Trama

Tra Elise e Didier è amore a prima vista, nonostante le evidenti differenze di carattere. Elise ha un negozio di tatuaggi, suona il banjo in una band, ha vistosi tatuaggi ovunque ed è con i piedi ben saldi per terra. Didier, invece, ama parlare, è ateo convinto ed è un ingenuo romantico. La loro felicità è completata dall'arrivo della figlia Maybelle, che a sei anni però si ammala gravemente. Didier ed Elise reagiscono in maniera molto diversa ma Maybelle non lascia loro altre alternative al dover lottare insieme.

Approfondimento

ALABAMA MONROE - UNA STORIA D'AMORE: L'ADATTAMENTO DI UNA RAPPRESENTAZIONE TEATRALE

Diretto da Felix Van Groeningen, Alabama Monroe - Una storia d'amore è l'adattamento di una rappresentazione teatrale di Johan Heldenbergh, che combina storia personale e musica per una storia che si basa fondamentalmente sullo scontro tra ragione e religione. La sceneggiatura di Alabama Monroe - Una storia d'amore, firmata da Van Groeningen, Heldenbergh e Carl Joos, ha rispettato i toni del dramma romantico della rappresentazione (trasformando però i molti monologhi teatrali in racconto) ma ne ha alterato la struttura, intrecciando i diversi momenti di vita dei protagonisti Didier ed Elise. I due, innamorati da oltre sette anni, si ritrovano ad affrontare le conseguenze della terribile malattia che colpisce la loro bimba, ricordando il loro amore a prima vista, il corteggiamento, la passione per il bluegrass, il matrimonio e la gioia della genitorialità. Man mano che lo stress e il dolore per le cure di Maybelle prendono piede, Didier ed Elise cominciano a rispondere però in maniera diversa.

I PROTAGONISTI PRINCIPALI

In Alabama Monroe - Una storia d'amore Didier ha il volto di Johan Heldenberg, autore e protagonista della rappresentazione teatrale da cui il film trae origine. Totalmente indipendente e pieno di risorse, Didier è sempre stato un uomo appasionato e mai aggressivo. Il suo ateismo nasce nel momento in cui scopre che Babbo Natale non esiste, fattore che lo spinge a riflettere su tutte le incredulità che religione e tradizione impongono. Tra le molte passioni di Didier fondamentale è quella per il bluegrass, una forma pura di musica country americana che suona in una band con alcuni amici. Incontrando la difficile Elise, Didier se ne innamora perdutamente e, nonostante il suo essere restio all'idea di mettere al mondo dei bambini, diventa un padre amorevole. La malattia della figlioletta Maybelle lo renderà però sempre più irragionevole.
Interpretata da Veerle Baetens, Elise ha molta voglia di vivere, anche se alle volte lascia che sia la vita stessa a prendere il controllo su di lei. Matura, intelligente e sexy, Elise non nasconde mai i suoi stati d'animo e, sin da giovanissima, ha voluto essere indipendente, prendendo in consegna il negozio di tatuaggi del padre. Il suo corpo, inoltre, è una testimonanzia della sua vita sentimentale: ogni volta che si innamora di qualcuno, Elise ne tatua il nome sulla pelle, finendo con il coprire il tatuaggio con un altro disegno quando poi la relazione finisce. Nel momento in cui resta incinta, Elise rimane la stessa persona di prima ma in lei nasce la volontà di diventare una buona madre. La malattia di Maybelle finirà inevitabilmente per far cadere a pezzi il suo mondo.
La piccola Maybelle è portata sullo schermo da Nell Cattrysse, una bambina di cinque anni scelta tra centinaia di "aspiranti" al ruolo.

L'IMPORTANZA DEL BLUEGRASS

Didier ed Elise fanno parte di una band che suona bluegrass e ciò non è un mero elemento accessorio. Il bluegrass è parte integrante di Alabama Monroe - Una storia d'amore, ne costituisce il filo che lega le varie questioni affrontate nel film (la vita, la morte, la nascita, l'America, la maternità e la paternità, il trovare consolazione, la vita dopo la morte) ed è ciò che unisce la coppia. Gran parte delle canzoni cantate dai protagonisti, usate spesso a scopo narrativo e/o emotivo, provengono dalla stessa rappresentazione teatrale di Heldenbergh mentre altre sono state composte appositamente per il film da Bjorn Eriksson.

Leggi tuttoLeggi meno

Note

Per raccontarci questa storia d’amore, lutto e disperazione, Felix van Groeningen scansa l’ordine cronologico (come già Blue Valentine di Derek Cianfrance), si sposta avanti e indietro nel tempo creando per i nostri occhi una compilation tutta nuova. L'autore spinge, ad un certo punto, con troppa forza il pedale del melodramma, fin lì miracolosamente calibrato, ma la coincidenza fluida tra musica e storytelling è più resistente di eventuali sbandate di sceneggiatura.

Commenti (5) vedi tutti

  • Costruito attraverso l'accumulo di una serie di ellissi che fanno avanti e indietro tra l'esordio passionale di una relazione d'amore e lo sconsolato epilogo di una sfortunata vicenda esistenziale, il film del belga Felix Van Groeningen riproduce off-contest l'esperienza minimalista del dramma sentimentale alla Derek Cianfrance.

    leggi la recensione completa di maurizio73
  • Film ben fatto veramente,mi è piaciuto davvero molto. Lo consiglio.

    commento di Picasso
  • Film davvero ben fatto,consigliatissimo.

    commento di lorisba
  • Film bellissimo!

    commento di Laura82
  • Film a mio parere bellissimo, candidato agli oscar come miglior film straniero, e a mio modesto parere, e mi dispiace dire questa cosa dato che sono italiano, di gran lunga superiore al film di Paolo Sorrentino "La grande bellezza" 

    commento di Talasso
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni
Recensioni

La recensione più votata delle positive

EightAndHalf di EightAndHalf
7 stelle

La parte tenera della globalizzazione. E non intendendo per 'globalizzazione' l'appiattimento e l'omologazione culturali delle diverse popolazioni del mondo, ma l'estensione a perdita d'occhio di un solo modo di sognare e di un solo modo di concepire la felicità, sempre a partire da un'America da cui ci sentiamo sempre più provinciali. L'America e il suo Sogno Americano si… leggi tutto

27 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle negative

maurizio73 di maurizio73
4 stelle

Incontrata per caso nel negozio di Tattoo dove lavora, Didier si innamora ricambiato della navigata e gaudente Elise con la quale stabilisce subito una forte intesa sessuale. Coinvolta pure lei nella passione per il bluegrass e nella country-band con cui si esibisce, finirà per sposare la donna ed avere con lei una bella bambina. Il futuro ha però in serbo per loro il triste finale… leggi tutto

4 recensioni negative

2018
2018
Nel mese di ottobre questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti

Buona festa del papà

obyone di obyone

Oggi mio figlio è tornato dalla materna con un regalo per me che mi ha riscaldato il cuore in questo giorno grigio e piovoso. Vorrei condividere questa mia gioia fare gli auguri a tutti per questa meravigliosa…

leggi tutto

Recensione

Zarco di Zarco
3 stelle

Film di grande banalità, noioso, superficiale, direi più precisamente infantile, nella totale carenza di profondità e serietà del racconto, su un tema cosi delicato come la perdita di un figlio piccolo. Ci sta pure un pippone da conato di vomito sull' america "paese più bello del mondo e per sognatori", altra sciempiaggine da bambini cresciuti, come gli autori…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
2017
2017

Recensione

mm40 di mm40
3 stelle

Una bambina muore di cancro, i genitori si disperano e la madre si suicida.   Una storia d'amore: quale sottotitolo più adatto? Alabama Monroe è un film in cui il patetico esonda a più riprese, formalmente corretto ma scorretto dal punto di vista della narrazione: sia nei contenuti, esageratamente drammatici e poi esageratamente spensierati (musica e morte legati…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Nel mese di marzo questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti

Recensione

alexio350 di alexio350
7 stelle

Alabama Monroe parla di un tema assai difficile e delicato: la morte di una bambina per una terribile malattia. I due genitori - i quali si esibiscono in locali cantando musica bluegrass - si amano, ma la loro relazione viene messa a dura prova dalla terribile esperienza che devono affrontare. Pur con questa commistione difficile di elementi, la vicenda non appare mai melodrammatica o in cerca…

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
2016
2016
Nel mese di giugno questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Nel mese di marzo questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Nel mese di febbraio questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti

Recensione

maurizio73 di maurizio73
4 stelle

Incontrata per caso nel negozio di Tattoo dove lavora, Didier si innamora ricambiato della navigata e gaudente Elise con la quale stabilisce subito una forte intesa sessuale. Coinvolta pure lei nella passione per il bluegrass e nella country-band con cui si esibisce, finirà per sposare la donna ed avere con lei una bella bambina. Il futuro ha però in serbo per loro il triste finale…

leggi tutto
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 6 voti
vedi tutti
Nel mese di dicembre questo film ha ricevuto 6 voti
vedi tutti
2015
2015
Nel mese di ottobre questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti

Recensione

Nelly64 di Nelly64
8 stelle

Un film costruito meravigliosamente su continui flashback. La felicità percepita, piena e totale di una coppia stramba e alternativa. Il dolore che sopraggiunge e al'improvviso trasforma e banalizza questa coppia che sembrava inataccabile dagli urti della vita. Ed ecco che incominciano le accuse, arrivano i sensi di colpa, i pensieri divergenti. Ma l'amore non muore, lei non vuole farlo…

leggi tutto
Recensione
Nel mese di maggio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

ezio di ezio
7 stelle

Didier suona il banjo in un gruppo di bluegrass,Elisa e' una tatuatrice.Sembrano incompatibili,invece s'innamorano perdutamente,vanno a vivere insieme e hanno una bambina al quale viene diagnosticata una terribile malattia e qua comincia il loro declino affettivo.Commovente ma mai retorico ,schietto nel rappresentare la sofferenza e tocca alcuni temi come le cellule staminali invise dai…

leggi tutto
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito