Espandi menu
cerca
Avvenne in pieno giorno

Regia di Ladislao Vajda vedi scheda film

Recensioni

L'autore

hupp2000

hupp2000

Iscritto dal 15 settembre 2005 Vai al suo profilo
  • Seguaci 57
  • Post 6
  • Recensioni 650
  • Playlist 27
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi
Questo testo contiene anticipazioni sulla trama.

La recensione su Avvenne in pieno giorno

di hupp2000
9 stelle

Ottimo giallo girato in un bellissimo bianco e nero. Grande regìa, grande sceneggiatura e interpreti ammirevoli.

La vicenda si svolge in Svizzera, nel cantone di Zurigo. Una bambina di otto anni è stata assassinata in un bosco. In passato, si erano verificati altri due omicidi dalle stesse caratteristiche. La polizia arresta un venditore ambulante che, pur essendosi dichiarato innocente, si toglie la vita impiccandosi nella sua cella. Il caso è chiuso, ma l’ispettore Matthäi, benché prossimo alla pensione, è convinto che si tratti di un clamoroso errore giudiziario e decide di proseguire l’indagine a titolo personale. La sua inchiesta lo porta lungo il percorso di una strada statale frequentata da un individuo che offre cioccolatini a ragazzine incontrate nelle vicinanze. Affitta allora per tre mesi una stazione di servizio ad un cittadino italiano desideroso di concedersi una vacanza in patria e vi si insedia insieme ad una ragazza madre assunta come collaboratrice domestica e aiutante al distributore. L’obiettivo è quello di utilizzarne la figlioletta come esca per intrappolare il maniaco omicida.

Coproduzione elvetico-germano-ispanica del 1958. Genere: giallo. Mmh… Mi chiedevo proprio quale esito potesse avere in quel periodo una pellicola prodotta da nazioni così eterogenee, vale a dire lo Stato neutrale per eccellenza, una democrazia ritrovata dopo un periodo che più nero non si può e una delle dittature più longeve della Storia dell’Europa moderna. Ebbene, il risultato è senz’altro positivo, anche se l’indagine sull’efferato assassinio di una bambina costituisce una trama sfruttata in numerose occasioni. Nondimeno, la regìa di Ladislao Vajda è agile, accurata e non conosce tempi morti, l’ambientazione tra montagne, borghi e foreste svizzere è suggestiva, la recitazione di ottimo livello. Vedendo Michel Simon nei panni dell’anziano venditore ambulante Jacquier ingiustamente accusato del misfatto, la mente non può che tornare al suo Monsieur Hire in “Panique”, il capolavoro di Julien Duvivier del 1946. Questa volta, però, con un colpo di scena di grande efficacia, il nostro si suicida a metà del racconto e il film imbocca la via del giallo classico, assegnando il ruolo di protagonista all’ispettore Matthäi, incarnato daHeinz Rühmann, attore a me sconosciuto ma assai convincente. La sua recitazione, sobria ed elegante, sembra anticipare il carattere e lo stile dell’arcinoto ispettore Derrick di televisiva memoria. Ironia della sorte, uno dei suoi collaboratori, il sottotenente Henzi, ha il volto dell’attore Siegfried Lowitz, che molti ricorderanno nelle vesti dell’altrettanto televisivo commissario Koster. Una menzione particolare spetta tuttavia a Gert Fröbe nell’inquietante ruolo del maniaco assassino. Il mio è solo in parte uno “spoiler”, dal momento che il futuro mister Goldfinger antagonista di James Bond nel film omonimo (alludo al titolo originale, ovviamente) appare soltanto nella parte finale, quando i giochi sono fatti. Il suo sguardo mendace e il suo ingannevole sorriso nell’addescare la bambina fingendosi “mago della foresta” e ventriloquo di una marionetta che regala cioccolatini riescono a mettere a disagio lo spettatore, anche se l’epilogo della vicenda è ormai scontato.

“Avvenne in pieno giorno” è un validissimo esempio di film d’altri tempi nei quali una sceneggiatura di ferro, dialoghi intelligenti anche se datati nella forma e un’ottima direzione di attori suppliscono ad inutili effetti speciali o granguignoleschi. Da riscoprire e rivalutare.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati