Espandi menu
cerca
Rec 3 - La genesi

Regia di Paco Plaza vedi scheda film

Recensioni

L'autore

JekSpacey

JekSpacey

Iscritto dal 25 settembre 2012 Vai al suo profilo
  • Seguaci 31
  • Post 1
  • Recensioni 30
  • Playlist -
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Rec 3 - La genesi

di JekSpacey
4 stelle

Paco Plaza, non più affiancato dall'amico Jaume Balaguerò che dirigerà il quarto capitolo della saga, dimostra con "Rec 3" e la sua personalissima visione dell'horror, di essere il punto debole del duo e di non rendersi assolutamente conto della linea di confine tra l'ironia e la ridicolaggine, violandola più e più volte nel corso del film.
Questo film vuole essere, infatti, una sorta di omaggio agli horror trash degli anni 80, in particolare alla storica trilogia de "La casa" di Sam Raimi, ma cita anche film trash più moderni come "Planet Terror" di Robert Rodriguez.

La differenza sostanziale, però, tra questi due grandi registi e Paco Plaza, sta proprio nell'utilizzare gli elementi tipici dei B-movie con perizia e giudizio innalzando ulteriormente il valore dei loro film. "La casa 2" e "Planet Terror",  senza le loro geniali trovate trash, probabilmente non avrebbero avuto lo stesso impatto. "Rec 3", invece, è un film che utilizza tali elementi senza alcun giudizio, cadendo il più delle volte nel ridicolo e nel putrido. Dialoghi al limite dell'imbarazzante, musiche completamente sbagliate e uno sviluppo di sceneggiatura senza alcun senso. 
Il film inizia in stile mockumentary, e devo dire che i primi venti minuti, nonostante non succeda nulla di particolare, mi sono piaciuti, anche per i rimandi alle precedenti pellicole. Tutto cambia, quando la videocamera di Atún si rompe e si passa improvvisamente alla tecnica di regia tradizionale. E' proprio da qui che inizia a prendere il sopravvento il lato trash del film, come se al cambio di regia corrispondesse anche un cambio di genere. Ad un certo punto si ha davvero l'impressione di stare guardando una soap opera horror, con personaggi odiosissimi e caratterizzati malissimo. 
Salvo solo il personaggio di SpongeJohn, che in un contesto di più alto livello sarebbe stato sicuramente memorabile. Divertente anche la scena della motosega, chiaro rimando alla trilogia di Raimi e a "Planet Terror" di Rodriguez.
Salvo anche il finale, che forse è l'unico vero colpo di genio di tutto il film.
E' davvero un peccato che le poche buone idee di questo film siano state rovinate da un lavoro di sceneggiatura complessivamente non all'altezza.

VOTO 4,5

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati