Espandi menu
cerca
La parola ai giurati

Regia di Sidney Lumet vedi scheda film

Recensioni

L'autore

barabbovich

barabbovich

Iscritto dal 10 maggio 2006 Vai al suo profilo
  • Seguaci 68
  • Post 7
  • Recensioni 2736
  • Playlist 3
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su La parola ai giurati

di barabbovich
10 stelle

Capolavoro di Sidney Lumet, alla sua prima regia cinematografica dopo anni di televisione, tratto da un teledramma di Reginald Rose (qui in veste anche di coproduttore), servito da un cast stellare e capace di imprimere forza e tensione a un'opera estrema con elementi da cinema espressionista, girata tutta all'interno di un unico spazio chiuso, l'auletta adiacente al tribunale. Il film ha avuto due rifacimenti: uno diretto da William Friedkin nel 1997 e un altro da Nikita Mikhalkov nel 2008.

Sulla trama

12 giurati si riuniscono per decidere le sorti di un 18enne accusato di parricidio. Uno di loro (Fonda) manifesta i suoi dubbi e quella che poteva sembrare una pratica da sbrigare a tempo di record si trasforma in uno psicodramma che vede i membri della giuria cambiare progressivamente opinione sotto la forza d'urto delle argomentazioni favorevoli al ragazzo che emergono a mano a mano.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati