The Last Stand - L'ultima sfida

play

Regia di Kim Ji-woon

Con Arnold Schwarzenegger, Jaimie Alexander, Peter Stormare, Rodrigo Santoro, Zach Gilford, Eduardo Noriega, Forest Whitaker... Vedi cast completo

In streaming
  • Google Play
  • Wuaki
  • Chili
  • Google Play
In STREAMING

Trama

Dopo aver lasciato la squadra narcotici della polizia di Los Angeles a causa di un'operazione pasticciata e andata a male, lo sceriffo Ray Owens (Arnold Schwarzenegger) ha lasciato la metropoli per trasferirsi nella piccola Sommerton Junction, dove si dedica alla lotta contro la piccola criminalità. La sua pacifica esistenza viene rovinata quando Gabriel Cortez (Eduardo Noriega), famoso narcotrafficante, evade in maniera spettacolare da un convoglio dell'Fbi. Con l'aiuto di una feroce banda di fuorilegge, capitanata dal gelido Burrell (Peter Stornmare), Cortez si dirige verso il confine con il Messico a bordo della sua speciale Corvette ZR1 portandosi appresso un ostaggio. Il percorso di Cortez prevede di far tappa a Sommerton Junction, dove lo attendono le forze di polizia di tutto lo stato, tra cui l'agente John Bannister (Forest Whitaker). In un primo momento reticente a farsi coinvolgere, Owens finisce con il prendere la situazione in mano e guidare le operazioni per fermare Cortez.

Approfondimento

THE LAST STAND - L'ULTIMA SFIDA: IL RITORNO DELL'EROE SCHWARZY

Basato sul classico canovaccio della battaglia tra bene e male, The Last Stand - L'ultima sfida segna il ritorno al cinema di Arnold Schwarzenegger come protagonista assoluto (in I mercenari e I mercenari 2 era circondato da un manipolo di coprotagonisti dello stesso livello), dopo gli anni in politica come governatore della California, oltre che l'esordio nel cinema hollywoodiano del regista coreano Kim Ji-woon, celebre per la varietà delle sue opere (I saw the devil, Il Buono, il matto, il cattivo, Bittersweet Life). Schwarzenegger interpreta lo sceriffo Ray Owens che, in seguito a un'operazione pasticciata, ha lasciato la polizia di Los Angeles per trasferirsi a Sommerton, la cittadina di confine dove si erano stabiliti i suoi genitori immigrati, la cui tranquillità è minata dal passaggio del pericoloso narcotrafficante Gabriel Cortez. Inevitabilmente, Owens e la sua piccola ma feroce squadra diventano tutto ciò che si frappone tra Cortez e la sua libertà, scatenando una guerra all'ultimo colpo. Nonostante il personaggio di Owens risulti familiare per coraggio e ferocia sin dalle prime scene, per la prima volta Schwarzenegger è alle prese con un ruolo da vero leader in cui oltre ai muscoli può mostrare anche un po' di vulnerabilità e forza interiore.

Ad attirare maggiormente l'interesse di Kim Ji-woon verso la sceneggiatura scritta da Andrew Knauer è invece stata la possibilità di raccontare come il valore delle persone di una piccola città sia in grado di tutelare e fare rispettare la giustizia: l'idea di fondo di The Last Stand - L'ultima sfida è infatti quella di mostrare come dei bravi ragazzi dai metodi classici siano in grado di competere con dei cattivi iper tecnologizzati e di fermarli.

SCERIFFI, FBI E NARCOTRAFFICANTI

Lo sceriffo Ray Owens è aiutato nella gestione della giustizia a Sommerton da una squadra di tre vice - Figgie, Sarah e Jerry - interpretati da Luis Guzman, Jaimie Alexander e Zach Gilford. Non sono di certo esperti poliziotti e nessuno ha mai messo alla prova le loro abilità ma sono di sicuro delle persone che sanno cosa è bene e cosa è male. A dar loro manforte sono poi Frank Martinez, il cattivo ragazzo della città in cerca di riscatto interpretato da Rodrigo Santoro, e Lewis Dinkum, l'eccentrico proprietario di un museo (personaggio che porta alla storia una dose di sgangherato umorismo) -  a cui presta il volto Johnny Knoxville - #che ha finalmente la possibilità di essere come un vice sceriffo e di usare le sue armi storiche, cosa che ha da sempre desiderato. A dar la caccia a Cortez è soprattutto una intera squadra di agenti dell'Fbi, con a capo John Bannister. Interpretato dal premio Oscar Forrest Whitaker, Bannister è un uomo ossessionato dalla cattura della sua preda tanto da arrivare a negare a Owens anche la più piccola possibilità di fermare la banda di Cortez. Bannister è inoltre il personaggio che porta Owens a confrontarsi con il suo passato a Los Angeles (e la perdita del suo partner). Bannister ha al suo fianco Ellen Richards e Phil Hayes, due agenti di supporto che, interpretati da Genesis Rodriguez e Daniel Henney, si ridurranno a uno quando Ellen viene presa come apparente ostaggio da Cortez.

Per allontanarsi dall'immagine standard dello squallido boss del narcotraffico, i realizzatori hanno voluto che Cortez fosse un uomo elegante, sofisticato, abituato ad aver tutto grazie ai soldi ed abile con la tecnologia, scegliendo come interprete l'attore spagnolo Eduardo Noriega. Per aver spianata la strada verso la libertà, Cortez si avvale dell'aiuto del brutale Burrell, interpretato dal villain per eccellenza Peter Stormare. Il più grande alleato di Cortez, però, non è un uomo ma la sua Corvette ZR1, l'auto più veloce disponibile sul mercato. La Corvette ZR1, realizzata appositamente per The Last Stand - L'ultima sfida, conta su oltre 1000 cavalli di potenza e una velocità di 250 km/h.

SET A BELEN, AUTO MODIFICATE E GRANDI STUNTMEN

The Last Stand - L'ultima sfida ha al suo interno diversi mondi visivamente distinti: l'appariscente Las Vegas, la piccola città di Sommerton, il caos degli uffici dell'Fbi e la Corvette ZR1 di Cortez. Ogni universo è creato con colori e scenografie proprie e ripreso da angolazioni differenti.
Per la cittadina perfetta di Sommerton, lo scenografo Franco Carbone ha ricercato una località che riflettesse il tipico paese americano, simbolo di una comunità affiatata e pieno di riferimenti dell'età dei cacciatori d'oro, in cui la vita ruota intorno alla via principale e i confini sono delimitati da vasti campi di grano. La scelta è ricaduta su Belen, a circa 30 miglia da Albuquerque, nel New Mexico.
La Corvette ZR1, invece, è stata costruita appositamente in sei esemplari dalla General Motors. Mentre due vetture hanno mantenuto il loro assetto originale, quattro sono state modificate per esigenze sceniche: sono state rafforzate le sospensioni per sostenere maggior peso, sono stati saldati dei tubi per l'aggancio delle cineprese e rimossi un motore e i serbatoi di benzina per ridurne il peso e per rendere più sicure le riprese. Per le scene di guida al buio di un campo di grano, si è optato poi per un sistema di guida alternativo noto come "pod car", in cui uno stuntman fa da autista manovrando l'automobile dall'alto, dove la visibilità ovviamente è maggiore rispetto a quella di chi sta al volante.
Restio all'uso di effetti digitali, per le scene di azione più pericolose Ji-woon ha fatto affidamento il più possibile sul lavoro degli stuntmen, coordinati da Darrin Prescott, e alle loro prove fisiche piuttosto che ricorrere al computer. Le scene di guida altamente rischiose sono state invece girate dal pilota stunt Jeremy Fry.

Leggi tuttoLeggi meno

Note

Il primo film hollywoodiano di Kim Ji-woon presuppone una gigantesca sospensione di credulità e verosimiglianza, ma, anche se la sceneggiatura fa acqua da tutte le parti, ci si diverte per la performance azzeccata di Schwarzenegger, per il tono scanzonato dell’insieme e per qualche battuta ben piazzata.

Commenti (4) vedi tutti

  • Gli ultimissimi fuochi per Schwarzenegger che ancora non vuole rassegnarsi alla pensione. Ma fa quasi tenerezza.

    commento di movieman
  • un divertente B Movie come si facevano una volta. ottimo Schwarzenegger in un ruolo alla Eastwood, si vede che l'esperienza politica gli ha fatto bene.

    commento di vurdalak
  • Swarzy non delude, irriducibile come clint!da vedere

    commento di griselda
  • Positivamente colpito da questa (ultima ?) fatica di swarzy, nel suo genere molto meglio di altre pellicole improntate unicamente sugli effetti speciali.

    commento di Tex Murphy
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

GIMON 82 di GIMON 82
8 stelle

Dopo averci lasciato col fiele nell'intestino in inseguimenti autodistruttivi e torturanti tra un poliziotto e un sadico serial-killer,Kim Jee Woon sbarca ad Hollywood,nella mecca del cinema il regista coreano ci immerge nella cinefilia "tamarra" dell'action movie anni 80.Si ritorna al muscolo da "nervo scoperto" dove l'icona Schwarzenegger dismessi i panni di governatore indossa quelli da… leggi tutto

6 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

Travis di Travis
6 stelle

Kim Ji-woon in trasferta negli states dimostra ancora una volta di saperci fare con l'action puro. E da questo punto di vista The Last Stand non delude sicuramente, la regia viaggia su standard altissimi, come del resto il regista coreano ci aveva ben abituato coi suoi film precedenti. The Last Stand è un giocattolone, quasi un divertissement, manca infatti totalmente la profondità e… leggi tutto

10 recensioni sufficienti

2015
2015

Recensione

supadany di supadany
8 stelle

Prima avventura per Kim Ji-woon in terra americana ed anche ritorno al cinema da protagonista per Arnold Schwarzenegger dopo l’esperienza come governatore della California; due ingredienti forti per una pellicola senza grosse velleità, ma che all’interno dell’universo “action” riesce a farsi valere per più di un valido motivo. Dopo essere evaso, il…

leggi tutto
2014
2014
Nel mese di novembre questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
Nel mese di ottobre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Nel mese di settembre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Nel mese di agosto questo film ha ricevuto 6 voti
vedi tutti

Recensione

axe di axe
6 stelle

Sono rimasto tutto sommato soddisfatto dalla visione di questo film d'azione, sebbene con alcune riserve: come spesso accade, la trama è più che altro un pretesto per mettere in scena inseguimenti e sparatorie; i personaggi non sono certamente studiati a fondo e le interazioni tra essi sono di semplice contorno a tutto il resto. Arnold comincia a mostrare segni dell'età ...…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Nel mese di luglio questo film ha ricevuto 6 voti
vedi tutti

Recensione

dareiusee8vtec di dareiusee8vtec
7 stelle

Un signore della droga evade di prigione e cerca di superare il confine con il Messico, a fermarlo ci penserà uno sceriffo incorruttibile e dai sani princìpi. Kim Ji-Woon(regista) esordisce ad Hollywood e come al solito dimostra di avere mestiere ma esagera nella regia( mettendo più inquadrature possibili in punti e momenti piuttosto inutili).La sceneggiatura è banale…

leggi tutto
Recensione
Nel mese di giugno questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

atomzombie di atomzombie
7 stelle

    Questo non ne sbaglia una! Dopo il bellissimo two sisters remakeizzato in modo orrendo negli States;  l'ottimo noir "Bittersweet life" (da vedere a ogni costo); dopo il western postmoderno "Il buono, il matto e il cattivo" in anticipo sul "Django" di Tarantino e dopo "I saw the devil": un grandioso thriller con punte horror violentissimo purtroppo ancora inedito da noi...…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti

Recensione

tobanis di tobanis
6 stelle

Insomma l’ex Governatore della California torna a dedicarsi al cinema, a 60 anni abbondantemente passati. Fa la parte di un vecchio, giustamente; uno sceriffo molto tosto su cui incapperà un malvivente altrettanto tosto e in fuga. Il film è un filmetto, diciamo che va ricordato solo per il ritorno di Schwarzy, fatico a dare una sufficienza a questo film che ha i suoi bei…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Nel mese di maggio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Nel mese di aprile questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Nel mese di febbraio questo film ha ricevuto 5 voti
vedi tutti

Recensione

Stuntman Miglio di Stuntman Miglio
6 stelle

“I’ll be back”, una minacciosa promessa che il vecchio Schwarzy pronunciava già ai tempi di Terminator. Chi avrebbe detto all’epoca che l’ex Mr. Universo avrebbe lasciato il cinema per fare il governatore della California? Paradossi stelle e strisce a parte, non si può dire che il nostro non abbia mantenuto la promessa. Archiviata l’infelice parentesi politica, eccolo infatti…

leggi tutto

Recensione

robinhood1 di robinhood1
8 stelle

Un film godibile paragonabile a un western di Sergio Leone ai giorni nostri (2013). L'attore Schwarzenegger con la vecchiaia guadagna in recitazione, in una buona perfomance nelle vesti  di uno sceriffo di provincia. Unico neo del film è il volere far intendere che in Provincia si vive meglio che nella grande metropoli. Voglio vedere vivere in un paesino dove l'unica attività creativa…

leggi tutto
Recensione
2013
2013

Recensione

TheWarOfEcho di TheWarOfEcho
6 stelle

Un narcotrafficante riesce a sfuggire all'FBI grazie all'aiuto di alcuni complici. Per scappare e andare in Messico, gli toccherà passare con la sua Corvette da una piccola cittadina chiamata Sommerton, che sarà l'ultima occasione per poter fermare il criminale. Un vecchio sceriffo e i suoi pochi ma fidati e determinati collaboratori faranno di tutto pu di fermarlo. Un film ben girato, con un…

leggi tutto
Recensione

Recensione

Travis di Travis
6 stelle

Kim Ji-woon in trasferta negli states dimostra ancora una volta di saperci fare con l'action puro. E da questo punto di vista The Last Stand non delude sicuramente, la regia viaggia su standard altissimi, come del resto il regista coreano ci aveva ben abituato coi suoi film precedenti. The Last Stand è un giocattolone, quasi un divertissement, manca infatti totalmente la profondità e…

leggi tutto

Recensione

will kane di will kane
6 stelle

Insieme funzionano ancora,come dimostrano gli ottimi risultati commerciali dei due "Expendables",e divisi rendono poco? Gli eroi vintage del cinema action,giunti in zona sessanta primavere (e oltre,in molti...),incoraggiati dal gran successo dei due titoli capeggiati da Sly Stallone si sono rimessi in carreggiata e hanno ricominciato a fare gli ammazzasette incuranti della decadenza fisica e del…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito