Ro.Go.Pa.G. - Laviamoci il cervello

Regia di Roberto Rossellini, Jean-Luc Godard, Pier Paolo Pasolini, Ugo Gregoretti

Con Rosanna Schiaffino, Jean-Marc Bory, Orson Welles, Ugo Tognazzi, Mario Cipriani, Laura Betti, Alexandra Stewart, Edmonda Aldini... Vedi cast completo

Guardalo su
  • RakutenTv
  • RakutenTv
  • Amazon Prime Video
In STREAMING

Trama

"Il pollo ruspante" (Gregoretti): un tipico piccolo-borghese consumista e obbediente alle mode cerca di comprare un terreno ma muore in un incidente. "Illibatezza" (Rossellini): una hostess per dissuadere un pretendente affascinato dai suoi modi materni si mostra spregiudicata. "Il mondo nuovo" (Godard): la bomba atomica cade su un città e poche radiazioni cambiano radicalmente gli abitanti. "La ricotta" (Pasolini): una comparsa muore per indigestione di ricotta, dopo aver rinunciato al pranzo a vantaggio dei familiari. Roberto Rossellini, Pier Paolo Pasolini e Jean-Luc Godard uniti per l'unica volta sono all'altezza della loro fama; il quarto regista è Gregoretti, la g finale del titolo costruito con le iniziali dei cognomi. Sperimentali e curiosi gli episodi di Rossellini e Godard, caustico quello di Gregoretti, un capolavoro assoluto quello di Pasolini, che riflette sul cinema (quello del neorealismo, quello di Hollywood e il proprio), l'Italia, il boom. L'episodio subì una condanna per vilpendio della religione cattolica.

Commenti (2) vedi tutti

  • PAG al ROGO + PAG -ROGO

    leggi la recensione completa di tafo
  • Se Dio esiste il porcaccione sarà dimenticato, il nipote degli ultracorpi rimandato a settembre per svogliatezza, il consumatore medio premiato al concorso Panettone al cianuro, ma solo Stacci salirà nel regno dei cieli.

    commento di michel
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

tafo di tafo
7 stelle

Film a episodi che comincia male e finisce bene, dispersivo nei temi con  quattro registi e due insufficienze ma nel complesso resta positivo. Tra goffi complessi edipici, mondi che verranno, passioni stracciate e polli frustati il lavaggio del cervello è difficile da impostare. Si parte con Rossellini che dirige svogliatamente che non prova nemmeno a nascondere la cartapesta di una… leggi tutto

10 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

mm40 di mm40
6 stelle

Quattro episodi di quattro grandi registi, quattro modi di intendere lo sconvolgimento sociale di quegli anni. Dall'approccio analitico (con in­serti di sociologia dei consumi) di Gregoretti all'ameno episodio pasoliniano (il più riuscito e il più noto del film: La ricotta), sorta di allegoria in chiave cristiana delle sofferenze superflue dell'uomo moderno; dalla denuncia un po'… leggi tutto

1 recensioni sufficienti

2020
2020

Recensione

tafo di tafo
7 stelle

Film a episodi che comincia male e finisce bene, dispersivo nei temi con  quattro registi e due insufficienze ma nel complesso resta positivo. Tra goffi complessi edipici, mondi che verranno, passioni stracciate e polli frustati il lavaggio del cervello è difficile da impostare. Si parte con Rossellini che dirige svogliatamente che non prova nemmeno a nascondere la cartapesta di una…

leggi tutto
Recensione
Utile per 10 utenti
locandina
Foto
2016
2016
2014
2014
2012
2012

Recensione

sasso67 di sasso67
8 stelle

Film composito, che s'illumina per l'episodio di Pasolini, La ricotta, uno dei suoi indiscussi capolavori. Figurativamente e contenutisticamente geniale, il film, come dice lo stesso Pasolini per bocca di Orson Welles, esprime «il mio intimo, profondo, arcaico cattolicesimo». E lo fa con la figura di un Cristo sottoproletario, di un ladrone che è martire (pur «senza santità», come è stato…

leggi tutto
Recensione
Utile per 6 utenti

Recensione

mm40 di mm40
6 stelle

Quattro episodi di quattro grandi registi, quattro modi di intendere lo sconvolgimento sociale di quegli anni. Dall'approccio analitico (con in­serti di sociologia dei consumi) di Gregoretti all'ameno episodio pasoliniano (il più riuscito e il più noto del film: La ricotta), sorta di allegoria in chiave cristiana delle sofferenze superflue dell'uomo moderno; dalla denuncia un po'…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
2011
2011

Recensione

luisasalvi di luisasalvi
8 stelle

Tutti diversamente ispirati al saggio di Packard, I persuasori occulti, e alle diverse reazioni di fronte ai bisogni indotti imposti dalla società dei consumi per consentire lo sviluppo industriale. Il riferimento è esplicito nell'ultimo episodio, Il pollo ruspante, di Gregoretti, che si sviluppa sullo sfondo di una conferenza letta grottescamente da un oratore privo di voce che parla…

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti

Recensione

satura di satura
8 stelle

Sarò banale, ma ho amato alla follia gli episodi di Pasolini e Gregoretti. I due di Rossellini e Godard (in particolar modo quest'ultimo) mi sono risultati un po' "fuori tono" rispetto all'opera. Che però, nel complesso, è pregevole.

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti

Metacinema

Redazione di Redazione

Cinema cannibale, che si nutre di se stesso. Cinema che racconta il cinema, che mostra il cinema, che mostra il farsi del cinema. Storie contenute dentro a storie che parlano di storie  che si riferiscono a storie....…

leggi tutto
2009
2009

Recensione

jonas di jonas
8 stelle

Quattro episodi d’autore ostentatamente privi di filo conduttore (il titolo è formato dalle lettere iniziali dei registi coinvolti). 1 (Rossellini) Una hostess si finge spregiudicata per scoraggiare un corteggiatore sgradito. 2 (Gregoretti) Marito e moglie vanno a fare un sopralluogo del terreno edificabile in campagna che pensano di acquistare, e durante il viaggio sperimentano le…

leggi tutto
Recensione
Trasmesso il 22 marzo 2009 su La7

Televisione

Redazione di Redazione

Il cinema ha fatto a pezzi la tv, evidenziandone gli aspetti critici, svelando retroscena e  manipolazioni, descrivendo la vita di redazione e la nascita delle notizie (vere e false). Dalla vita in diretta di Truman…

leggi tutto
Playlist

Recensione

OGM di OGM
8 stelle

Un film che tocca in maniera diretta e ingenua, e quindi particolarmente dolorosa, le pieghe più sensibili delle inquietudini del secondo dopoguerra: la ridefinizione del ruolo della donna (Illibatezza), la minaccia nucleare (Il mondo nuovo), la tensione fra tradizione cattolica e le spinte laiciste della modernizzazione (La ricotta), la pressione consumistica sovrapposta ad una cultura di…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Trasmesso il 25 gennaio 2009 su La7
2007
2007
2005
2005

Recensione

roby79 di roby79
8 stelle

Interessantissimo nello svolgere uno schema piuttosto tradizionale nel cinema italiano (il film a episodi), ma affidandone la regia a 3 maestri assoluti, più l'esordiente Gregoretti che nel confronto non sfigura. Nel complesso forse non un capolavoro (soprattutto per la presenza dell'episodio di Rossellini, che per l'occasione aveva mandato in vacanza il cervello), ma molto interessante; Godard…

leggi tutto
Recensione

Recensione

emmepi8 di emmepi8
8 stelle

Un film ad Episodi derivato da una richiesta del sempre interessante e fruttuoso Produttore Bini; la sua idea sulla carta era vertiginosa, mettere insieme: Rossellini, Godard e Pasolini con un Gregoretti emergente, era davvero grandioso, ma l'episodio di Pasolini prende il volo in maniera determinate e cancella( anche a ragione il ricordo degli altri. Rosselini fa una piccola commedia che…

leggi tutto
Recensione

Recensione

hupp2000 di hupp2000
8 stelle

Non facile, ma azzeccato. Consiglio di vederlo almeno due volte. La prima volta, prende in contropiede: si seguono le quattro vicende, ma le "metafore", le citazioni, i messaggi si comprendono meglio con una seconda visione. L'episodio migliore è certamente quello di Pasolini; coraggioso ed efficace quello di Gregoretti. Per Rossellini e Godard, parlerei di "opere minori". Voto 7.

leggi tutto
Recensione
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito