Il mio domani

play

Regia di Marina Spada

Con Claudia Gerini, Raffaele Pisu, Claudia Coli, Lino Guanciale, Paolo Pierobon, Enrico Bosco Vedi cast completo

Guardalo su
  • iTunes
  • iTunes
  • iTunes
  • iTunes
In STREAMING

Trama

A Milano, Monica (Claudia Gerini) conduce una vita tranquilla nonostante un passato che ogni tanto torna a tormentarla. Abbandonata appena adolescente dalla madre e cresciuta da un padre molto religioso e afflitto dai sensi di colpa, ha ormai superato i quarant'anni, ha una relazione stabile con il suo capo, un uomo sposato, ed è una formatrice aziendale che applica la filosofia classica al mondo del lavoro, ritrovandosi spesso a indorare la pillola a manager e impiegati di aziende in ristrutturazione. La morte improvvisa del genitore, però, la porta a rimettere in discussione ogni aspetto professionale e personale, cercando di recuperare la propria identità grazie all'avvicinamento al figlio della sorellastra e alla presa di distanza da un ambiente che la usa solo come strumento per manipolare i dipendenti e giustificare scelte poco etiche.

Note

Il mio domani tenta un ritratto non convenzionale di donna, affidandosi a un’interpretazione intensa della Gerini costruita essenzialmente su silenzi e non detti. Se da un lato emerge il ricordo della lezione di Michelangelo Antonioni, dall’altro il film inciampa nella descrizione di una provincia ancorata a un cattolicesimo ossessivo. La regista, però, evita facili psicologizzazioni, si tiene aggrappata al corpo della sua attrice, e mette in piedi un paesaggio interiore di donna credibile. Se dunque non sempre la sceneggiatura serve le ambizioni del film, l’occhio di Marina Spada riesce il più delle volte a cavarsi d’impiccio delineando un ritratto sofferto di una crisi che è sia economica sia emozionale.

Commenti (2) vedi tutti

  • Film lento e assai lagnoso,brava come spesso la Gerini ma qua ci s'annoia moltissimo e rende pesante la visione una Storia deprimente e per di piu' messa in visione in Estate (che ci vogliamo almeno divertire gioiosamente …) !!! voto.4.

    commento di chribio1
  • Claudia Gerini è proprio brava. Una delle migliori attrici del cinema taliano di sempre. La recensione è troppo breve perciò ho aggiunto che "la recenzione è troppo breve".

    commento di kubritch
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

OGM di OGM
8 stelle

Non c’è futuro se il presente è vacuo. Monica Barbieri è una donna sola. Abbandonata dalla madre quando aveva solo sette anni, adesso che è una trentenne in carriera vive di relazioni sentimentali precarie e di un lavoro che le procura solo inimicizie. I suoi punti di riferimento sono, in realtà, posizioni scomode, come quella dell’amante del capo, un uomo sposato, e quella della… leggi tutto

3 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

supadany di supadany
5 stelle

Terzo film per Marina Spada che intraprende un percorso alto negli obiettivi e complicato da conseguire dal lato pratico col risultato più evidente di dar vita ad un film stridente (da un certo punto di vista anche giustamente) che tanto vorrebbe e che in fondo un po’ poco dimostra. La vita della quarantenne Monica (Claudia Gerini) sembra tranquilla, quando in realtà la… leggi tutto

3 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

nickoftime di nickoftime
4 stelle

Una donna immersa nell'abitudine dei propri gesti. Il lavoro, le mansioni domestiche, gli spostamenti comandati e quelli scelti per incontrare quello che resta di un'umanità ridotta all'osso: il padre, incattivito dalla vita e recluso in un esilio volontario, la sorella, madre precaria di un figlio problematico, ed un amante presente quel tanto che basta per ricordarsi la mancanza di un… leggi tutto

3 recensioni negative

2018
2018

Recensione

barabbovich di barabbovich
2 stelle

Non so se dopo il premio per la miglior regia vinto al Mar del Plata film festival nel 2007 (Come l'ombra) l'opera numero tre di Marina Spada si sia aggiudicata qualche alloro anche al festival del cinema di Strangolagalli (FR) o a quello di Gardone Val Trompia (BS). Fatto sta che la regista meneghina, classe 1958, ha uno stile cinematografico ben riconoscibile e pertanto assai adatto alle…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
2016
2016
Trasmesso il 14 novembre 2016 su Rai Movie
Trasmesso il 13 novembre 2016 su Rai Movie
Trasmesso il 9 novembre 2016 su Rai Movie
2015
2015

Recensione

alexio350 di alexio350
7 stelle

Monica (Claudia Gerini) lavora in una grande azienda, dove tiene alcuni corsi e mantiene una relazione ondivaga con un collega. Suo padre è un fanatico religioso ed è malato. Suo nipote - un ragazzino dallo sguardo triste - decide un giorno di passare un po' di tempo da lei.   Marina Spada prosegue con la sua poetica di un cinema (a volte fin troppo) minimalista, essenziale,…

leggi tutto
Trasmesso il 24 agosto 2015 su Rai Movie
2014
2014

Recensione

supadany di supadany
5 stelle

Terzo film per Marina Spada che intraprende un percorso alto negli obiettivi e complicato da conseguire dal lato pratico col risultato più evidente di dar vita ad un film stridente (da un certo punto di vista anche giustamente) che tanto vorrebbe e che in fondo un po’ poco dimostra. La vita della quarantenne Monica (Claudia Gerini) sembra tranquilla, quando in realtà la…

leggi tutto
2013
2013

Recensione

ezio di ezio
6 stelle

Un bel ritratto di donna e le sue solitudini raccontato dalla regista come sapevano fare i nostri grandi vecchi registi tipo Lattuada o Pietrangeli.Tutto descritto in modo semplice e coraggioso visto che girare pellicole italiane di genere drammatico oggi  lo si puo' considerare un azzardo,percio' da vedere, con una Claudia Gerini ben calata nel suo personaggio.

leggi tutto
Recensione

Recensione

OGM di OGM
8 stelle

Non c’è futuro se il presente è vacuo. Monica Barbieri è una donna sola. Abbandonata dalla madre quando aveva solo sette anni, adesso che è una trentenne in carriera vive di relazioni sentimentali precarie e di un lavoro che le procura solo inimicizie. I suoi punti di riferimento sono, in realtà, posizioni scomode, come quella dell’amante del capo, un uomo sposato, e quella della…

leggi tutto
Recensione
Utile per 9 utenti

Recensione

alan smithee di alan smithee
8 stelle

SACRIFICIO CAMBIAMENTO CONDIVISIONE Questi sono i punti cardine che Monica, manager che si occupa di formazione aziendale, cerca di instillare nella mente e nelle attitudini del personale di un grande gruppo in corso di ristrutturazione; Monica è una donna motivata, decisa, che crede in quello che insegna e lo si vede da come si impegna nel comunicare la nuova politica di cambiamento ai suoi…

leggi tutto
2012
2012

Recensione

mm40 di mm40
4 stelle

Il mio domani è un film dalla scrittura molto riuscita e molto moderna, che non perde tempo in preamboli e precipita lo spettatore fin dalla prima scena nel vivo dell'azione, sebbene presto si scopra che ciò a cui si assiste è in realtà solamente una grigia routine esasperante. La sceneggiatura di Maria Grazia Perria, Daniele Maggioni e della regista è realmente un ottimo congegno, che al…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
2011
2011
Nel mese di novembre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

nickoftime di nickoftime
4 stelle

Una donna immersa nell'abitudine dei propri gesti. Il lavoro, le mansioni domestiche, gli spostamenti comandati e quelli scelti per incontrare quello che resta di un'umanità ridotta all'osso: il padre, incattivito dalla vita e recluso in un esilio volontario, la sorella, madre precaria di un figlio problematico, ed un amante presente quel tanto che basta per ricordarsi la mancanza di un…

leggi tutto

Recensione

FilmTv Rivista di FilmTv Rivista
6 stelle

Monica (Claudia Gerini), docente di corsi di formazione per manager, vive sospesa fra l’ombra del padre e i ricordi d’infanzia che fatica a gestire, alla luce di un presente professionale e sentimentale estremamente difficile. Terzo lungometraggio di Marina Spada, Il mio domani è un film che tenta un ritratto non convenzionale di donna, affidandosi a un’interpretazione intensa della…

leggi tutto
Recensione
Uscito nelle sale italiane il 31 ottobre 2011
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito