Espandi menu
cerca
P.O.E. - Poetry of Eerie

Regia di Domiziano Cristopharo, Giovanni Pianigiani, Bruno Di Marcello, Paolo Gaudio, Alessandro Giordani, Paolo Fazzini, Simone Barbetti, Giuliano Giacomelli, Matteo Corazza, Angelo Capasso, Giuseppe Capasso, Edo Tagliavini, Manuela Sica, Yumiko Sakura Itou, Ros vedi scheda film

Recensioni

L'autore

FilmTv Rivista

FilmTv Rivista

Iscritto dal 9 luglio 2009 Vai al suo profilo
  • Seguaci 230
  • Post 80
  • Recensioni 6310
  • Playlist 6
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su P.O.E. - Poetry of Eerie

di FilmTv Rivista
8 stelle

Dal gore alla metafisica, dall’esplorazione viscerale alla rarefazione visivo/uditiva, gli otto corti del progetto concepito da Giovanni Pianigiani e Domiziano Cristopharo scandagliano liberamente le ramificazioni poetiche dell’universo Edgar Allan Poe. Operazione coraggiosa, innanzitutto, perché aggrappata a un formato a segmenti ormai in disuso e uscito dall’immaginario fruitivo. L’eterogeneità dei capitoli - ognuno diretto da un giovane (cinematograficamente e spesso anche anagraficamente) regista di genere underground - garantisce comunque costanti variazioni di ritmo e stile, permettendo all’opera di scorrere fluida sul tappeto del maestro della letteratura dell’orrore, le cui parole riecheggiano nel fuori campo che apre ogni corto. I demoni interiori escono allo scoperto, talvolta esangui (Il giocatore di scacchi di Maelzel, La sfinge) e in alcuni casi grondanti emoglobina (Canto, L’uomo della folla), riadattati ora all’animazione, ora al racconto intimista, ora alla tradizione giapponese. Dovendo scegliere il titolo forte punteremmo su Silenzio di Angelo e Giuseppe Capasso, La verità sul caso Valdemar di Edo Tagliavini o Le avventure di Gordon Pym di Giovanni Pianigiani e Bruno Di Marcello, ma sarebbe ingiusto nei confronti degli altri capitoli, realizzati con una cura e una partecipazione concettuale di gran lunga superiori a quella che attualmente sfoggiano gli ex maestri dell’horror nostrano. P.O.E. Poetry of Eerie è un film ambizioso, metodico, a tratti ostico. Ma del tutto riuscito.

 

Recensione pubblicata su FilmTV numero 24 del 2013

Autore: Claudio Bartolini

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati