Espandi menu

cerca
Dimmi che destino avrò

Regia di Peter Marcias vedi scheda film

Recensioni

L'autore

FilmTv Rivista

FilmTv Rivista

Iscritto dal 9 luglio 2009 Vai al suo profilo
  • Seguaci 206
  • Post 80
  • Recensioni 6329
  • Playlist 6
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Dimmi che destino avrò

di FilmTv Rivista
8 stelle

Alina (Luli Bitri) è una ragazza di origine Rom, che da anni vive a Parigi per lavoro. Rientrata nel suo villaggio natio nei pressi di Cagliari, instaura un rapporto amichevole con Giampaolo Esposito (l’indimenticato Salvatore Cantalupo di Gomorra), 50enne commissario di polizia a cui viene assegnato dal procuratore l’incarico di indagare sul rapimento avvenuto nel campo Rom della famiglia di Alina e forse compiuto dal fratello della giovane. In questa nuova dimensione, la donna dovrà confrontarsi con se stessa e con le sue più inconfessabili emozioni attraverso “un viaggio” che la condurrà a rivedere le sue aspirazioni e soprattutto la sua vera identità. Questo passaggio segnerà la fine di una stagione della sua vita e l’inizio di una maturità che la renderà più consapevole delle sue debolezze. Tutto il cinema di Peter Marcias, sardo di nascita e romano d’adozione, testimonia un forte interesse per le tematiche sociali e politiche. Fin dal lavoro che lo fece conoscere ai frequentatori di festival e anche a una nicchia di pubblico attento, ovvero Ma la Spagna non era cattolica? (2007), molto apprezzato dalla critica. Dimmi che destino avrò prosegue l’impegnato e coerente percorso, tra un occhio documentarista e una vena più in- timista che ha voglia di scavare nell’animo delle persone.

 

Recensione pubblicata su FilmTV numero 50 del 2012

Autore: Aldo Fittante

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati