Trama

Vincent, un brillante quarantenne che sta per diventare per la prima volta padre, è invitato a cena nel caratteristico appartamento della sorella Elisabeth e del cognato Pierre. Alla serata partecipa anche Claude, il suo caro vecchio amico di infanzia. Nell'attesa che anche la compagna Anna, costantemente in ritardo, si unisca alla loro compagnia, Vincent viene sottoposto a un fuoco di domande sull'imminente paternità ma, quando rivela il nome del futuro nascituro, in famiglia si scatena un putiferio dalle inattese conseguenze.

Note

Cena tra amici è puro ed esasperato teatro filmato, che fa della parola il principale territorio del conflitto, ritmato da tempi comici perfetti, interpretato a memoria dal medesimo gruppo d’attori che lo aveva messo in scena sui palcoscenici francesi. Situazioni universali e quotidiane, nevrosi caricaturali, colpi di scena a go go, cenni d’ambizione in forma di satira politica, la tendenza alla condanna cerchiobottista e poi al perdono ecumenico, infine alla cara vecchia riconciliazione: tutto già visto, con la dose di acume prevedibile e il garbo di quei prodotti che Oltralpe incassano milioni e qui non sappiamo nemmeno lontanamente concepire.

Commenti (12) vedi tutti

  • Film teatro acuto e divertente. In una cena fra amici di lunga data malintesi e paradossi scoperchiano a poco a poco enormi non detti.

    commento di ENNAH
  • Tante parole e ancor più colpi di scena per un film prevedibile e lentissimo. Emblema del cinema moderno francese tutto spocchia e borghesia. Sbadigli.

    leggi la recensione completa di scandoniano
  • L’idea(?)dello scherzo di Vincent è STUPIDA!;gli attori paiono scelti per la loro somatica antipatia e non risultano dei borghesi intellettuali,ma solo dei cretini;i dialoghi,tra ruggiti e risate,sono spesso inutili e offensivi dell’intelligenza dello spettatore; il finale è tanto buonista quanto avvilente per la sua stupidità.Da dimenticare.Zero.

    commento di francaraccio
  • Borghesia franzosa metà reazionaria metà radical chic che gioca al massacro chiusa in una stanza, ciascuno alle prese col proprio individualismo e relative miserie interiori. Film dotato di una teatralità che però non annoia, tragicomico come si deve.Suggerisco di astenersi dal copia-incolla italiano. Voto: 7 a chi chiama il proprio figlio Adolf

    commento di ProfessorAbronsius
  • Commedia brillante dalle mille sfumature. Giochi eccentrici sfociano in contrasti e rivelazioni inaspettate. Un po' piatto nella scelta dei registri, sempre in bilico e mai convincenti. Film da ricordare per la storia particolare e originale, non per il poco coivolgimento che trasmette. Chiusura banale.

    commento di bebabi34
  • Un Carnage (molto) più soft e meno cattivo, anche perché qui i personaggi sono legati da amicizie e parentele e si confrontano con un passato in comune spogliandolo delle sue falsità. Scrittura precisa e attenta, regia fossile e poco coinvolgente. Film comunque piacevole, leggero sì, ma intelligente. Con annesso finale allegro che piace tanto.

    commento di Ghenesios
  • Trovandoci in pieno kammerspiel, è inevitabile che a qualcuno tornerà in mente il riuscito Carnage di Polanski, ma qui siamo su un altro territorio e se anche in questa commedia non manca una certa e sana dose di sarcasmo, ciò che domina è piuttosto l’amicizia che sta alla base dell’affiatato gruppo riunito a cena.

    leggi la recensione completa di michemar
  • Bello! Bello! Bello! Una commedia "teatrale" decisamente divertente a dimostrare che i francesi in fatto di comicità in europa sono sempre un passo avanti a tutti gli altri!! Grande prova d'attori e sceneggiatura impeccabile!

    commento di ultrapaz
  • film pieno di colpi di scene e non annoia.

    commento di raimea
  • Non è un film sulle ipocrisie, ma sulle ambiguità, sui '"non detto" che tengono in equilibrio i rapporti umani. Il teatro nel cinema, ma anche un po' di cinema nel teatro. Un film raffinato e "gustoso". A me è piaciuto molto.

    commento di Samaga
  • mi è piaciuto…divertente, amaro , interessante, spiazzante, dialoghi brillanti…qualche bel colpo di scena…ultimamente sono molti i film francesi che meritano

    commento di mozambico
  • Una commedia si gradevole ma ricorda troppo Carnage e sinceramente dura troppo e alla fine nonostante sia più divertente verso la fine si comincia a sentire la pesantezza. Ottima sceneggiatura e ottime interpretazioni

    commento di XANDER
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Nel mese di marzo questo film ha ricevuto 7 voti
vedi tutti
Trasmesso il 25 marzo 2018 su Rai 5
Trasmesso il 20 marzo 2018 su Rai 5
Trasmesso il 6 marzo 2018 su Rai 5
Il meglio del 2017
2017

Film sulle Reunion di amici o familiari

kozu di kozu

Ho provato a cercare sul web se ci fosse già una playlist che riunisse questo tipo di film, accomunati appunto dalle reunion sotto lo stesso tetto di persone in genere parenti ma non solo. Trovo…

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2016
2016

Locked In

Sandy22 di Sandy22

Alcuni personaggi sono bloccati, per motivi diversi, in uno spazio chiuso che man mano diventa sempre più claustrofobico. Un'idea semplice e brillante che può dare vita a infinite possibilità. La…

leggi tutto
Il meglio del 2014
2014
Il meglio del 2013
2013
Disponibile dal 1 agosto 2013 in Dvd a 9,99€
Acquista
Il meglio del 2012
2012
Uscito nelle sale italiane il 2 luglio 2012
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito