Espandi menu
cerca
Arrangiatevi

Regia di Mauro Bolognini vedi scheda film

Recensioni

L'autore

Baliverna

Baliverna

Iscritto dal 10 luglio 2009 Vai al suo profilo
  • Seguaci 97
  • Post 4
  • Recensioni 1988
  • Playlist 26
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Arrangiatevi

di Baliverna
8 stelle

Una buona commedia: sottile, intelligente, ironica e divertente.

 

Devo dire che è proprio divertente questa pellicola, e lo è in modo intelligente, parlando anche di argomenti seri senza mancare di rispetto.

La parte più spassosa è quella centrale, quando i nuovi inquilini entrano nell'appartamento, senza che le donne di famiglia sappiano che cosa esso sia stato.... Lì bisogna proprio fare i complimenti agli sceneggiatori, perché hanno disseminato i dialoghi di sottili doppisensi e di allusioni, che mi hanno fatto ridere di gusto.

Di contro, il film sa anche far vedere come in realtà la prostituzione non abbia nulla di divertente, ma che anzi sia un dramma, specie per le povere donne vittime, vittime di cinici uomini. Inoltre, quanto al lato serio, tra i personaggi ci sono alcuni degli istriani e dei profughi jugoslavi, che alludono a vicende che di rado sono comparse nel cinema italiano: l'esodo giuliano-dalmata, e la fuga cittadini serbi e croati verso l'italia dopo l'instaurazione del regime titino.

Bolognini mi risulta molto più piacevole e a suo agio in un film come questo, che in certe altre pellicole di ragazzi di periferia (che vorrebbero essere come quelle di Pasolini, ma non lo sono) o ancor meno in certi suoi cupi film degli anni '70. Per quanto evidentemente il regista ci tenesse molto a fare film “impegnati”, pur tuttavia proprio qui dà il meglio di se stesso.

L'unica scelta non proprio felice è quella di far interpretare Totò il padre di Peppino, nonostante la piccola differenza d'età tra i due, e il fatto che il pubblico li aveva già visti come i famosi fratelli Capone....

In un piccolo ruolo (una babysitter lavativa) mi è parso di riconoscere una giovane e frizzante Milena Vukotich, che comunque non è accreditata nei titoli.

 

 

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati