Espandi menu
cerca
Non son degno di te

Regia di Ettore M. Fizzarotti vedi scheda film

Recensioni

L'autore

mm40

mm40

Iscritto dal 30 gennaio 2007 Vai al suo profilo
  • Seguaci 139
  • Post 16
  • Recensioni 9165
  • Playlist -
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Non son degno di te

di mm40
2 stelle

Gino Bramieri, Ave Ninchi, Raffaele Pisu, Carlo Taranto, Nino Taranto, Aroldo Tieri, Carlo Croccolo, Enrico Viarisio, Giacomo Furia: tanti nomi della 'vecchia guardia' ed alcuni fra i comici popolari del momento si ritrovano in questa pellicola, il cui unico motivo di esistere - per definizione del genere, cioè il musicarello - è quello di pubblicizzare il nuovo disco di Gianni Morandi, star del film. Soldatino innamorato e geloso, il bolognese dall'ugola d'oro affronta perfino una temeraria esecuzione dell'Ave Maria di Schubert (!), ma si sofferma soprattutto a cantare le sue pene d'amore per Laura Efrikian, compagna sul set e nella vita. Questa commediola fa parte addirittura di una trilogia, tutta a firma Ettore Maria Fizzarotti, comprendente i coevi Se non avessi più te e In ginocchio da te (che peraltro è presente anche in questo film). Il regista è agli esordi, ma per il genere non occorrono grandi specializzazioni; tanto più che gli viene servito un copione scritto dalla coppia Gianni Grimaldi/Bruno Corbucci, già piuttosto affiata: il risultato non è nulla di trascendentale ovviamente, ma per il filone musicale di quegli anni - anche grazie al citato, ampio cast - non sfigura affatto. Le musiche originali (insomma quelle che non interpreta il protagonista) sono affidate a nientemeno che Ennio Morricone, autore peraltro anche della musica del brano La mia mania, il primo che Morandi canta nel film. Melodia, macchiette e buoni sentimenti. 2,5/10.

Sulla trama

Il soldato canterino Gianni, mentre riceve interessamenti da parte di una casa discografica, scopre la propria ragazza che se la intende con un commilitone. Ma è tutto un equivoco: quando lo capisce, Gianni prepara per le sue scuse la canzone Non son degno di te.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati