Vijay - Il mio amico indiano

play

Regia di Sam Garbarski

Con Moritz Bleibtreu, Patricia Arquette, Danny Pudi, Michael Imperioli, Catherine Missal, Jeannie Berlin, Moni Moshonov, Hanna Schygulla... Vedi cast completo

In streaming
  • Chili
  • Wuaki
  • iTunes
  • iTunes
In STREAMING

Trama

Will è un attore di talento di New York, costretto però a interpretare in un programma televisivo per bambini il personaggio di uno sventurato coniglio verde. Frustrato per una carriera che non decolla, sente di aver fallito ogni cosa nella vita dopo che anche la moglie, la figlia e tutti i suoi amici dimenticano il suo quarantesimo compleanno. Poiché a causa di un incidente stradale tutti si convincono che Will sia morto, lui ne approfitta per soddisfare una sua personale fantasia e partecipare al proprio funerale per capire cosa gli altri pensano realmente sul suo conto. Aiutato dal miglior amico Rad, il proprietario di un ristorante indiano, Will diventa Vijay Singh, un irriconoscibile e signorile sikh che, con barba e turbante, si presenta alle esequie. In quell'occasione e nei giorni a seguire, come Vijay avrà modo di scoprire verità imbarazzanti sul suo conto e diventare l'oggetto di una romantica cotta di sua moglie.

Approfondimento

VIJAY - IL MIO AMICO INDIANO: ASSISTERE AL PROPRIO FUNERALE

Il protagonista di Vijay - Il mio amico indiano, commedia dalle sfumature drammatiche diretta da Sam Garbarski (regista dell'acclamato Irina Palm. Il talento di una donna inglese), è Will Wilder (il cui nome è un chiaro il riferimento al genio comico del regista Billy Wilder), un nevrotico e paranoico attore - di origini tedesche ma trapiantato a New York - che si finge morto per andare al suo funerale. Avendo trascorso gli ultimi 20 anni della sua vita nella frustrazione, Will è convinto che tutti abbiano dimenticato il suo quarantesimo compleanno e sente l'esigenza di scoprire cosa gli altri pensano realmente di lui. In realtà, Will sa bene quale idea di lui abbiano gli altri ma ha bisogno di sentire qualcosa di diverso per illudersi di essere una persona diversa. Ignora però che, come recita la saggezza latina, de mortuis nihil nisi bonum e che di conseguenza tutti mentono ai funerali per elogiare il morto.
Vijay - Il mio amico indiano è anche la storia di come una coppia, il cui matrimonio da molti anni è così stagnante da far dormire i coniugi in letti separati, trova una seconda possibilità di giovinezza dopo l'assurda decisione di Will di fingersi morto e assumere la fittizia identità dell'indiano Vijay. Così quando Julia riscopre con Vijay la voglia di amare, Will ha un'occasione unica e rara per ritrovare la moglie.

UN OMAGGIO AGLI ARTISTI TEDESCHI EMIGRATI

A scrivere la sceneggiatura di Vijay - Il mio amico indiano è lo stesso Garbarski con l'aiuto di Philippe Blasband e Matthew Robbins. Gli esterni sono stati girati a New York, metropoli in cui la vicenda è ambientata, mentre le riprese in interni sono state effettuate in Lussemburgo e Germania. Per chiara ammissione degli sceneggiatori, il personaggio di Will, attore di origini tedesche ma trapiantato a New York, è un omaggio sia a tutti quegli artisti tedeschi che hanno lasciato la Germania per l'America tra gli anni Trenta e Quaranta del Novecento, sia all'attore Moritz Bleibtreu, colui che lo interpreta e che da ventenne si trasferì a New York per studiare recitazione.

DIVENTARE UN SIKH

Per entrare nei panni di Vijay e diventare a tutti gli effetti un sikh, Moritz Bleibtreu durante le riprese di Vijay - Il mio amico indiano si è dovuto sottoporre quotidianamente a diverse ore di trucco e parrucco, affidandosi alle mani esperte di Claudine Moureaud e Renee Jordan. La trasformazione completa nel sikh Vijay con tanto di pelle scura, barba e turbante, permette inoltre al personaggio di Will di entrare in contatto con la filosofia del sikhismo e abbracciarne i credo: tolleranza della diversità, ottimismo e salvezza terrestre raggiungibile da tutti. Accanto a Bleibtreu, Vijay - Il mio amico indiano vede nella parte di co-protagonisti l'attrice Patricia Arquette (è Julia, la moglie di Will) e Danny Pudi (è Rad, il proprietario di un ristorante indiano che aiuta Will a trasformarsi in Vijay). Mentre il ruolo di Lily, la figlia di Will, è affidato alla cinematograficamente quasi esordiente Catherine Missal, a interpretare i genitori di Will sono due veterani del cinema - tedesco e non - Hanna Schygulla e Michael Gwisdeck.

Leggi tuttoLeggi meno

Note

La commedia di Sam Garbarski, autore di "Irina Palm"diverte solo a tratti, non perché manchino i presupposti per un meccanismo fluido e coinvolgente, quanto per la poca originalità del presupposto. Abituati a Pirandello, la parabola del Nostro sorprende fino a un certo punto. Ma è notevole la prova degli attori, specie i due protagonisti. Moritz Bleibtreu, già ammirato in "Soul Kitchen", che, pur non essendo Peter Sellers (il rimando è ovviamente al grande Bakshi di "Hollywood Party"), gestisce bene il doppio ruolo.
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è sufficiente

ezio di ezio
5 stelle

A un tizio rubano l'auto poi viene sapere dal telegiornale che quest'ultima si e' distrutta e "lui e' morto nell'incidente stesso.Prende la palla al balzo e approfitta della sua morte cambiando identita' e corteggiando nuovamente la moglie con rapporti sessuali continui e variando da quelli antecedenti che erano fallimentari.Il giochetto devo dire che per un po' a funzionato a dovere ,pur… leggi tutto

3 recensioni sufficienti

2018
2018
Trasmesso il 21 marzo 2018 su Rsi La1
2017
2017
Trasmesso il 15 maggio 2017 su Rsi La1
2016
2016
Trasmesso il 7 giugno 2016 su Rsi La1
2015
2015

Recensione

ezio di ezio
5 stelle

A un tizio rubano l'auto poi viene sapere dal telegiornale che quest'ultima si e' distrutta e "lui e' morto nell'incidente stesso.Prende la palla al balzo e approfitta della sua morte cambiando identita' e corteggiando nuovamente la moglie con rapporti sessuali continui e variando da quelli antecedenti che erano fallimentari.Il giochetto devo dire che per un po' a funzionato a dovere ,pur…

leggi tutto
2014
2014

Recensione

Fanny Sally di Fanny Sally
6 stelle

Un attore comico caduto in bassa fortuna e ridotto a travestirsi da coniglio gigante per uno show per bambini, viene erroneamente creduto morto da parenti e amici quando la sua auto, rubata da un ladro, viene ritrovata incidentata e incendiata e tutto ciò che resta sono i suoi documenti. L'uomo, dopo lo shock iniziale nell'apprendere la notizia ad un telegiornale, decide di approfittare…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Nel mese di febbraio questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
Uscito nelle sale italiane il 10 febbraio 2014

Recensione

FilmTv Rivista di FilmTv Rivista
6 stelle

Will, attore tedesco sposato a New York, è un celebre “pupazzone” beniamino dei bambini ma un giorno, per un equivoco, viene creduto da tutti morto, a partire dalla famiglia. Con l’aiuto di un amico ristoratore indiano decide di stare al gioco scegliendo appunto “di fare il morto”. Assume un’altra identità, quella di un misterioso sodale indiano di se stesso, il signor Vijay, per…

leggi tutto
Recensione
locandina
Foto
locandina
Foto
2013
2013
VIJAY - IL MIO AMICO INDIANO: ASSISTERE AL PROPRIO FUNERALE

VIJAY - IL MIO AMICO INDIANO: ASSISTERE AL PROPRIO FUNERALE

VIJAY - IL MIO AMICO INDIANO: ASSISTERE AL PROPRIO FUNERALE Il protagonista di Vijay - Il mio amico indiano, commedia dalle sfumature drammatiche diretta da Sam Garbarski (regista dell'acclamato Irina Palm. Il talento di una donna inglese), è Will Wilder (il cui nome è un chiaro il riferimento al genio comico del regista Billy Wilder), un nevrotico e paranoico attore - di origini tedesche ma trapiantato a New York - che si finge morto per andare al suo funerale. Avendo trascorso gli ultimi 20 anni della sua vita nella frustrazione, Will è convinto che tutti abbiano dimenticato il suo... segue

Extra
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito