Attacco al potere - Olympus Has Fallen

play

Regia di Antoine Fuqua

Con Gerard Butler, Aaron Eckhart, Morgan Freeman, Angela Bassett, Robert Foster, Cole Hauser, Ashley Judd, Melissa Leo, Dylan McDermott... Vedi cast completo

  • In TV
  • Sky Cinema Uno
  • canale 301
  • Ore 19:15
Altre VISIONI

Trama

Mike Banning (Gerard Butler) è un agente dei servizi segreti che ha perso lavoro ed onore, ritenuto responsabile della morte accidentale della first lady. Quando la Casa Bianca è attaccata da un gruppo di terroristi nord-coreani, Mike si reca di sua spontanea volontà sul posto per dimostrare con i fatti di essere l'unico uomo che può salvare la vita del Presidente (Aaron Eckhart) e il futuro della nazione stessa.

Approfondimento

ATTACCO AL POTERE - OLYMPUS HAS FALLEN: DIFENDERE LA CASA BIANCA

Attacco al potere - Olympus Has Fallen, diretto da Antoine Fuqua (il regista che con Training Day ha portato Denzel Washington a vincere un Oscar come miglior attore protagonista), racconta in maniera realista quello che potrebbe accadere alla Casa Bianca, monte Olimpo della modernità e simbolo del potere illimitato, qualora si ritrovi sotto attacco. Incentrando l'azione sul viaggio di un singolo eroe chiamato a gestire una situazione di emergenza, Attacco al potere - Olympus Has Fallen ha per protagonista Mike Banning, agente dei servizi segreti che diventa l'unico barlume di salvezza dopo che il 5 luglio (il giorno dopo le celebrazioni del giorno dell'indipendenza) un gruppo di terroristi nord coreani, ben armati e addestrati, ha preso possesso della Casa Bianca con un'operazione di guerriglia senza precedenti, decimando la sorveglianza e minacciando la vita stessa del presidente degli Stati Uniti. Per rendere credibile il personaggio di Banning, prima di iniziare la produzione di Attacco al potere - Olympus Has Fallen Fuqua ha cominciato a documentarsi sul funzionamento e sulla cultura dei servizi segreti americani, scoprendo come la formazione degli agenti predisposti alla Casa Bianca sia separata da quella dei militari, degli agenti della Cia e di quelli dell'Fbi. Sempre in allerta per prevenire eventuali gesti inconsulti, gli agenti lavorano inoltre in stretta sintonia con i dipartimenti della polizia locale e la loro missione principale è quella di evitare che il presidente e la sua famiglia rimangano feriti, anche a rischio della loro stessa vita.

I PERSONAGGI PRINCIPALI

Interpretato da Gerard Butler, Mike Banning prima dell'attacco alla Casa Bianca aveva già lavorato per conto del presidente degli Stati Uniti Benjamin Asher, instaurando con lui uno speciale rapporto di lealtà. Ad inficiare la loro amicizia è stata però la tragedia che ha portato alla morte della first lady: in seguito ad un incidnete d'auto, Banning ha infatti salvato per primo Asher, interpretato da Aaron Eckhart, ma non è riuscito a proteggere la vita della first lady (interpretata da Ashley Judd). Declassato e trasferito altrove, Mike non attraversa un momento particolarmente facile, appesantito dai seri problemi che ha con la moglie e dal senso di colpa per quel mancato salvataggio, quando lo svolgersi degli eventi lo riporta in prima linea, dandogli una seconda possibilità. Con il presidente (un uomo molto duro che è costretto però a rimanere ammanettato per molto tempo a una ringhiera) e il suo staff in ostaggio dei terroristi, il potere passa nelle mani del presidente della camera Allan Trumbull, interpretato dal premio Oscar (per Million Dollar Baby) Morgan Freeman. Mentre il segretario della Difesa Ruth McMillan ha il volto l'attrice Melissa Leo, il capo dei servizi segreti e supervisore di Banning Lynne Jacobs è impersonato da Angela Bassett, una scelta non convenzionale che ha permesso alla sceneggiatura di descrivere il comportamento di una donna forte predisposta al comando di operazioni militari. A guidare le fila dei terroristi nord coreani è infine Kang, il capo della sicurezza del primo ministro sud coreano, interpretato da Rick Yune.

LA CASA BIANCA IN LOUISIANA

Attraverso la consulenza di Joe Bannon, ex agente dei servizi segreti, e di Ricky Briant Jones e Daryl Connerton (che alla Casa Bianca hanno trascorso molto tempo), il regista Antoine Fuqua ha avuto modo di verificare come l'idea di un possibile attacco alla Casa Bianca non sia così irrealistica come può apparire a prima vista, realizzando che  prima dell'arrivo delle forze militari di difesa in soccorso agli agenti di "guardia" occorrerebbero in media almeno 15 minuti durante i quali potrebbe accadere di tutto. Dopo aver pianificato con un modello in scala ogni dettaglio dell'assalto, Fuqua ha deciso che non avrebbe lavorato di effetti speciali per ricreare la Casa Bianca e ha perciò voluto che ne fosse costruita una esatta replica, affidando il compito a Derek Hill, colui che aveva già realizzato la Casa Bianca usata da Oliver Stone in W. Nonostante Fuqua desiderasse girare Attacco al potere - Olympus Has Fallen nei pressi di Washington, esigenze di produzione hanno voluto che la "nuova" Casa Bianca sorgesse a Shreveport, in Louisiana.
A guidare la sequenza dell'attacco e a stabilire i movimenti degli oltre 100 attori in scena è stato invece chiamato Keith Woulard, un ex navy seal con cui Fuqua aveva già collaborato in L'ultima alba.

Leggi tuttoLeggi meno

Note

Il cinema commerciale americano è davvero incorreggibile: patriottico e superficiale, si mette in ridicolo per i suoi incubi sempre uguali interpretati ogni volta da attori diversi e al tempo stesso si fa ammirare per come sa cogliere l’aria dei tempi. Si tratta ovviamente di stare al gioco, di aderire agli stereotipi del thriller d’azione o di rifiutarli e al massimo riconoscere qualche merito.

Commenti (8) vedi tutti

  • Azione roboante, inverosimile e spesso ripetitiva al servizio di una trama ricca di stereotipi che non offre alcuno spunto originale rispetto ad altri prodotti del genere, e in più poggia su un eroe granitico e spaccone, ma soprattutto poco umano per suscitare simpatia.

    commento di Fanny Sally
  • Tra questo e "White House Down" non saprei sinceramente a quale assegnare la palma del peggiore. E' un "bel" duello.

    commento di movieman
  • I soliti film dove si spara dall'inizio alla fine... Stupidata cosmica. Voto 4

    commento di ILDIODELLERECENSIONI
  • "Action" solido, ma inverosimile

    leggi la recensione completa di Furetto60
  • ciao americanata 100%

    commento di raimea
  • Non è peggio di Indipendce day…

    commento di Rocky72
  • Non è un capolavoro ma è un film molto godibile.

    commento di Lady1
  • Non meriterebbe neanche di essere commentato. Scontato. Stupido sia nella trama che nei personaggi. Livello effetti speciali anni '80. NON SI PRENDE MAI IN GIRO!!!! Target? Pomeriggio infrasettimanale sulla fininvest.

    commento di negro
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è negativa

M Valdemar di M Valdemar
4 stelle

Niente di nuovo sul fronte occidentale. Il superuomo Gerard Butler ibrida Steven Seagal (versione Casey Ryback di Trappola in alto mare) e Bruce Willis (ovviamente l’indistruttibile John McClane della saga Die Hard) salvando il mondo (cioè gli States) mentre è in una sorta di trance - adrenalinica, anfetaminica, messianica, sterminatrice - da videogame sparatutto. L'Olimpo è caduto.… leggi tutto

10 recensioni negative

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

alfatocoferolo di alfatocoferolo
6 stelle

Solita storia: americani buoni (quelli cattivi ci son pure ma indovinate che fine fanno?), nemici rossi e cattivi, azione ed effetti speciali a gogò ed in sottofondo l'amore per la famiglia e la donna che non devono mai mancare. Il tutto funziona, per chi ama il genere, il ritmo non manca di certo. Lo scenario altamente improbabile di una Casa Bianca presa d'assedio è forse l'unica parte bella… leggi tutto

10 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle positive

braddock di braddock
10 stelle

Era dai tempi del secondo capitolo della saga di DIE HARD che la risaputissima trama "eore contro terroristi" non veniva mostrata in modo così spettacolare e convincente. All'inizio il film non mi attirava particolarmente, malgrado il regista fosse colui che diresse l'esordio americano di Chow Yun-fat con RE­PLACEMENTE KILLER. Solitamente preferisco infatti film del genere un po' più di… leggi tutto

5 recensioni positive

2019
2019
Trasmesso il 15 giugno 2019 su Rai 4
Nel mese di maggio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Trasmesso il 1 gennaio 2019 su Rai 4
2018
2018
Trasmesso il 7 dicembre 2018 su Rai 4
Trasmesso il 27 luglio 2018 su Rai 4
2017
2017
Trasmesso il 12 ottobre 2017 su Rsi La2

Recensione

Furetto60 di Furetto60
5 stelle

Un tempo, questi film venivano etichettati come "americanate" ovverossia pellicole pacchiane,roboanti,retoricamente patriottiche, e ovviamente inverosimili.Attacco al potere ha tutte queste caratteristiche, però ha anche il merito di offrire uno spettacolo avvincente,ricco di "action"e di adrenalina.Mi sembra di ricordare un' analoga  storia del 1998,con Bruce Willis,…

leggi tutto
Recensione
Nel mese di dicembre questo film ha ricevuto 5 voti
vedi tutti
2016
2016
Trasmesso il 4 dicembre 2016 su Rai 4
Nel mese di novembre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Nel mese di marzo questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
2015
2015

Recensione

supadany di supadany
6 stelle

Classico prodotto muscolare con poca materia grigia, ma tanta virulenza, che riporta in auge il sapore dei film degli anni ottanta con un eroe implacabile solo contro tutti, con un’ambientazione ottimale qual è la Casa Bianca (tra l’altro negli stessi mesi utilizzata anche da “Sotto assedio” di Roland Emmerich) che sollecita la partecipazione, soprattutto nel cuore…

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti
Nel mese di settembre questo film ha ricevuto 6 voti
vedi tutti

Recensione

chribio1 di chribio1
6 stelle

Film che e' molto d'Attualita',inizia in modo tragico (ma non con attacchi Aerei ...) e continua con un andirivieni di situazione molto tese fra bombardamenti,mitragliate d'Aerei vari all'impazzata e il tutto e' molto adrenalinico.Certamente alla fine non e' un Film con nuove tematiche o quantomeno con uso di nuove Computer Graphic ma e' un Prodotto che punta sull'Adrenalina pura e non sfigura…

leggi tutto
Recensione

Visti

Nixon di Nixon

Scrivi un testo introduttivo (potrai sempre editarlo in seguito)

leggi tutto
Playlist
Nel mese di marzo questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
2014
2014

Recensione

Heisenberg di Heisenberg
1 stelle

Il film cavalca l'onda della notizia e trae ispirazione dalla reale minaccia della corea del nord di un attacco nucleare ai danni degli stati uniti; cogliendo l'occasione per ribadire il patriottismo americano. Il risultato non è diverso da ciò che ci si poteva aspettare, ma non credevo che mi avrebbe  massacrato le orecchie fino a questo punto, a forza di spari ed esplosioni.…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti

Antoine Fuqua autore?

degoffro di degoffro

Esce “The equalizer – Il vendicatore” e si torna a discutere di Antoine Fuqua. Claudio Bartolini, sulle pagine di Film tv, parla di cineasta frainteso e sottostimato, Mauro Gervasini su…

leggi tutto
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito