Espandi menu
cerca
Resident Evil. Retribution

Regia di Paul W.S. Anderson vedi scheda film

Recensioni

L'autore

Stuntman Miglio

Stuntman Miglio

Iscritto dal 28 marzo 2010 Vai al suo profilo
  • Seguaci 124
  • Post -
  • Recensioni 1326
  • Playlist -
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Resident Evil. Retribution

di Stuntman Miglio
4 stelle

Sono sempre stato piuttosto magnanimo con la saga di Resident Evil. Vuoi per amore di Milla Jovovich (incondizionato), vuoi per quel briciolo di personalità dimostrato da Paul W.S. Anderson nei primi capitoli. Arrivati al quinto titolo, però, pazienza e tolleranza iniziano a vacillare. Il fatto è che il materiale narrativo della serie si è esaurito già da diversi anni - ricordiamoci che parliamo pur sempre della trasposizione cinematografica di un videogame – per cui la sensazione che ci si trovi di fronte a dei sequel girati per inerzia diventa via via una certezza. Quest’ultimo Retribution, soprattutto, non fa altro che riciclare situazioni e personaggi appartenenti al passato di Alice senza aggiungere il benché minimo sviluppo ad una guerra, quella fra i sopravvissuti e la Umbrella Corporation, che si trascina oramai stancamente e senza più alcun tipo di sussulto. Non che il girato sia inferiore alla media, nel genere il regista ha dimostrato di saperci anche fare, ma la ripetitività di battaglie e battute è arrivata ormai alla saturazione. Belli i titoli di testa, con la prima sequenza che procede a ritroso verso il finale del film precedente. Sono di gran lunga la cosa migliore dell’intera pellicola, il che è tutto dire.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati