Lo sguardo di Satana - Carrie

play

Regia di Kimberly Peirce

Con Chloë Grace Moretz, Julianne Moore, Judy Greer, Alex Russell, Gabriella Wilde, Portia Doubleday, Ivana Baquero, Ansel Elgort Vedi cast completo

In streaming
  • NowTV
  • Netflix
  • PS Store
  • PS Store
In STREAMING

Trama

L'ultraconservatrice e profondamente devota Margareth White (Julianne Moore) vive nel tranquillo sobborgo di Chamberlain, nello stato del Maine, insieme alla figlia Grace (Chloë Grace Moretz), una ragazzina mite ed educata tenuta al riparo dalla madre dai pericoli della società circostante. L'insegnante di educazione fisica Miss Dejardin (Judy Greer) prova invano a proteggere Grace dagli attacchi delle compagne di scuola che, guidate dalla popolare Chris Hargenson (Portia Doubleday), non perdono occasione per schernirla e umiliarla. Sue Snell (Gabriella Wilde), una delle amiche di Chris, si pente del trattamento riservatole e, per scusarsi, convince il fidanzato Tommy Ross (Ansel Elgort) ad accompagnare Grace al ballo della scuola. Durante la serata, spinta oltre ogni limite, Carrie si vendicherà di ogni sopruso subito scatenando gli straordinari poteri paranormali che ha acquisito nel passaggio all'adolescenza.

Approfondimento

LO SGUARDO DI SATANA - CARRIE: UNA NUOVA VERSIONE DEL CULT DI STEPHEN KING

Diretto da Kimberly Peirce e sceneggiato da Lawrence D. Cohen e Roberto Aguirre-SacasaLo sguardo di Satana - Carrie è basato sul romanzo Carrie di Stephen King, già portato sul grande schermo da Brian De Palma nel 1976. La storia di Lo sguardo di Satana - Carrie incontra il pubblico per la prima volta nell'aprile del 1974, quando Stephen King pubblica quello che sarebbe destinato a diventare il primo romanzo horror della sua lunga e prolifica carriera. Protagonista di Lo sguardo di Satana - Carrie è la disadattata liceale Carrie White, che a poco a poco scopre di avere poteri telecinetici. Adolescente incompresa in procinto di divenire adulta, circondata da una madre prepotente ed ultra-religiosa e tormentata dai compagni di classe, Carrie si libera dalla dolorosa repressione e dalle umiliazioni durante la festa del ballo di fine anno, dando vita a una sanguinosa vendetta. Si racconta che ad ispirare King siano state due compagne di scuola realmente esistite e considerate due reiette: una ragazza solitaria messa al bando a causa delle convinzoni religiose dei propri genitori ed un'altra invece perseguitata a causa della sua povertà.
Nonostante il film di De Palma (che ai tempi fece anche guadagnare una nomination agli Oscar alle protagoniste Sissy Spacek e Piper Laurie) continui ad essere una pietra miliare per il genere horror,  la scelta di riportare la storia di Carrie sul grande schermo e di darne una nuova lettura si deve al presidente della MGM Jonathan Glickman, desideroso di raccontare sfruttando la moderna tecnologia il tema sempre attuale di un o una adolescente che, durante il proprio processo di formazione, non riesce ad integrarsi con l'ambiente circostante.

I PERSONAGGI PRINCIPALI

Protagonista principale di Lo sguardo di Satana - Carrie è l'attrice Chloe Grace Moretz, chiamata a raccogliere l'eredità della Carrie cinematografica interpretata da Sissy Spacek. A differenza della Spacek che ai tempi delle riprese del Carrie. Lo sguardo di Satana di De Palma aveva già superato da molto i vent'anni, la Moretz è poco più che adolescente, come il personaggio che è chiamata a mettere in scena. Ad interpretare Margareth White, l'ultra-religiosa madre di Carrie, è invece Julianne Moore, scelta per la parte - che fu appannaggio di Piper Laurie - di una donna che è convinta di poter essere la migliore dei genitori. Infelice, paranoica e terrorizzata da ciò che potrebbe accadere alla figlia, Margareth infatti non desidera altro che tenerla in casa e al sicuro dai pericoli. Così come accaduto con il film di De Palma che ha lanciato gli allora giovanissimi John Travolta, Nancy Allen, Amy Irving e William Katt, anche Lo sguardo di Satana - Carrie presenta un manipolo di giovani attori scelti per dar corpo ai coetanei di Carrie. Per la parte di Sue Snell, la ragazza che si pente per come è stata trattata la protagonista, è stata scelta la britannica Gabriella Wilde. La "cattiva" Chris Hargensen, carnefice delle malefatte subite da Carrie, ha invece il volto di Portia Doubleday, in grado di dar vita a una ragazza feroce, intelligente e sexy al tempo stesso. Tommy, il ragazzo dal buon cuore fidanzato di Sue e su richiesta compagno di Carrie per il ballo di fine anno, è impersonato da Ansel Elgort, mentre il tremendo ma affascinante Billy è interpretato da Alex Russell.
Completa il cast principale di Lo sguardo di Satana - Carrie la versatile Judy Greer, chiamata a impersonare Rita Desjardin, l'empatica insegnante che si incarica personalmente di proteggere Carrie dagli atti di bullismo di cui è vittima.

EFFETTI SPECIALI E VECCHI TRUCCHI CINEMATOGRAFICI

Lo sguardo di Satana - Carrie è stato girato a Toronto durante l'estate 2012. Importante quanto ogni personaggio del film è la casa in cui Carrie vive con la madre Margareth. Nel ricostruire la semplice e puritana casa White (abitazione da cui è bandito il colore rosso, simbolo del peccato per Margareth), la scenografa Carol Spier ha tratto ispirazione dagli elementi contenuti nel romanzo di King, cercando di tenere a mente tutte le informazioni possibili sulle origini e sul bagaglio culturale che la madre si porta dietro.La scena della distruzione della casa, progettata in modo da crollare facilmente, è opera invece del supervisore degli effetti speciali Dennis Berardi, così come sono frutto del suo lavoro anche i vecchi trucchi cinematografici misti ad effetti digitali usati per le scene di telecinesi e per la lunga sequenza del ballo.

Leggi tuttoLeggi meno

Note

Dopo un inizio promettente, nel remake di Carie di De Palma, le idee latitano e il registro vira verso il teen drama di derivazione televisiva. Se sul versante del soprannaturale De Palma giocava di ritmo, sincronizzando un rapido montaggio alla splendida colonna sonora di Pino Donaggio, il remake punta banalmente e blandamente sugli effetti speciali, così Carrie finisce ridotta a una banale imitazione degli X-Men, adolescente dai superpoteri incontrollabili. Ciò non bastasse, il finale è consolatorio, probabilmente per volontà dei produttori dato che l’uscita della pellicola in Usa è stata fatta slittare di diversi mesi. Quello scartato, visibile su YouTube, richiamava il prologo trovando una circolare compiutezza, la chiusa della versione in sala è invece coerente con la parte peggiore del film, ossia è del tutto insignificante.

Commenti (5) vedi tutti

  • Credo di aver visto davvero il diavolo nello sguardo di Carrie con attorno il fuoco...uno dei momenti più alti della cinematografia mondiale nella capacità di trasmettere emozioni... perfetto momento capolavoro. Il film nel suo complesso è apprezzabile ma non un capolavoro

    commento di reg2010
  • Ovviamente nulla a che vedere con l'originale 70s,che vanta innumerevoli tentativi di imitazione mal riusciti,tipo questo. Comunque gli effetti speciali più consoni ai giorni nostri lo rendono accettabile,seppur il risultano globale del film non può competere con il classico dell'epoca. Voto 6

    commento di ILDIODELLERECENSIONI
  • Remake veramente deludende, non fa paura, non c'è tensione, la storia è piu' banale del film originale e le scene finali ricordano di piu' un film Marvel che non un'opera di Stephen King. 

    commento di NCC1701
  • Pessimo remake..

    commento di Laura82
  • film inutile ,non fa paura e non crea nemmeno un po' di suspense

    commento di danandre67
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è negativa

EightAndHalf di EightAndHalf
4 stelle

Purtroppo ridicolo e superfluo regnano sovrani. Il film di Kimberly Peirce è ingiustificabile fin dalla sua prima sequenza, in cui le urla imbestialite di una Julianne Moore bigotta e sofferente già destano il sorriso e inquietano molto poco. Quando poi si verifica il lungo salto temporale e ci ritroviamo nel presente, in cui la giovane Carrie White, tenuta all'oscuro dai misteri… leggi tutto

8 recensioni negative

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

scapigliato di scapigliato
6 stelle

Nel 1976 Brian De Palma trasportava sullo schermo l’omonimo romanzo di Stephen King del 1974 tra angoscianti nenie adolescenziali, una messa in scena di modernariato gotico, l’orrore della religione, pruderie sessuali rappresentate come lascive castrazioni prepuberali e un taglio pop autoriale e autorevole con un linguaggio a tratti antinaturalistico dai colori e dalle geometrie estranianti.… leggi tutto

3 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle positive

Lord Holy di Lord Holy
7 stelle

La totalità o quasi dei commenti negativi sono tali perché riferiti in confronto al film del 1976 diretto da Brian De Palma. Non so spiegarmi perché in così tanti parlino di un mero remake cinematografico, quando in realtà sarebbero entrambi l'adattamento di un romanzo di Stephen King. Non ho però letto il libro né ho visto il precedente tentativo… leggi tutto

2 recensioni positive

2019
2019
Nel mese di aprile questo film ha ricevuto 5 voti
vedi tutti
Trasmesso il 12 aprile 2019 su Rai 4
Trasmesso l'8 aprile 2019 su Rai 4
Trasmesso il 1 febbraio 2019 su Rai 4
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
2018
2018
Nel mese di luglio questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
Trasmesso il 7 luglio 2018 su Rai 4
Trasmesso il 2 luglio 2018 su Rai 4
Nel mese di giugno questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
Trasmesso il 30 giugno 2018 su Rsi La1
2016
2016
Trasmesso il 22 ottobre 2016 su Rsi La1

Stephen King e il cinema

Isin89 di Isin89

Stephen King ha sempre avuto un rapporto particolare con il mondo del cinema. Scrittore prettamente horror che nel corso della sua lunghissima carriera ha scritto capolavori inarrivabili e opere decisamente minori,…

leggi tutto
2015
2015
Nel mese di maggio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

Corinzio di Corinzio
4 stelle

Il discorso è monotono ma deve essere ribadito ogni volta: anche questo è il classico remake inutile, se vogliamo escludere il fine puramente commerciale delle majors. Sarebbe inutile fare anche il paragone con il capolavoro di De Palma, ma dopotutto come fai a non pensarci. La Pearce non si può affermare che sia una regista incapace, quando pensi ad una pellicola come Boy's…

leggi tutto
Nel mese di marzo questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti

Recensione

ezio di ezio
2 stelle

Non e' semplice dimenticare la riuscitissima versione di De Palma,ma la regista Kimberly Peirce predilige gli aspetti introspettivi alle derive horror,i tormenti dell'adolescenza,le mostruosita' che possono architettare le persone comuni e gli insani rapporti tra madre e figlia ,resi con vivida intensita' da Moretz e da Moore.Mi ha deluso fortemente ,la solita doccia con il sangue mestruale,i…

leggi tutto
Nel mese di dicembre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
2014
2014
Nel mese di novembre questo film ha ricevuto 5 voti
vedi tutti
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito