Espandi menu
cerca
The Act of Killing - L'atto di uccidere

Regia di Joshua Oppenheimer, Christine Cynn, Anonimo vedi scheda film

Recensioni

L'autore

FilmTv Rivista

FilmTv Rivista

Iscritto dal 9 luglio 2009 Vai al suo profilo
  • Seguaci 227
  • Post 80
  • Recensioni 6292
  • Playlist 6
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su The Act of Killing - L'atto di uccidere

di FilmTv Rivista
8 stelle

Indonesia, 1965. L’esercito sale al potere. “Comunista” è l’etichetta che affibbia a chi si oppone e a chi crede potrebbe farlo: 2 milioni di persone. Imprigionate, torturate, uccise. Oggi, in uno stato che si definisce Repubblica democratica presidenziale, gli assassini di un tempo sono alla guida di un influente gruppo paramilitare, chiamati a ripetere la loro storia in talk show, acclamati come eroi di una mitologia popolare. La vergogna è l’esperienza fondamentale dell’etica, è una questione di responsabilità personale sotto gli occhi del prossimo. Loro non la conoscono, la vergogna. Oppenheimer li incontra, ne raccoglie le dichiarazioni, individua le ipocrisie del linguaggio e delle storie che (si) narrano, il mito di una nazione che non ha cercato redenzione, ma ha costruito un racconto condiviso, ostinato nel ribadire la liceità della propria versione. E, ricorrendo a un dispositivo scardinante - tra Rithy Panh ed Errol Morris, sotto l’atteggiamento morale di un Herzog (che, con Morris, produce) - il regista invita i massacratori a mettere in scena le antiche gesta, facendo loro interpretare torturatori e torturati in film improvvisati: i noir americani o i musical bollywoodiani con cui si vogliono rappresentare, immagini delle storie con cui si tramandano, svelamenti della fiction oscena di cui sono protagonisti e della dimensione ideologica di un’aberrazione che da anni organizza l’immaginario di una nazione. E che ora è lì, nuda, ridicola, vergognosa, di fronte ai loro e ai nostri occhi.

 

Recensione pubblicata su FilmTV numero 42 del 2013

Autore: Giulio Sangiorgio

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati