I bambini di Cold Rock

play

Regia di Pascal Laugier

Con Jessica Biel, Jodelle Ferland, Stephen McHattie, William B. Davis, Samantha Ferris, Katherine Ramdeen, Kyle Harrison Breitkopf... Vedi cast completo

Guardalo su
  • iTunes
  • iTunes
  • Google Play
  • Chili
In STREAMING

Trama

Per molti anni, la cittadina di Cold Rock è stata il teatro di alcune misteriose scomparse di bambini, spariti nel nulla senza che nessuno abbia visto nulla o trovato mai alcuna traccia. I residenti credono che sia colpa dell' "uomo alto", un oscuro personaggio che, nell'ombra, porta via i più piccoli per non liberarli mai più. Julia (Jessica Biel), un'infermiera dalla forte tempra, non ha mai creduto alle superstizioni finché una notte va in camera del figlio e non trova più il bambino...

Approfondimento

I BAMBINI DI COLD ROCK: UN THRILLER INSOLITO

Thriller atipico con venature horror, I bambini di Cold Rock racconta una storia ricca di suspance in cui a giocare grande ruolo è l'ambientazione nella piccola cittadina di Cold Rock. Nata dal frutto della fantasia dello sceneggiatore e regista Pascal Laugier, Cold Rock è abitata da una comunità di minatori attaccati alla loro vita, costretti a confrontarsi con la minaccia della misteriosa sparizione dei loro figli. Poiché nessuno sa darsi una spiegazione di quello che sta succedendo, l'unica risposta trovata si ricollega alla mitologia e, ripescando in una vecchia leggenda metropolitana, i rapimenti dei bambini di Cold Rock vengono attribuiti alla figura dell' "uomo alto", una sorta di uomo nero proveniente dal nulla. A risalire alla verità, invece, sarà il personaggio dell'infermiera Julia Denning, che farà di tutto per ritrovare il figlio scomparso dal letto in cui dormiva. La verità, però, è solo rivelata nelle ultime immagini, dopo che lo spettatore viene coinvolto da una combinazione di azione, fantasia e realtà soprannaturale, che nasconde una forte critica sociale. Giocando con le convenzioni di genere e le aspettative del pubblico, il film di Laugier ribalta in continuazione personaggi e situazioni, tanto che nel corso della storia niente e nessuno sono ciò che sembrano. Per raggiungere tale risultato, sono occorse dieci differenti stesure della sceneggiatura e un meticoloso lavoro di scrittura protrattosi per quattro anni, a partire dal 2005.

 

 

UN MISTERO PER TRE RISOLUTORI

Protagonista di I bambini di Cold Rock nei panni dell'infermiera Julia Denning è l'attrice Jessica Biel, scelta da Laugier dopo essere rimasto impressionato dalla sua performance in Non aprite quella porta. Poiché il film prevedeva diverse scene d'azione, la Biel sul set ha avuto bisogno di essere seguita e preparata dalla coordinatrice di stuntman Gaelle Cohen. Coportagonista è invece l'attore canadese Stephen McHattie nei panni del personaggio del tenente Dodd, un investigatore federale di buon senso chiamato a risolvere il caso dei bambini scomparsi a Cold Rock. Rispetto a tutti gli altri personaggi, Dodd è un outsider, viene da fuori la città e, lavorando da solo, riesce ad avere un quadro completo della struttura sociale di Cold Rock e sulle difficoltà di inserirvisi. Per trovare l'ispirazione giusta per il ruolo, il regista gli ha suggerito di fare riferimento al John J. Macreedy interpretato da Spencer Tracy in Giorno maledetto. Silenziosa testimone degli eventi drammatici che si svolgono a Cold Rock è Jenny, una ragazza interpretata da Jodelle Ferland (interprete in passato di tre diversi personaggi in Silent Hill). Anche se incapace di parlare, Jenny è a conoscenza della paranoia e delle minaccia che le aleggia intorno. Prigioniera di un mondo di miseria in cui vive insieme alla madre e alla sorella, stringe amicizia con Julia ed è pronta ad aiutarla, rivelandosi fondamentale per il mistero legato all' "uomo alto".

IL TOURNAGE

La sfida maggiore per Laugier è stata quella di creare un film a tinte horror con personaggi realistici, in cui tutto ciò che accade è ancorato al mondo reale. Nonostante la nazionalità francese di regista e produttori, I bambini di Cold Rock è stato girato in lingua inglese, in Canada e con attori nord-americani. Al suo fianco, Laugier ha voluto lo scenografo francese Jean Carriere, con cui si era già trovato in sintonia lavorando insieme in Martyrs, suo film d'esordio. Dopo due mesi passati ad esplorare le Montagne Rocciose per trovare la sua Cold Rock, Laugier si è imbattuto in Nelson, un'ex cittadina mineraria immersa nella catena montuosa di Kootenay già usata come set da Fred Schepisi in Roxanne e da Scott Hicks in La neve cade sui cedri. Le riprese hanno avuto il via nel settembre 2010 e sono andate avanti per 49 giorni. Poiché la protagonista si sposta da un luogo all'altro per cercare il figlio, sono state usate 30 location differenti, ricorrendo a posti già esistenti a cui Carriere ha apportato delle modifiche (alcune reali, altre in maniera digitale) o creando gli ambienti ex novo. Regista e scenografo hanno anche studiato insieme ogni dettaglio di ripresa e colore (optando per toni desaturati di verde e blu - per il paesaggio oltre la città, segnato da foreste di pini che fanno da recinto e imprigionano gli abitanti. Per una delle scene più complesse - filmata in una sola ripresa, senza stacchi - si è reso anche opportuno costruire una cantina all'interno di una vera miniera.
Inoltre, come d'abitudine, Laugier ha fatto ricorso varie volte a diversi mezzi di ripresa - si è avvalso contemporaneamente dell'uso di steadycam, camera a spalla, dolly e gru - per ottenere effetti tra loro molto lontani all'interno della stessa scena.

Leggi tuttoLeggi meno

Note

Dopo il calligrafismo perturbante dell’uterino Saint Ange, dopo la carne bruciata al sole di Martyrs, che urlava una politicità furente tra Fulci e Marker, Laugier radicalizza la zotica cattiva coscienza redneck dell’horror americano, ne fa metafora di un’impossibile lotta di classe che qui è solo abisso tra mondi. Il meccanismo narrativo, punteggiato di non detti, teso verso continue domande, disorienta le coordinate morali dello spettatore, a cui alla fine, frontalmente, viene chiesto un giudizio. L’implausibilità della narrazione soffoca sotto la carica allegorica, sotto la perizia angosciante delle atmosfere.

Commenti (11) vedi tutti

  • Un thriller che pone dilemmi morali ...

    leggi la recensione completa di daniele64
  • Film moderatamente ... noioso e che non lascia il segno.voto.1.

    commento di chribio1
  • Un thriller bellissimo che spinge il pubblico a profonde riflessioni. Tra colpi di scena e tantissime sorprese verremo catapultati in una storia tragica e incredibile allo stesso tempo.

    leggi la recensione completa di Depp
  • Un film che tiene col fiato sospeso fino all'ultimo fotogramma. La linea che divide il bene dal male è talmente sottile che lascia un profondo dubbio su quali siano realmente motivazioni valide al supporto di decisioni che riguardano la vita e il destino di altre persone.

    leggi la recensione completa di spizzicante
  • ottimo film forse un po incasinato ma alla fine si capisce il tutto

    commento di danandre67
  • Voto al Film :  7

    commento di ripley77
  • Non è un horror ma un ripensamento della società. Le persone crescono in ambienti sbagliati? Il rapimento dei bambini ha un modo di operare particolare e una finalità particolare. La risposta resta aperta.

    commento di sillaba
  • Piu' che un horror direi che e' un thriller dalle atmosfere glaciali e fredde,girato quasi totalmente in ambienti notturni con una trama un po' ferraginosa ,pero' e' innegabile che ha un suo fascino con una Jessica Biel stralunata.Si puo' vedere.

    commento di ezio
  • Buona tensione dall'inizio alla fine. Sceneggiatura piena di buchi. Vedibile

    commento di emil
  • Un film semplicemente senza sceneggiatura, ridicolo (come le labbra siliconate della Biel), insopportabilmente insensato ed inverosimile (come la voce narrante fuoricampo che doppiata in italiano è la cosa più "da paura" del film).

    commento di Tex Murphy
  • Niente di speciale ma si lascia guardare.

    commento di ironsax
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

ROTOTOM di ROTOTOM
8 stelle

 I Bambini di Cold Rock, titolo internazionale The Tall Man. Leggenda dell’uomo alto, variante dell’uomo nero che rapisce i bambini nel paese minerario, in disfacimento, di Cold Rock. Primo film americano per Pascal Laugier, redattore di “Mad Movies” rivista di settore francese da cui deriva direttamente lo Splat Pack del nouveau horreur francese . Movimento che ha fatto già emigrare… leggi tutto

25 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

Stuntman Miglio di Stuntman Miglio
6 stelle

The kids are'nt alright. A Cold Rock, i bambini tendono a scomparire senza lasciare traccia. Dopo la chiusura della miniera che dava lavoro a mezza città, la comunità del luogo si ritrova in piena depressione a fare i conti con uno spettrale maniaco ribattezzato Tall Man – Uomo Alto. Una lunga ellissi che introduce una provincia americana imbarbarita dalla mancanza di prospettive e… leggi tutto

8 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

Mattialle di Mattialle
4 stelle

Ci vuole un po’ di tempo per digerire l’introduzione de I bambini di Cold Rock, a causa della sua lentezza nell’avviare una storia piuttosto interessante ma che qua e là si trova priva degli spunti giusti o utilizzati giustamente. Se però l’inizio fatica a prendere velocità, la parte centrale della storia fa il suo dovere e regala al pubblico tutti gli ingredienti che devono essere… leggi tutto

2 recensioni negative

2020
2020
Trasmesso il 25 ottobre 2020 su Rai 4

Recensione

daniele64 di daniele64
6 stelle

Da qualche tempo a Cold Rock , cittadina in grave declino economico , accadono frequenti sparizioni di bambini . La Polizia non ne viene a capo e la gente inizia ad attribuirle al misterioso " Uomo Alto " ...     Lo stimato regista francese Pascal Laugier dirige una pellicola che parte come un thriller al confine con l' horror e poi si trasforma in un dramma sociologico e che ha i…

leggi tutto
Recensione
Utile per 6 utenti
Trasmesso il 20 ottobre 2020 su Rai 4
2018
2018
2017
2017
Nel mese di marzo questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

Depp di Depp
7 stelle

Un film che mi ha spiazzato veramente. Dal regista di un film tosto, violento e controverso come "Martyrs" sicuramente non ci si aspettava un thriller così ben riuscito, complesso e direi anche molto sofisticato. Prima di tutto devo dire che vedendo questo film respiravo proprio odor di Fulci, e non parlo della messa in scena o di tutto il resto, parlo invece del messaggio che questo…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
2016
2016

Recensione

spizzicante di spizzicante
8 stelle

In un angolo perduto chiamato Cold Rock, dove giustizia, benessere, lavoro, dignità, serenità sembrano un vago ricordo di mondi lontani, si consuma una inquetante routine che lascia gli abitanti stravolti e assolutamente impotenti. I bambini spariscono nel nulla, rapiti dall'uomo alto, una figura quasi leggendaria. Una ragazzina che in famiglia ha assistito al peggio e la cui…

leggi tutto
Nel mese di luglio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Trasmesso il 2 giugno 2016 su Rsi La2

Recensione

munnyedwards di munnyedwards
7 stelle

Cold Rock è una specie di ghost town, come quelle dei vecchi film western, solo che in questa cittadina circondata dalle montagne la gente non è ancora scappata via ma cerca di vivere (o meglio di sopravvivere), imbruttita e incattivita da una crisi economica che non da piu speranze dopo la chiusura della miniera e schiacciata da un orrore che non trova spiegazione…a Cold…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Nel mese di dicembre questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
2015
2015
Trasmesso il 5 dicembre 2015 su Rsi La1
2014
2014

Recensione

atomzombie di atomzombie
8 stelle

    Dopo quel capolavoro disturbante che è stato "Martyrs", il francese Laugier ci regala un altro gioiellino; sicuramente meno potente del predecessore ma da non sottovalutare. Di questo "The tall man" non voglio nemmeno accennare la trama, se riuscite a vederlo senza informarvi troppo è garantito che non ve ne pentirete. Preciso solo che chi crede di trovarsi di…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti

I miei magnifici

Barkilphedro di Barkilphedro

L'obiettivo è fare un elenco dei film Horror/Thriller o "weird" che ho trovato particolarmente spaventosi, originali, interessanti. Chiunque voglia consigliare qualche altro film di questo genere che…

leggi tutto
Nel mese di ottobre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Nel mese di settembre questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti

Recensione

Houssy di Houssy
8 stelle

Chi si aspetta un altro Martyrs rimarrà di certo deluso, ma francamente era impossibile replicare la lancinante, dolorosa ed oltraggiosa bellezza di quel meraviglioso film che ha creato un punto di non ritorno nella mondo del cinema horror. Sapientemente Pascal Laugier ha cambiato completamente direzione, The Tall Man e’ un film totalmente diverso e, cosa piu importante, non fa…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Nel mese di agosto questo film ha ricevuto 8 voti
vedi tutti

Recensione

ohdaesoo di ohdaesoo
7 stelle

spoiler ammazzafilm Molto interessante. Tutti aspettavamo al varco Laugier per capire se era più veritiero l'acerbo e pasticciato Saint Ange o il grande Martyrs, considerato da qualcuno (e anche da qualche blog/sito) come l'horror più bello del decennio. Non lo è in realtà ma vederlo tra i candidati è d'obbligo. Tutti aspettavamo Laugier ma dovremmo avere…

leggi tutto
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito