Espandi menu
cerca

The Grey

play

Regia di Joe Carnahan

Con Liam Neeson, Dermot Mulroney, James Badge Dale, Frank Grillo, Joe Anderson, Nonso Anozie, Dallas Roberts, Ben Bray, Larissa Stadnichuk... Vedi cast completo

Guardalo su
  • Tim Vision
  • Prime Video
  • Prime Video
  • Prime Video
In STREAMING

Trama

L'aereo su cui viaggia un gruppo di lavoratori di un oleodotto si schianta in una zona remota dell'Alaska e i pochi sopravvissuti, con a capo Ottway (Liam Neeson), si ritrovano a doversi confrontare con le avversità dettate dalla rigidità del clima e da un ambiente a loro ostile, ricoperto di neve e ghiaccio e abitato da un branco di famelici lupi. Prima che le forze e le risorse a loro disposizione si esauriscano, saranno costretti a ingaggiare una frenetica lotta contro il tempo per salvare la pelle.

Approfondimento

UOMINI E LUPI

John Ottway, il personaggio di Liam Neeson, è a capo di un indisciplinato gruppo di lavoratori di un impianto petrolifero quando l'aereo su cui viaggiano si schianta nei remoti deserti di ghiaccio dell'Alaska. Combattere contro le avversità di un clima spietato e di un famelico gruppo di lupi diventa una questione di sopravvivenza. Sin dai tempi del classico della letteratura Moby Dick fino a film come Lo squalo, lo scontro tra uomo e natura è al centro di storie che catturano l'attenzione del pubblico per la capacità di mettere in risalto le paure più remote e ancestrali. Anche The Grey non sfugge a questo meccanismo e pesca in due delle fobie più diffuse: la paura del volo in aereo e quella per gli animali selvatici. Basato su un racconto di Ian Mackenzie Jeffers e prodotto dai fratelli Ridley e Tony Scott, il film però attraversa diversi generi - thriller, horror e catastrofico - per poi evolversi in storia di formazione di un uomo che lotta per sopravvivere a un mondo in cui la natura regna incontaminata. Ottway è abituato a combattere contro le bestie feroci dal momento che è stato assunto dall'industria petrolifera per tenere lontano dagli impianti orsi, cani e altri animali selvatici, e per scortare i lavoratori durante gli spostamenti. I concetti di "preda" e "predatori" vengono così messi in discussione continuamente ed è difficile stabilire da che parte stiano i buoni e da quale i cattivi: uomini e animali non fanno altro che proteggere il loro territorio, in una continua alternanza di ruoli tra protagonista e antagonisti. Per adattare il racconto di Jeffers e ricavarne la sceneggiatura definitiva del film, il regista Joe Carnahan ha impiegato quattro anni durante i quali ha approfondito i vari personaggi, lo sviluppo della narrazione e la messa in discussione di temi esistenziali come i ruoli della natura, della vita e di Dio.

A 20 GRADI SOTTOZERO

Le riprese di The Grey si sono svolte nella zona delle montagne intorno a Smithers, cittadina canadese di 5 mila abitanti a 12 ore circa a nord di Vancouvers, in preda ai capricci della natura e del ghiaccio. Con temperature che sfioravano spesso i 20 gradi sotto lo zero e vento che soffiava a più di 60 miglia all'ora, tecnici e attori hanno fatto ricorso alla loro resistenza fisica per portare a termine un progetto molto più realistico del previsto. Su precisa volontà del regista, infatti, non si è mai ricorso all'uso di effetti speciali per ricostruire le condizioni climatiche: gli attori per rendere credibili le condizioni estreme e dure in cui si muovono i loro personaggi dovevano soffrire realmente il freddo. Sul set si accedeva solo attraverso gatti delle nevi o motoslitte e non vi era alcuna comodità. Girando dall'alba fino al tramonto, per ripararsi dal freddo, il cast approfitta dei momenti di pausa per rintanarsi in piccoli container e casse di spedizione. Sovente poi non sono mancati i casi in cui tempeste improvvise di neve hanno costretto a fermare le riprese o creato disagi alle attrezzature usate.

GIRARE CON I LUPI

Anche se avrebbe potuto scegliere di usare solo la via più convenzionale e aggiungere i lupi in post-produzione ricorrendo alle immagini generate da un computer, Joe Carnahan ha preferito affiancare alla CGI anche altri sistemi, scegliendo in primo luogo di usare grandi marionette in animatronic con l'aggiunta di veri lupi ammaestrati. Dopo aver visto ore e ore di documentari naturalistici, letto i libri sul comportamento dei lupi scritti da Shaun Ellis e imparato tutto ciò che c'era da sapere sugli animali, Carnahan ha voluto che le sue bestie feroci fossero più grandi della media, riuscendo a trovare anche esemplari da oltre 100 kg di peso.Greg Nicotero, mago degli effetti speciali premio Oscar per Le cronache di Narnia. Il leone, la strega e l'armadio, ha supervisionato la creazione digitale dei lupi, cercando di integrare le varie tecniche usate dal regista. Le marionette create per le riprese, sotto cui si muovevano tre/quattro stuntmen, erano talmente sorprendenti da muoversi in maniera realistica, ringhiare e sanguinare, permettendo agli attori di interagire con qualcosa di reale a pochi centimetri dai loro corpi.

Note

The Grey è un B movie che però ha disputato un notevole campionato in serie A, visti i buoni incassi americani, pur basandosi su situazioni e concetti antichi (gruppo composito assediato da minaccia esterna), sviluppati con diligenza un po’ scolastica. Nel senso che tutto funziona perché l’ingranaggio della storia è ben oliato, ma nulla stupisce.

Commenti (10) vedi tutti

  • Survival adrenalinico con un Neeson superbo E paesaggi mozzafiato. Da vedere.

    leggi la recensione completa di Decimo
  • Bellissimo film, con storia e scene molto realistiche. Assolutamente ben girato e scritto. Da vedere.

    commento di Aiace68
  • Un discreto survivor movie ...

    leggi la recensione completa di daniele64
  • Survival movie canonico, non letale come "A-team" né presuntuoso come "Smokin'aces" ma innocuo e superfluo. Regala un intrattenimento scolastico e di routine che non lascia traccia. Dalla sua ha un paio di buoni momenti action, un superbo Liam Neeson e due sequenze di morte di inedita e sorprendente delicatezza nel cinema machista di Carnahan.

    commento di degoffro
  • Il canonico scontro uomo-natura si trasforma qui con ottimi risultati in un viaggio all'interno delle anime di quegli stessi uomini. Per una volta, un film d'azione contemporaneo intelligente.

    leggi la recensione completa di marcopolo30
  • "Ancora una volta nella mischia, nell' ultima vera battaglia che affronterò. Vivi e muori in questo giorno, vivi e muori in questo giorno" . Questa breve poesia, qui sopra riportata, recitata dal protagonista durante il film, racchiude il senso di quest'opera . Una continua lotta per la sopravvivenza; sopravvivere alla morte di chi c'è caro, sopra

    commento di Oracolo85
  • il dramma è mal sviluppato e i dialoghi sono pieni di parolacce, i lupi non mi sembravano veri,si salva un po nell'ultima mezz'ora…

    commento di wang yu
  • Insomma… mi aspettavo di più. film che si riduce alla sola lotta tra uomo e lupo. appena sufficiente.

    commento di serac19
  • Buon film sul tema dell'esistenza dell'uomo e sui conflitti con la natura…grande come sempre Liam Neeson

    commento di IGLI
  • I lupi avrebbero dovuto sbranare tutti, in primis regista, sceneggiatore e Liam Neeson.

    commento di ironsax
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è sufficiente

alan smithee di alan smithee
6 stelle

" E poi non ne rimase nessuno" oppure "In compagnia dei lupi"....sono due titoli di film un po' noti che potrebbero sintetizzare in una frase la trama di "The grey", ultima fatica di quel Joe Carnahan che cosi' tanto ci piaceva ai tempi del notevole esordio con il teso e ben costruito "Narc", confermato almeno parzialmente da quel "Smokin Aces" che risultava pazzo e simpatico quanto bastava per… leggi tutto

11 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle positive

Immorale di Immorale
7 stelle

La furia della natura, scatenata contro i personaggi del film di Carnahan, ha valenza direi oggettiva: impietosa, inarrestabile ed invincibile rappresenta ciò che l’uomo tenta invano di dominare da millenni, non comprendendone l’essenza immutabile, cioè l’adattabilità. Caratteristica che l’uomo, con i suoi scarsi mezzi “naturali”, è… leggi tutto

16 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle negative

nickoftime di nickoftime
4 stelle

Il cinema come forma di terapia. Non solo per chi lo guarda ma anche per chi lo fa. Non è un mistero che l'identificazione tra la realtà dello spettatore e la finzione dello schermo possa favorire la presa di coscienza di un determinato aspetto della nostra vita oppure cambiare uno stato interiore attraverso i processi catartici che un film può stimolare. Se poi annulliamo la distanza tra il… leggi tutto

7 recensioni negative

2022
2022
Trasmesso il 30 giugno 2022 su Cielo
Trasmesso il 28 febbraio 2022 su TV8
2021
2021
Trasmesso il 19 dicembre 2021 su Cielo
Trasmesso il 7 agosto 2021 su TV8
2020
2020

Recensione

daniele64 di daniele64
7 stelle

L' aereo che trasporta il personale di un oleodotto alaskano , precipita in mezzo al nulla . I pochi superstiti devono cercare di salvare la pellaccia in un ambiente  che definire ostile è usare un eufemismo ...  Mi è capitato di leggere l' interpretazione" metafisica " che qualche recensore ha dato a questo film e devo dire che non mi trova d' accordo , perchè mi…

leggi tutto
Recensione
Utile per 6 utenti

Recensione

Decimo di Decimo
8 stelle

Survival movie classico ma con un Liam Neeson superbo e paesaggi mozzafiato della Columbia,dove gli attori hanno dovuto vivere e girare. Ottima fotografia, che accompagna lo svolgersi incalzante degli eventi fino all'epica sequenza finale con appendice nei titoli di coda(a dispetto del commento del ben noto filone snob di FilmTV).Uno dei significati del film,se non Il significato, sta…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
2019
2019
Trasmesso il 7 dicembre 2019 su Nove
Trasmesso il 30 aprile 2019 su Nove
Trasmesso il 27 aprile 2019 su Nove
Nel mese di dicembre questo film ha ricevuto 5 voti
vedi tutti
2018
2018
Trasmesso il 22 dicembre 2018 su Nove
Trasmesso il 19 dicembre 2018 su Nove
Trasmesso il 2 dicembre 2018 su Rai 4
Trasmesso il 2 settembre 2018 su Rai 4
Trasmesso il 26 agosto 2018 su Rai 4
Nel mese di marzo questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Trasmesso il 31 marzo 2018 su Rai Movie
Trasmesso il 30 marzo 2018 su Rai Movie

Recensione

hank di hank
1 stelle

Quanto è brutto questo film. Si raschia il barile ancora una volta su storie viste e raccontate mille volte,con i soliti ruoli tagliati con l'accetta,(il duro,il guascone,il buono,il brutto e il cattivo). I dialoghi sono risibili e la vicenda arranca dall'inizio alla fine. Ma il capolavoro si compie sul lupo.Un animale schivo,intelligente,bellissimo,viene trasformato in una sorta di…

leggi tutto
2017
2017
Trasmesso il 25 ottobre 2017 su Rai Movie
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito