Espandi menu
cerca
Gli occhi della notte

Regia di Terence Young vedi scheda film

Recensioni

L'autore

alfatocoferolo

alfatocoferolo

Iscritto dal 20 marzo 2009 Vai al suo profilo
  • Seguaci 94
  • Post 16
  • Recensioni 2014
  • Playlist 58
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Gli occhi della notte

di alfatocoferolo
6 stelle

Thriller di stampo più teatrale che cinematografico, ben recitato ma raffazzonato sul piano della verosimiglianza.

Buon thriller ma onestamente troppo inverosimile. Come ha fatto notare qualche altro utente, la messa in scena poteva prestarsi bene per il teatro ma cinematograficamente risulta decisamente forzata. L'inganno costruito per circuire la protagonista cieca risulta troppo artefatto, per tanti e troppi motivi; è assurdo che la donna riponga fiducia incondizionata in un uomo che si spaccia come amico del marito (arrivando persino a piangere per lui, nel finale), pur senza averne mai sentito parlare, assurdo che senta tutti quei rumori (gente che apre e chiude tapparelle, strofina pezze sui mobili) senza fare o dir nulla, assurdo che casa sua sia un porto di mare in cui chiunque entra ed esce come attraverso una porta girevole, assurdo - infine - che in un palazzo abitato si veda in giro solo una ragazzina scorbutica e, malgrado la protagonista spacchi lampadine e urli, nessuno batta ciglio. A questo festival delle assurdità si aggiunge il finale - bello, per carità - in cui uno scaltro e feroce assassino si fa fregare da una donnetta armata di un coltellino, ma che resta, comunque, la parte più valida del film.  

Buona la tensione, brava la Hepburn ma non è un gran film: dettagli poco curati, psicologia dei personaggi delineata in maniera superficiale; l'unico davvero convincente è il cattivo di Arkin. 

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati