Trama

A Ferrara, nel 1938, Davide Lattes (Everett) è uno studente universitario ebreo innamorato di Nora (Golino). Lei però, intuendo il vento del razzismo montante, decide di mettersi al sicuro e sposa un potente gerarca. Contemporaneamente, Davide è testimone di un'altra storia di emarginazione, perché il protagonista di cui diventa amico, il maturo dottor Athos Fadigati (Noiret), è omosessuale.

Note

Il romanzo di Bassani da cui il film è tratto è un capolavoro di finezza. Giuliano Montaldo, benché mostri buona volontà, adatta in modo timido e piatto. Cast ottimo, specie Noiret.

Commenti (3) vedi tutti

  • L'unica cosa azzeccata nel rapporto, romanzo trasposizione film, è la mentalità di provincia, che io da ferrarese doc conosco bene. Si poteva fare molto meglio tutto il resto,malgrado le premesse, cast,regista, produzione

    commento di cineman
  • Un grande Noiret in un buon film

    commento di antonio de curtis
  • Noiret da oscar e la storia funziona (tratta dallo stesso autore de IL GIARDINO DEI FINZI CONTINI)

    commento di Dalton
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è sufficiente

passo8mmridotto di passo8mmridotto
6 stelle

Un film difficile e ostico per Giuliano Montaldo, e non perfettamente riuscito, probabilmente per la sceneggiatura non sempre attinente al romanzo di Giorgio Bassani da cui è tratto. Siamo lontani dal magistrale "L'Agnese va a morire" che Giuliano Montaldo diresse nel 1976, sempre ambientato a Ferrara nello stesso periodo storico. Montaldo si sofferma su due punti salienti del romanzo,… leggi tutto

5 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle positive

SaintlySinner di SaintlySinner
8 stelle

Tratto dal romanzo omonimo di Giorgio Bassani, "Gli occhiali d'oro" è un film dove la vergogna del fascismo è solo sullo sfondo perchè in realtà è principalmente un film di solitudine, di emarginazione e di disperazione. Lascia un profondo senso di tristezza. Gran bella prova di Philippe Noiret che interpreta l'omosessuale professor Fadigati. Molto belle le musiche di Ennio Morricone. leggi tutto

5 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle negative

mm40 di mm40
4 stelle

Un altro tassello dell'Italia vissuta in prima persona da Montaldo (classe 1930) e che il regista, qui pure sceneggiatore con Nicola Badalucco ed Antonella Grassi, mette in scena per scongiurare che la storia possa ripetersi. Solitudine e paura sono gli elementi che uniscono i due protagonisti, il professore e lo studente. Il romanzo da cui proviene la vicenda è di Giorgio Bassani e le… leggi tutto

1 recensioni negative

2020
2020
locandina
Foto
2019
2019
Trasmesso il 10 luglio 2019 su Iris
2018
2018
Trasmesso il 24 luglio 2018 su Iris
2017
2017
Trasmesso il 22 dicembre 2017 su Iris
Trasmesso il 10 dicembre 2017 su Rete 4
Trasmesso il 6 febbraio 2017 su Iris
2016
2016
Trasmesso il 6 ottobre 2016 su Rete 4
Trasmesso il 30 settembre 2016 su Iris

Recensione

passo8mmridotto di passo8mmridotto
6 stelle

Un film difficile e ostico per Giuliano Montaldo, e non perfettamente riuscito, probabilmente per la sceneggiatura non sempre attinente al romanzo di Giorgio Bassani da cui è tratto. Siamo lontani dal magistrale "L'Agnese va a morire" che Giuliano Montaldo diresse nel 1976, sempre ambientato a Ferrara nello stesso periodo storico. Montaldo si sofferma su due punti salienti del romanzo,…

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti
Trasmesso il 13 luglio 2016 su Rete 4
Trasmesso il 1 luglio 2016 su Iris
2015
2015
Trasmesso il 16 ottobre 2015 su Iris
Trasmesso il 1 luglio 2015 su Iris

Recensione

LorCio di LorCio
6 stelle

Quelli di Giorgio Bassani sono romanzi di fantasmi che non sanno, non vogliono e non possono chiudere i conti col passato, che inevitabilmente coincide col dolore. Narratore totale della tragedia della Shoah nel particolare contesto della sua Ferrara, Bassani ha raccontato lo smarrimento e l’angoscia della borghesia ebraica che si ritrova esclusa ed emarginata dal mondo che…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Trasmesso il 12 febbraio 2015 su Rete 4
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito