basso budget girato dall'olandese Dick Maas. La trama è originale così come molti degli omicidi attuati dall'ascensore e la tensione nel finale è alta. Di basso livello gli effetti speciali.

    commento di TheWarOfEcho
  • Come il remake dello stesso regista, anche questo di rivela un totale fallimento dove non esistono ne effetti speciali nè tensione e il finale è inutile. Noia a volontà. Ma gli olandesi posso fare gli horror??

    commento di XANDER
  • Uno dei migliori horror europei degli anni Ottanta, assimilabile più a certe operazioni americane che al nostro Dario Argento. E tuttavia abbastanza originale.

    commento di sasso67
  • opera d'esordio di Maas inferiore solo ad Amsterdamned x originalità e suspence;qui il risultato finale è altalenante(va su e giù kome l'ascensore),ma non privo di una certa logika narrativa,all'insegna dell'horror un po' splatter.

    commento di howl
  • commento di Dalton
  • Molto bellino questo fantahorror del regista di DO NOT DISTURB.Remake intitolato Down del 2000 sempre da vedere.Scopritelo.

    commento di superficie 213