Espandi menu
cerca
Oltre il guado

Regia di Lorenzo Bianchini vedi scheda film

Recensioni

L'autore

axe

axe

Iscritto dal 23 marzo 2010 Vai al suo profilo
  • Seguaci 22
  • Post -
  • Recensioni 1169
  • Playlist -
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi
Questo testo contiene anticipazioni sulla trama.

La recensione su Oltre il guado

di axe
7 stelle

Nei boschi montani al confine tra Italia e Slovenia, un ricercatore, seguendo i segnali GPS lanciati da collari legati ad animali selvatici, raggiunge un gruppo di case abbandonate. Incuriosito da immagini riprese tramite telecamere legate agli stessi animali, si trattiene sul posto e viene gradualmente inghiottito in una spirale di orrore. Il regista è stato abilissimo nel creare, evidentemente con pochi mezzi, un'atmosfera intensa di tensione palpabile. Le fugaci apparizioni, gli oggetti che il ricercatore - la cui sorte s'intuisce essere segnata dal momento in cui attraversa il guado - trova negli stabili abbandonati, i ruomori, tratteggiano in maniera confusa il verificarsi, tanti e tanti anni prima di una tragedia che ha avuto come protagoniste due gemelle, presumibilmente vittime di superstizione popolare, le presenze delle quali aleggiano nei luoghi teatro del dramma, e non accettano la presenza di intrusi. Il regista sfrutta le capacità dell'attore, facendolo precipitare lentamente nella follia. Essendo impossibilitato a dialogare, il protagonista si esprime a gesti, mimiche facciali; nonostante il verificarsi di eventi misteriosi intorno a sè, cerca d'indagare sul luogo in cui si trova bloccato, senza però ottenere le risposte che anche lo spettatore, per suo tramite, vorrebbe ottenere. Il film ha pochi effetti speciali; basa la realizzazione dell'atmosfera su giochi di luci ed ombre, inquadrature sfocate, finestre di pochi secondi su eventi passati, suoni misteriosi e lo stimolo del nostro inconscio tramite costante uso di simboli. Umidità , disfacimento, continui sgocciolii che lasciano immaginare come l'acqua sia stato un elemento chiave della tragedia; una natura lugubre, intrisa del male fatto in passato. Intorno al protagonista avviene di tutto, e noi di ciò ne abbiamo solo percezione, fino all'orrore finale. Non sono esattamente un vorace spettatore di questi film (lo ammetto, mi levano il sonno), pertanto non posso fare confronto con altri, quali Blair Witch Project e simili; però devo dire che la visione di questo mi ha lasciato senza fiato.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati