Trama

Un giornalista impertinente accetta una scommessa con Edgar Allan Poe e trascorre la notte del due novembre in un castello infestato dai vampiri. Il trasformista Margheriti ci propone un improbabile Poe londinese: l'importante è tremare. Remake di "Danza macabra", dello stesso Margheriti (1964).

Commenti (5) vedi tutti

  • Margheriti considerando datato Danza Macabra decise di realizzare un remake confezionando un discreto film che non riesce nell'intento di eguagliare l'originale...

    leggi la recensione completa di CinefiloDelirante
  • Horror remake dello stesso Margheriti.E' come una tela del ragno dove la preda viene divorata lentamente fino alla fine,drammatica.Bel gotico e grandi atmosfere ,da vedere.

    commento di ezio
  • Oggi risulta un po' datato, ma il film non è niente male.

    commento di Dandy Rotten
  • Film inutile per chi ha visto danza macabra. Tempo e denaro sprecato per realizzare qualcosa di più originale.

    commento di ronk
  • Bel remake ad opera dello stesso Margheriti del suo DANZA MACABRA.kinski e' in parte e l'atmosfera lugubre del castello e' perfetta.La regia di Margheriti davvero ispirata.Peccato che la critica non lo abbia mai capito…

    commento di superficie 213
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è sufficiente

CinefiloDelirante di CinefiloDelirante
5 stelle

Nella stretta morsa del ragno '1971 - Antonio Margheriti.     Antonio Margheriti sotto lo pseudonimo di Anthony Dawson, decide di girare il remake a colori del bellissimo film Danza Macabra, diretto dallo stesso Antonio Margheriti sempre sotto lo pseudonimo di Anthony Dawson nel '1964. Si può certamente affermare che vicende narrate all'interno… leggi tutto

6 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle positive

giurista81 di giurista81
8 stelle

Simpatico gotico sceneggiato da Bruno Corbucci (regista della saga "Nico Giraldi", qui stranamente impegnato in un horror) e da Giovanni Grimaldi per la regia dell’esperto artigiano Antonio Margheriti. Gli sceneggiatori portano in scena niente meno che E.A.Poe (interpretato da Klaus Kinski) e offrono citazioni – specie nella parte iniziale – a opere narrative quali "Berenice",… leggi tutto

1 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle negative

mm40 di mm40
4 stelle

"Noi due siamo colleghi", spiega Edgar Allan Poe al giornalista Alan Foster; "tutte le storie di cui scrivo sono successe veramente e quindi sono anch'io giornalista". L'ambizione principale di questo Nella stretta morsa del ragno è proprio quella di mostraresulla pellicola la concreta, veemente furia delirante della pagina di Poe; il problema sorge però constatando che lo stesso… leggi tutto

1 recensioni negative

2018
2018
2017
2017

Recensione

CinefiloDelirante di CinefiloDelirante
5 stelle

Nella stretta morsa del ragno '1971 - Antonio Margheriti.     Antonio Margheriti sotto lo pseudonimo di Anthony Dawson, decide di girare il remake a colori del bellissimo film Danza Macabra, diretto dallo stesso Antonio Margheriti sempre sotto lo pseudonimo di Anthony Dawson nel '1964. Si può certamente affermare che vicende narrate all'interno…

leggi tutto
2012
2012

Recensione

TheWarOfEcho di TheWarOfEcho
6 stelle

Remake di "Danza Macabra" diretto sempre dallo stesso Margheriti, il film in questione non è particolarmente esaltante ma rimane comunque un prodotto da guardare per l'ottima regia di Margheriti e per la storia ben gestita. Gli interpreti reggono ma non ci sono troppi elementi horror, il che rallenta un po' il ritmo dell'opera.

leggi tutto
Recensione
2010
2010

Recensione

mm40 di mm40
4 stelle

"Noi due siamo colleghi", spiega Edgar Allan Poe al giornalista Alan Foster; "tutte le storie di cui scrivo sono successe veramente e quindi sono anch'io giornalista". L'ambizione principale di questo Nella stretta morsa del ragno è proprio quella di mostraresulla pellicola la concreta, veemente furia delirante della pagina di Poe; il problema sorge però constatando che lo stesso…

leggi tutto
2009
2009

Recensione

giurista81 di giurista81
8 stelle

Simpatico gotico sceneggiato da Bruno Corbucci (regista della saga "Nico Giraldi", qui stranamente impegnato in un horror) e da Giovanni Grimaldi per la regia dell’esperto artigiano Antonio Margheriti. Gli sceneggiatori portano in scena niente meno che E.A.Poe (interpretato da Klaus Kinski) e offrono citazioni – specie nella parte iniziale – a opere narrative quali "Berenice",…

leggi tutto
Recensione
2008
2008
2007
2007

Recensione

bradipo68 di bradipo68
6 stelle

Un onesto prodotto medio,senza infamia e senza lode,diretto da un grandissimo professionista,ma senza il lume dell'originalita'.Il cast è di spessore,l'ambientazione abbastanza povera.L'impressione è che si cerchi di incutere paura con troppo pochi elementi e in maniera un po'meccanica.Comunque non disprezzabile

leggi tutto
Recensione
2005
2005

Recensione

kotrab di kotrab
6 stelle

Il film non fa minimamente paura, la tensione è assente e i dieci minuti circa della rivelazione dell'antefatto sono troppi, tuttavia si salva grazie al mestiere di Margheriti, alla bella caratterizzazione da parte di Kinski e grazie alle belle atmosfere, costantemente in notturna. 6

leggi tutto
Recensione

Recensione

scapigliato di scapigliato
6 stelle

Lo stile è impeccabile, anche se per l'epoca era sicuramente un po' in ritardo sull'estetica (il '71 è l'anno del primo Dario Argento). Ma non fa nulla, il gioco visivo è apprezzabile anche se soporifero. La storia è così semplice che forse bastava un cortometraggio per raccontarla. In compenso bisogna solo applaudire lo stile rigoroso e professionale di Margheriti che riesce a portare…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti

Recensione

will kane di will kane
6 stelle

L'ambientazione nella cupezza della casa con i colori irregolari e accesissimi è la cosa migliore del film,diretto dallo specialista in generi Antonio Margheriti,altresì detto Anthony M.Dawson:c'è un Edgar Allan Poe impersonato da Klaus Kinski che chissà perché vive a Londra,ma tutto sommato l'impianto della storia,con il giornalista Anthony Franciosa a far da spettatore alla lugubre…

leggi tutto
Recensione
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito