Espandi menu
cerca

Prossima fermata Fruitvale Station

play

Regia di Ryan Coogler

Con Michael B. Jordan, Octavia Spencer, Melonie Diaz, Ahna O'Reilly, Kevin Durand, Chad Michael Murray, AJ Anable, Arlene Barshinger... Vedi cast completo

Guardalo su
  • Chili
  • Chili
In STREAMING

Trama

Durante la notte del 31 dicembre 2008, le strade di Oscar Grant (Michael B. Jordan), ventiduenne di Oakland nell'area della baia della California, incrociano quelle di amici, nemici, familiari e sconosciuti. Quelle saranno le ultime ore di vita di Oscar, prima di incontrare alcuni agenti di polizia alla stazione della metropolitana di Fruitvale a San Francisco.

Approfondimento

PROSSIMA FERMATA FRUITVALE STATION: UNA DRAMMATICA STORIA VERA

Scritto e diretto da Ryan Coogler, Prossima fermata Fruitvale Station racconta una storia realmente accaduta negli Stati Uniti la sera del 31 dicembre 2008, quando il ventiduenne nero Oscar Grant trovò la morte nella stazione della metropolitana di Fruitvale per mano di un ufficiale di polizia che gli sparò un colpo mortale mentre era a terra immobilizzato. Ripercorrendo l'ultima gionata di Oscar, Prossima fermata Fruitvale Station si concentra sui suoi rapporto con la madre Wanda (il cui compleanno cadeva proprio il giorno di Capodanno), con la fidanzata Sophina e con la figlia di quattro anni Tatiana. Incrociando la vita di familiari, amici e sconosciuti, Oscar inizia la giornata in maniera positiva, ignorando la piega tragica che prenderanno gli eventi nell'arco di poche ore. Vicinissimo al luogo in cui sono accaduti gli eventi nel 2008, Ryan Coogler ha seguito da vicino l'evolversi della situazione e del processo conseguitone, diventato ben presto un caso nazionale capace di creare schieramenti a favore o contro a seconda delle proprie convinzioni politiche. A favorire il corso del procedimento giudiziario furono le immagini girate da chi, impotente, ha assistito al pestaggio senza poter fermare un assalto dalle ingiustificate motivazioni.
Prodotto tra gli altri dagli attori Forest Whitaker e Octavia Spencer e girato in venti giorni (in super 16, con un budget modesto e nei luoghi in cui sono accaduti i fatti), Prossima fermata Fruitvale Station si basa sui documenti pubblici sul caso e si è avvalso della consulenza di Efraim Ealker, collaboratore di John Burris, l'avvocato civile della famiglia Grant. Ryan Coogler ha anche incontrato i Grant prima di avviare la produzione del film, rassicurandoli sul fatto che la storia di Oscar non sarebbe stata resa in maniera sensazionalistica.

I PERSONAGGI PRINCIPALI

Protagonista di Prossima fermata Fruitvale Station nel ruolo di Oscar Grant è Michael B. Jordan, scelto - oltre che per le qualità artistiche - per l'incredibile somiglianza con il vero Oscar. Il ruolo della madre Wanda è invece ricoperto dalla co-produttrice del film Octavia Spencer, appena reduce dal premio Oscar per The Help (2011).
Sophina, la fidanzata di Oscar, ha il volto di Melonie Diaz, scelta dietro la segnalazione del Laboratorio del Sundance, che ha sostenuto Prossima fermata Fruitvale Station sin dalle prime fasi della sceneggiatura. A interpretare la piccola Tatiana è Ariana Neal mentre gli officiali di polizia Caruso e Ingram sono impersonati da Kevin Durand e Chad Michael Murray.Per il fondamentale ruolo di Katie (è una delle persone che assistono al pestaggio di Grant, riprendendo il tutto con un telefono cellulare) è stata chiamata l'attrice Ahna O'Reilly mentre i ruoli degli amici di Oscar sono stati ricoperti da alcuni degli amici del regista Ryan Coogler, cresciuti anch'essi nella stessa area in cui si sono verificati i fatti.

Note

L’opera prima di Ryan Coogler, ispirata alla vera storia di Oscar Grant e premiata da pubblico e giuria del Sundance Festival 2013, calibra bene la scrittura nella prima metà del film, affidandosi al carisma del suo giovane interprete e agli sguardi eloquenti di mamma e fidanzata, restituendo la rete di relazioni, progetti, errori, amori che appartenevano alla vita di Oscar, che erano in divenire fino a quella notte di Capodanno. La cronaca delle ultime ore, contrappuntata dai materiali di repertorio filmati con i cellulari dai testimoni, si sbilancia verso il patetismo, verso le lacrime legittime ma ricattatorie della madre: peccato veniale, per un’opera onesta.

Commenti (2) vedi tutti

  • Tutta la prima parte è superflua e un po' fine a sè stessa. La caratterizzazione della persona non riesce bene. Dove il film assume interesse è al momento dell'incidente. E la riproduzione sembra molto coerente rispetto ai video amatoriali che si trovano anche ora sul web. Allucinante dover perdere la vita così.

    commento di silviodifede
  • Il carisma e la bravura di Michael B. Jordan sono indiscutibili, ma i riempitivi della trama portano a diversi momenti di inèdia. Nel complesso un pregevole prodotto indipendente, che sarebbe potuto essere migliore.

    commento di Stefano L
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

spopola di spopola
7 stelle

Non ha avuto molta fortuna qui in Italia Fruitvale Station, opera prima di Ryan Coogler ispirata alla vera storia di Oscar B. Grant, premiata da pubblico e giuria al Sundance Festival del 2013, oltre che a Cannes (Premio Avenir quale miglior debutto), ma da noi davvero poco considerata a partire dalla distribuzione e dall’esiguo numero di sale che hanno accettato di ospitarla, forse… leggi tutto

5 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

maurizio73 di maurizio73
6 stelle

Storia (vera) di Oscar Grant,ragazzo di colore degli agglomerati suburbani di Oackland, California ,(nella baia di S.Francisco) che si barcamena tra lo spaccio di hashish e un lavoro agli scaffali di un supermarket per mantenere la figlioletta ancora piccola e la giovane compagna portoricana.Durante lo sfortunato capodanno 2009, rimane vittima incolpevole di un colpo sparato da uno degli agenti… leggi tutto

4 recensioni sufficienti

2021
2021

Recensione

YellowBastard di YellowBastard
7 stelle

Opera d'esordio di Ryan Coogler, che gli ha permesso di vincere il Premio del Pubblico e il Premio della Giuria come Miglior Film Drammatico al Sundance Film Festival, è la storia realmente successa di un ragazzo di colore, Oscar, che nella notte di San Silvestro del 2009 viene brutalmente ucciso da un poliziotto senza nessun apparente motivo.   Il film ripercorre le ultime 24…

leggi tutto
Recensione
Utile per 8 utenti
2017
2017

Recensione

supadany di supadany
7 stelle

Scritto e diretto da Ryan Coogler, prodotto da Forest Whitaker, Prossima fermata Fruitvale Station porta al cinema una storia drammatica accaduta nel 2009 ma che, purtroppo, ricorda da vicino quanto troppo spesso assistiamo nei notiziari. All’interno di chiari vincoli narrativi impossibili da raggirare, il regista ventisettenne originario di Oakland dimostra di avere potenziale, di saper…

leggi tutto
2016
2016

Dal Sundance film festival

cinefox di cinefox

A volte un buon film è quello di cui non si sente parlare...quello del cinema indipendente! Per gli Oscar oltre al talento servono soldi e pubblicità....

leggi tutto
Playlist
Nel mese di dicembre questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
2015
2015

Recensione

Malpaso di Malpaso
7 stelle

Nella prima parte il film cade nell'errore di mistificare il protagonista, ma se la cronaca degli eventi realmente accaduti in quella notte di capodanno riescono a coinvolgere emotivamente lo spettatore lo si deve anche a questo "stratagemma". Bravi gli interpreti e efficace la regia, spoglia e grezza, che ben delinea lo sfondo sociale nel quale avverrà la tragedia. Non un…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
2014
2014

Recensione

spopola di spopola
7 stelle

Non ha avuto molta fortuna qui in Italia Fruitvale Station, opera prima di Ryan Coogler ispirata alla vera storia di Oscar B. Grant, premiata da pubblico e giuria al Sundance Festival del 2013, oltre che a Cannes (Premio Avenir quale miglior debutto), ma da noi davvero poco considerata a partire dalla distribuzione e dall’esiguo numero di sale che hanno accettato di ospitarla, forse…

leggi tutto
Nel mese di marzo questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

maurizio73 di maurizio73
6 stelle

Storia (vera) di Oscar Grant,ragazzo di colore degli agglomerati suburbani di Oackland, California ,(nella baia di S.Francisco) che si barcamena tra lo spaccio di hashish e un lavoro agli scaffali di un supermarket per mantenere la figlioletta ancora piccola e la giovane compagna portoricana.Durante lo sfortunato capodanno 2009, rimane vittima incolpevole di un colpo sparato da uno degli agenti…

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti

Recensione

barabbovich di barabbovich
6 stelle

A.C.A.B. È il capodanno del 2009 a Oakland. Oscar (Jordan) e la sua compagna (Diaz), insieme a un gruppetto di amici, stanno per recarsi con la metropolitana a San Francisco per festeggiare. Ma durante il viaggio di ritorno scoppia una baruffa su una delle carrozze. Oscar e i suoi sodali vengono fermati dalla polizia, maltrattati. Ci scappa il colpo e anche e il morto. Sono gli ultimi venti…

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti

Recensione

FilmTv Rivista di FilmTv Rivista
6 stelle

I fatti: nelle prime ore del mattino del 1° gennaio 2009, un gruppo di ragazzi coinvolti in una rissa sulla metropolitana tra San Francisco e Oakland vengono fermati da due poliziotti e messi al muro. Il ventiduenne Oscar Grant reclama l’innocenza sua e degli amici rispetto all’avvenuto, la reazione è interpretata come resistenza a pubblico ufficiale e l’agente Mehserle estrae l’arma e…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Uscito nelle sale italiane il 10 marzo 2014
locandina
Foto

Recensione

alan smithee di alan smithee
6 stelle

A che scopo  correre, affannarsi a trovare il modo di affrontare tutte le insidie e le difficoltà di una vita sempre in salita, sempre senza soldi e senza lavoro fisso? a che fine cercare di risolvere una volta per tutte i problemi e i malesseri, abbandonare le cattive frequentazioni, quelle con cui si e' rischiato di sbandare verso l'abisso senza ritorno? Prima di potersi porre tali quesiti,…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
2013
2013

Recensione

OGM di OGM
8 stelle

È successo la notte di Capodanno del 2009, sul marciapiede di una stazione ferroviaria di Oakland, California. Un ragazzo di colore, Oscar Julius Grant III, di soli 22 anni, e padre di una bambina, viene ferito a morte, senza nessun valido motivo, da un colpo di pistola esploso da un agente di polizia. In quel momento il giovane, fermato in seguito ad una rissa scoppiata poco prima sul treno,…

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti
locandina
Foto
PROSSIMA FERMATA FRUITVALE STATION: UNA DRAMMATICA STORIA VERA

PROSSIMA FERMATA FRUITVALE STATION: UNA DRAMMATICA STORIA VERA

PROSSIMA FERMATA FRUITVALE STATION: UNA DRAMMATICA STORIA VERA Scritto e diretto da Ryan Coogler, Prossima fermata Fruitvale Station racconta una storia realmente accaduta negli Stati Uniti la sera del 31 dicembre 2008, quando il ventiduenne nero Oscar Grant trovò la morte nella stazione della metropolitana di Fruitvale per mano di un ufficiale di polizia che gli sparò un colpo mortale mentre era a terra immobilizzato. Ripercorrendo l'ultima gionata di Oscar, Prossima fermata Fruitvale Station si concentra sui suoi rapporto con la madre Wanda (il cui compleanno cadeva proprio il giorno... segue

Extra
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito