Espandi menu
cerca
Schegge di follia

Regia di Michael Lehmann vedi scheda film

Recensioni

L'autore

sasso67

sasso67

Iscritto dal 6 dicembre 2002 Vai al suo profilo
  • Seguaci 90
  • Post 64
  • Recensioni 4476
  • Playlist 42
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Schegge di follia

di sasso67
8 stelle

Dietro all'apparenza del genere "college movie", questo Schegge di follia è una satira dell'american way of life. Il film è infatti incastonato, sui titoli di testa e su quelli di coda, tra due versioni della canzone Que sera sera, contenente in tre versi il sunto della filosofia più retriva dell'essere dei giovani americani: «Quando ero solo una ragazzina, Chiesi a mia madre Cosa sarò, Sarò carina, Sarò ricca?».

Certo, il regista non si rifugia nella logica nichilista dei folli che fanno strage di compagni di scuola in stile Columbine, tanto è vero che il giovane ribelle non soltanto è completamente pazzo, ma è anche il rampollo di un altrettanto psicopatico palazzinaro privo di scrupoli.

Ma i college americani restano l'inferno descritto da Lehmann e satireggiato con un misto di orrore ed umorismo demenziale, bene in evidenza soprattutto durante i dialoghi da teatro di Ionesco tra Veronica e i suoi genitori: «allora, com'è andato il primo giorno dopo il suicidio?».

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati