Espandi menu
cerca
Una pazza giornata di vacanza

Regia di John Hughes vedi scheda film

Recensioni

L'autore

bradipo68

bradipo68

Iscritto dal 1 settembre 2005 Vai al suo profilo
  • Seguaci 264
  • Post 30
  • Recensioni 4749
  • Playlist 174
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Una pazza giornata di vacanza

di bradipo68
8 stelle

I giovani registi americani che continuano a propinarci su grande schermo commedie adolescenziali di significato nullo o quasi nullo dovrebbero armarsi di umiltà,un bel taccuino per prendere appunti e visionare le commedie scritte e/o dirette dal compianto John Hughes .Più che come regista è da ricordare come sceneggiatore di commedie hollywoodiane di successo da metà anni '80 in poi.Dopo il successo enorme di  Porky's  e relativi epigoni Hughes trovò una via alternativa alla commedia adolescenziale sbracata che andava in voga in quegli anni.Un tipo di comicità non volgare,uno sguardo sull'adolescenza e sull'infanzia comunque non banali, a Hughes piacevano tanto i viaggi formativi,di crescita dei suoi protagonisti.E'un tratto comune a quasi tutte le sue commedie,anche quelle meno riuscite.Ed è il caso di  Una pazza giornata di vacanza cronistoria della giornata di vacanza autonomamente presa dalla scuola dal diabolico Ferris Bueller,un Matthew Broderick in formissima e all'epoca lanciato verso il successo planetario dopo aer recitato in Wargames.Il nostro ,per andare in giro con la Ferrari d'epoca del padre assieme alla sua ragazza e a un amico ingaggia una lotta senza quartiere con il preside della sua scuola,l'unico ad aver capito il genio "criminale" del giovane Bueller.Grazie a marchingegni,grande capacità d'improvvisazione e spirito di iniziativa sarà una giornata memorabile.A parte qualche ammiccamento di troppo(il protagonista spesso guarda nella cinepresa rivolgendosi al pubblico) è ua commedia molto divertente,mai volgare che si trasforma in una sorta di percorso di maturazione di tre giovani che stanno abbandonando l'adolescenza per entrare nel mondo dei "grandi".Arrivando anche a cambiare totalmente il modo di comportarsi(vedi la rivolta di Cameron,l'amico ipocondriaco di Ferris che si rivolta quasi brutalmente al padre per la prma volta).Chicago è inquadrata in abbondanza ed è bella la parata di omaggio ai Beatles con Ferris che in playback si scatena in Twist and Shout. Divertente anche l'insieme di suggerimenti che regala per ingannare i genitori all'inizio del film.Da riscoprire facendo la tara all'inevitabile buonismo che affiora qua e là....

Su John Hughes

è uno dei suoi film migliori

Su Matthew Broderick

bravo

Su Mia Sara

mooolto carina

Su Alan Ruck

eccellente

Su Jeffrey Jones

l'agnello sacrificale

Su Jennifer Grey

nella parte della sorella di Ferris,scornata e invidiosa

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati