Espandi menu
cerca
Jupiter - Il destino dell'universo

Regia di Andy Wachowski, Lana Wachowski vedi scheda film

Recensioni

L'autore

tobanis

tobanis

Iscritto dal 21 giugno 2002 Vai al suo profilo
  • Seguaci 21
  • Post 15
  • Recensioni 2095
  • Playlist 1
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Jupiter - Il destino dell'universo

di tobanis
6 stelle

Fatto molto bene, potevano scriverlo molto meglio, rimane un divertimento senza pretese. Un costoso divertimento, per i produttori.

Il difetto più grosso di questo film ritengo sia la scrittura grossolana della sceneggiatura. Una sceneggiatura un tanto al chilo, senza badare troppo ai dettagli della storia, senza limarla, senza perfezionarla. Tutto è farina dei fratelli (ora sorelle, pare entrambi abbiano cambiato sesso) Wachowski, che curano tutto, compresa regia e produzione. I due ci regalarono Matrix, e dunque vanno sempre ringraziati; poi altri film (tipo gli inutili seguiti di Matrix), e anche il bellissimo, per me, Cloud Atlas.

Qua abbiamo un film di fantascienza che prende molto, fatto molto bene (che dico, fatto in maniera sontuosa), con un grande cast, che però alla fine è un film “vedi e dimentica”, puro intrattenimento e stop.

Non ha convinto critica e pubblico, io sono per una sufficienza. Si narrano le vicende di questa ragazza, che anche se nata in Russia (anzi, in mezzo al mare, ma da genitori russi), per motivi ignoti si chiama Jupiter (da cui il titolo). Jupiter è il nome del pianeta Giove, ma in inglese, non in russo (dove è comunque Yupiter, ma andrebbe scritto in cirillico); è comunque strano che due russi diano un nome inglese, se vogliono chiamare la bambina come Giove (che poi avrà un ruolo, anche il pianeta, intendo). Già all’inizio l’omicidio del padre è male organizzato (una rapina a casa di gente così povera? Con uno squadrone? E questi ammazzano uno così, per un telescopio? Ben poco credibile, il tutto); non svelo nulla dato che siamo ai primissimi minuti. Vabbè, dico qualcosa: lei ha l’identico corredo genetico di una regina aliena ora morta (assassinata) e a causa di ciò ne succederanno parecchie, tra chi vuole eliminarla e chi vuole salvarla.

Film fatto molto bene, è costato tantissimo, veramente tanto. E al botteghino è stato un disastro, veramente un disastro. E dunque colossale fiasco. Pioggia di nomination ai Razzie Awards, con la vittoria di Eddie Redmayne come peggiore attore non protagonista (a me invece era piaciuto). Il titolo originale era Jupiter ascending (potevano mettere L’ascesa di Jupiter), de Il destino dell’universo ovviamente non c’è traccia, nell’originale (però c’è in quello francese, mentre in lingua spagnola diventa Il destino di Jupiter).

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati