Trama

Il piccolo Malik vive con la famiglia a Sarajevo. Suo papà, Mesa, non vi vede mai in casa e tutti dicono che è in viaggio d'affari. Mesa invece è in carcere perché poco in linea con la Jugoslavia stalinista dell'epoca. Poi passa il 1948, arriva lo strappo di Tito e Mesa può finalmente uscire di prigione. Il rientro in famiglia avviene in occasione di una festa e proprio mentre la nazionale di calcio Jugoslava batte quella sovietica. Kusturica fa piangere, ridere, pensare ai tempi andati e ai nostri. Fa anche in tempo a vincere la Palma d'oro a Cannes, ampiamente meritata.

Commenti (2) vedi tutti

  • 7

    commento di nico80
  • non il miglior film del grande Emir, ma comunque di notevole bellezza

    commento di Dr.Lynch
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

sasso67 di sasso67
10 stelle

A distanza di tanti anni e tanti film, anche importanti, secondo me Papà è in viaggio d'affari resta il capolavoro di Kusturica. Incarna assai bene il clima di un'epoca - quella del contrasto tra stalinismo e titoismo - e il regista lo intreccia con i ricordi d'infanzia, suoi o di chi gli sta intorno, ambientando tutto in una Sarajevo rivissuta come nel sogno di un bambino sonnambulo (come non… leggi tutto

3 recensioni positive

2018
2018
2017
2017
Nel mese di marzo questo film ha ricevuto 5 voti
vedi tutti

SCHEDE FILM ERRATE

benazir bhutto di benazir bhutto

Sul sito ci sono alcune schede che contengono errori abbastanza macroscopici, e ce ne sono altre che secondo me non hanno ragion d'essere... In questa playlist vorrei raccogliere gli esempi più eclatanti. Se…

leggi tutto
2016
2016
2014
2014
2013
2013

Amarcord(s) cinematografici.

steno79 di steno79

“L’autobiografia è una ricerca inesauribile” (Andrea Battistini, “Lo specchio di Dedalo”, Bologna, Il Mulino, 1990, pag. 15). “Per colui che intraprenda la rischiosa impresa di ricordare una vita, si…

leggi tutto
2011
2011

Recensione

sasso67 di sasso67
10 stelle

A distanza di tanti anni e tanti film, anche importanti, secondo me Papà è in viaggio d'affari resta il capolavoro di Kusturica. Incarna assai bene il clima di un'epoca - quella del contrasto tra stalinismo e titoismo - e il regista lo intreccia con i ricordi d'infanzia, suoi o di chi gli sta intorno, ambientando tutto in una Sarajevo rivissuta come nel sogno di un bambino sonnambulo (come non…

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
Nel mese di agosto questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
2010
2010
Nel mese di dicembre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
2009
2009

Segreti di famiglia

Redazione di Redazione

Vite apparentemente normali, persone ordinarie, tutto scorre all'insegna della tranquillità. Ma la macchina da presa indaga, la storia fa il suo corso e appaiono le prime ombre: è il passato che chiama. Scomode…

leggi tutto
2008
2008

Recensione

steno79 di steno79
9 stelle

Vincitore di una Palma d'oro a Cannes e candidato all'Oscar per il miglior film straniero, è l'opera che fece conoscere Kusturica nel mondo. Secondo me non ha niente da invidiare ad Underground: pur essendo un film più "all'antica" come stile, è diretto con la stessa maestria e la consueta bravura nel mescolare toni da commedia e drammatici, che, in mano ad…

leggi tutto

Sad Wings of Destiny

BobtheHeat di BobtheHeat

Spesso si parla di cinema Americano riferendosi invece a film solo tipicamente Hollywoodiani. O ancora, piu' a ragione, di Cinema Europeo, seppure sappiamo bene che un regista francese ha ben poche cose da spartire con…

leggi tutto
2007
2007

SAD WINGS OF DESTINY

BobtheHeat di BobtheHeat

Spesso si parla di cinema Americano riferendosi invece a film solo tipicamente Hollywoodiani. O ancora, piu' a ragione, di cinema Europeo, seppure sappiamo bene che un regista francese ha ben poche cose da spartire con…

leggi tutto
Playlist
2006
2006

Recensione

carlos brigante di carlos brigante
8 stelle

Il primo dei suoi film in "stile kusturica", dopo gli esordi di "Arrivano le spose" e "Ti ricordi di Dolly Bell?", in cui soltanto a momenti si riconosceva la sua mano. Nel complesso è un buon film, più che buono, in cui su una commedia amara si instaura tutto l'impianto messo in scena. Il fantasmagorico, il "circo", il surreale e il bizzarro dei suoi film più noti non è qui presente (se…

leggi tutto
Recensione
2004
2004
2003
2003
1985
1985
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito