Muffa

play

Regia di Ali Aydin

Con Ercan Kesal, Muhammet Uzuner, Tansu Biçer Vedi cast completo

Guardalo su
  • RaiPlay
  • Chili
  • Chili
In STREAMING

Trama

Basri è un uomo di 55 anni, lavora come guardiano ferroviario e ogni giorno percorre circa 20 chilometri a piedi per controllare lo stato dei binari. Puntualmente, ogni primo e quindici del mese scrive una lettera alla polizia per avere notizie sulla scomparsa del figlio Seyfi, avvenuta misteriosamente diciotto anni prima, quando il giovane si era appena trasferito a Istanbul per studiare all'università. L'unica cosa che Besri sa è che il figlio era stato fermato dalla polizia per attività antigovernative prima di sparire  senza lasciare alcuna traccia, provocando anche la morte della madre.

Note

Leone del futuro alla 69ª Mostra di Venezia "Muffa" è un'opera prima che narra di desaparecidos, dei vuoti creati dal governo turco negli anni '90, del dolore di chi è rimasto, dell’assenza di catarsi, di risposte. La geometria inflessibile mima la logica antiumanista del Potere, la forma ricorrente con cui il cinema d’oggi e ieri s’esprime disperato, imploso, rassegnato, mentre nel freddo emotivo monta, s’affanna, arranca resistenziale una storia dostoevskijana che necessita di farsi raccontare. Nonostante le ellissi, le lacune, gli abissi che le costruiscono intorno.

Commenti (3) vedi tutti

  • Per carità, il volto del protagonista rende perfettamente tutto il dolore di un padre a cui manca il figlio da 18 anni. Ma il film è di una lentezza esasperante.

    commento di Artemisia1593
  • Storia triste con Regia triste da una zona del Mondo abbastanza TRISTE ! voto.4.

    commento di chribio1
  • Eccellente opera prima del turco Ali Aydin nel quale il dramma privato di un uomo anziano diventa solo il pretesto per mostrarci un secondo dramma, quello di un intero popolo in piena transizione.

    leggi la recensione completa di marcopolo30
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

spopola di spopola
8 stelle

Vincitore del premio Opera Prima “Luigi de Laurentiis” (Leone del futuro) e insignito del marchio di qualità del Sindacato Critici, Muffa (Mold per il mercato internazionale e Küf in originale), è stata sicuramente una delle più interessanti e belle sorprese dell’ultima Mostra del Cinema di Venezia (sezione “Settimana della critica”). La pellicola in questione che ho visto al… leggi tutto

13 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

Mulligan71 di Mulligan71
6 stelle

Anche la Turchia, negli anni novanta, ha avuto, sotto un regime di estrema destra, i suoi migliaia di "desaparecidos", come ogni fottuta dittatura che si rispetti. Per lo più ragazzi, giovani universitari, con idee diverse dal pensiero unico. Basri è un padre che aspetta da 18 anni notizie del figlio scomparso a Istanbul. Ogni giorno controlla i binari, ogni giorno scrive una lettera al… leggi tutto

1 recensioni sufficienti

2020
2020

Recensione

galaverna di galaverna
7 stelle

Un padre non si rassegna alla scomparsa del figlio, e per vent'anni mentre lavora in ferrovia ascolta sulla sua vecchia radiolina se arrivi qualche novità o buona notizia. Intorno a lui una fauna umana di variegata natura, tra colleghi cinici, a volte compassionevoli, più spesso indifferenti. Un film turco interessante, cadenzato da ritmi lenti, dialoghi essenziali,scene scarne, ma…

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti

Recensione

germarco di germarco
7 stelle

Film estremamente lento (almeno rispetto a quelli che girano solitamente sui nostri schermi), in cui però la lentezza aiuta ad immedesimarsi nel dramma di un uomo a cui resta poco nella vita, avendo perso tutti i suoi familiari tranne suo figlio di cui però gnora la sorte, sparito per via del suo atteggiameto antigoverntivo. Non so se definirlo bello, ma interessante sicuramente…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Trasmesso il 28 giugno 2020 su Rai 5

Recensione

alan smithee di alan smithee
8 stelle

"In seguito all'inasprirsi del conflitto turco-curdo alla fine degli anni '80, la lotta al terrorismo assunse in Turchia forme particolarmente cruente. Tra il 1987 e il 2001 si registrarono numerosi casi di rapimenti e sparizioni tra la popolazione civile. Molte di queste sparizioni rimangono tutt' ora insolute. Il film, ambientato nel 2012, è ispirato a questi fatti." Su questi…

leggi tutto
Trasmesso il 23 giugno 2020 su Rai 5
2018
2018
Trasmesso il 24 febbraio 2018 su Rai Movie
2017
2017
Trasmesso il 12 aprile 2017 su Rai Movie
Trasmesso il 23 gennaio 2017 su Rsi La1
2016
2016
C'ERA UN RAGAZZO...
yume di yume

C'ERA UN RAGAZZO...

  forse amava i Beatles e i Rolling Stones, forse suonava la chitarra, o forse no, e chissà se amava il cinema? Forse sì e certo amava i… segue

2015
2015
Trasmesso il 1 novembre 2015 su Rsi La1

Recensione

logos di logos
8 stelle

Basri, vedovo e controllore dei binari ferroviari di una solitaria località della Turchia, in tutti i suoi ultimi 18 anni della sua esistenza non sa più nulla di suo figlio, di cui si sono perse le tracce per attività sovversiva e antigovernativa, dopodiché ha dovuto seppellire per il dolore anche sua moglie, ma è ancora lì, con il suo lavoro quotidiano,…

leggi tutto
2014
2014

Recensione

Peppe Comune di Peppe Comune
8 stelle

Basri (Ercan Kesal) è un uomo di sulla sessantina che è alla ricerca del figlio da ben diciotto anni, da quando questi se ne andò ad Istambul per studiare all'università. Non sa se sia vivo o morto, l'unica notizia che sa di lui è che venne segnalato dagli organi di polizia perchè accusato di attività antigovernative. La moglie di Basri ne…

leggi tutto

Recensione

ezio di ezio
8 stelle

Non si puo' che essere felici.Dalla Turchia non arriva solo Ceylan,ma anche Aydin,un regista che ha costruito un film dai ritmi lenti,lentissimi,scanditi da dialoghi scarni,portati da una solitudine profonda e da una moralita' tesa,con un protagonista che non perde mai la speranza di ritovare un figlio scomparso.Qua non esistono tv e video vari,e' la radio che trasmette continuamente notizie che…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti

Recensione

Kurtisonic di Kurtisonic
8 stelle

I punti di riferimento del cinema turco contemporaneo non sembrano mai partire dall’evoluzione della società nelle sue grandi trasformazioni all’interno degli agglomerati urbani. I suoi autori più significativi non sono ancorati all’indietro ma preferiscono scandagliare per gradi l’erosione morale che produce la modernità partendo dalle zone interne…

leggi tutto
Recensione
Utile per 15 utenti

Recensione

marcopolo30 di marcopolo30
9 stelle

L'opera prima di Ali Aydin, presentata in anteprima al festival del cinema di Venezia di due anni fa, entra a pieno titolo in quel nuovo cinema socialmente impegnato che in Turchia si sta producendo con ottimi risultati in questi anni (vedasi i tanti premi mietuti del più celebre Nuri Bilge Ceylan). “Muffa”, opera affascinante già dal titolo, racconta il dramma…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
2013
2013

Recensione

Mulligan71 di Mulligan71
6 stelle

Anche la Turchia, negli anni novanta, ha avuto, sotto un regime di estrema destra, i suoi migliaia di "desaparecidos", come ogni fottuta dittatura che si rispetti. Per lo più ragazzi, giovani universitari, con idee diverse dal pensiero unico. Basri è un padre che aspetta da 18 anni notizie del figlio scomparso a Istanbul. Ogni giorno controlla i binari, ogni giorno scrive una lettera al…

leggi tutto
Recensione
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito