Espandi menu
cerca
La parola ai giurati

Regia di Sidney Lumet vedi scheda film

Recensioni

L'autore

steno79

steno79

Iscritto dal 7 gennaio 2003 Vai al suo profilo
  • Seguaci 210
  • Post 21
  • Recensioni 1405
  • Playlist 106
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su La parola ai giurati

di steno79
9 stelle

Notevole opera prima di Sidney Lumet con quello che rimane forse il miglior film di tutta la sua lunga carriera. Qui su Film tv ha avuto giustamente molti elogi per l'intelligenza della scrittura, basata su un dramma televisivo di Reginald Rose, che riesce a proporre un "dramma da camera" pregnante e ricco di tensione emotiva e di interrogativi etici che scuotono la coscienza dello spettatore sul delicato compito dei giurati nell'emettere il verdetto di una causa giudiziaria. Il film non risulta mai noioso grazie a dialoghi acuminati, una regia dinamica e un cast eccezionale dove ciascuno dei dodici giurati riceve un accurato ritratto psicologico. Henry Fonda dimostra ancora una volta la sua classe recitativa con un personaggio che ha il potere di destabilizzare le certezze monolitiche degli altri giurati: la sobrietà della sua performance è ammirevole e conferma un talento troppo a lungo sottovalutato ad Hollywood. Fra gli altri attori spiccano Martin Balsam, Jack Warden e soprattutto Lee J. Cobb che sembra quasi rifare il suo "cattivo" di "Fronte del porto" con indubbio vigore interpretativo, qui alle prese con dilemmi morali che derivano da un'esperienza fallimentare di padre che il personaggio vorrebbe scaricare in maniera vendicativa sul ragazzino imputato di soli 18 anni. Il film vinse un meritato Orso d'oro al festival di Berlino. 

Voto 9/10

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati