Espandi menu
cerca
Anna Karenina

Regia di Clarence Brown vedi scheda film

Recensioni

L'autore

bufera

bufera

Iscritto dal 19 giugno 2010 Vai al suo profilo
  • Seguaci 169
  • Post 6
  • Recensioni 893
  • Playlist -
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi
Questo testo contiene anticipazioni sulla trama.

La recensione su Anna Karenina

di bufera
8 stelle

Prima trasposizione cinematografica di "Anna Karenina", tratta dall'omonimo romanzo di Lev Tolstoj, diretta da Clarence Brown che costruisce il film essenzialmente attorno al tormentato personaggio cui dà vita Greta Garbo.

locandina

Anna Karenina (1935): locandina

 

Anna Karenina è un film del 1935, diretto da Clarence Brown, tratto dall'omonimo romanzo di Lev Tolstoj, con Greta Garbo.                Nel 1927 la Garbo aveva già interpretato un lo stesso soggetto in versione muta, diretto da Edmund Goulding,con John Gilbert,nella parte di Vronsky, che era uscito negli USA con il titolo Love, mentre in Italia fu distribuito come Anna Karenina.

La versione del 1935 vinse il premio per il miglior film straniero alla Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia.   

La versione di cui parliamo è stata seguita da molte altre, ognuna con i propri pregi e difetti.

 

Anna Karenina (Greta Garbo), moglie dell'alto funzionario di Stato russo Karenin( Basil Rathbone) e madre di un bambino, Sergei,          molto legato a lei, non si sente amata dal marito troppo rigido e formalista. Ma un giorno conosce il giovane ufficiale dell'esercito Vronsky (Fredric March) e non resta insensibile alla passione che lui le dimostra e quando il marito, colpito dai pettegolezzi suscitati dalla vicenda, la pone di fronte alla scelta tra rimanere con il figlio o andarsene con l'amante, lei fugge con l'ufficiale in Italia. 

 

Di ritorno in patria, Anna cerca di rivedere il figlio del quale sente la mancanza, ma viene cacciata di casa dal marito. Anche tutti i suoi conoscenti la tengono a distanza per la sua situazione equivoca. Intanto il giovane ufficiale, stanco della vita inoperosa che conduce con lei,in una casa in campagna, a sua insaputa si arruola volontario e parte per la guerra serbo-turca. La donna si reca alla stazione per salutarlo ma non può avvicinarlo perchè ci sono altre persone.Quando il treno è partito, sentendosi sola ed in colpa per il disastro che ha fatto della propria vita si uccide gettandosi sotto un altro treno. In questa versione nel finale viene mostrato un Vronsky un po' attempato che confida ad suo amico quanto si sente responsabile della morte di Anna,così brutalmente abbandonata e guarda il suo riratto in cornice.

 

Nonostante Anna Karenina sia una delle eroine più "tradotte" in cinema o in televisione o in teatro, l'immagine che prende forma nella memoria dello spettatore è indubbiamente questa della Garbo. Il film è costruito intorno al suo personaggio e alla sua tragica storia e  vengono glissati personaggi e storie che fanno parte del romanzo. Comunque si rappresenta l' atmosfera della Russia zarista, con le sale sfarzose dove si balla e i teatri dove l'alta società si pavoneggia nella sua eleganza, ben diversa dalla Russia sovietica di mezzo secolo dopo. Altri aspetti e fermenti sociali non sono contemplati.

 

Greta Garbo, Basil Rathbone, Fredric March

Anna Karenina (1935): Greta Garbo, Basil Rathbone, Fredric March

Freddie Bartholomew, Greta Garbo, Basil Rathbone

Anna Karenina (1935): Freddie Bartholomew, Greta Garbo, Basil Rathbone

Freddie Bartholomew, Greta Garbo

Anna Karenina (1935): Freddie Bartholomew, Greta Garbo

 

Greta Garbo, Basil Rathbone

Anna Karenina (1935): Greta Garbo, Basil Rathbone

Fredric March, Greta Garbo

Anna Karenina (1935): Fredric March, Greta Garbo

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati