Espandi menu
cerca
Un weekend da bamboccioni 2

Regia di Dennis Dugan vedi scheda film

Recensioni

L'autore

FilmTv Rivista

FilmTv Rivista

Iscritto dal 9 luglio 2009 Vai al suo profilo
  • Seguaci 222
  • Post 80
  • Recensioni 6292
  • Playlist 6
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Un weekend da bamboccioni 2

di FilmTv Rivista
2 stelle

Lenny e Roxanne si svegliano. Ai piedi del letto c’è un alce. I due gridano. L’animale piscia in faccia a Lenny. Roxanne raddoppia i decibel. L’alce entra in bagno. Sotto la doccia c’è il figlio. Anche per lui una bella innaffiata di piscio. Tutti urlano a squarciagola. L’alce se ne va. Il secondo capitolo della saga più insulsa che il cinema americano ricordi si apre così, snocciolando scatologia con cui piallare l’encefalo di attori, personaggi e spettatori. Stessa storia, stessi posti, stesse facce. Adam Sandler non è ancora stufo di produrre pellicole che divertono soltanto lui e il manipolo di perdigiorno che si porta dietro, con corollario di comprimari in bollitura o in cerca di arrotondare uno stipendio già sostanzioso, vedi Hayek, Bello e Buscemi. Le presenze di Shaquille O’Neal, Steve Austin e Taylor Lautner dovrebbero garantire a questo obbrobrio almeno un connotato scult, ma la comicità è davvero stracotta e ricicla il peggio del già non irresistibile filone demenziale made in Usa. «Mia moglie mi ha lasciato perché mi ha beccato a mangiare una banana col culo». E giù rutti, scoregge, feci usate al posto del cioccolato e tutto quel che può far divertire una sala piena di popcorn scaduti e impestata dall’odore dei nachos. Niente trama. Niente regia. Niente interpretazioni. Niente montaggio. Niente dialoghi. Niente cinema, solo un gruppo di (quasi) cinquantenni convinti di avere ancora 14 anni. E al prossimo che si lamenta dei nostri Zalone, Parenti e Vanzina, auguriamo una cura Ludovico con gli abominevoli bamboccioni.

 

Recensione pubblicata su FilmTV numero 45 del 2013

Autore: Claudio Bartolini

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati