Espandi menu
cerca
The Avengers

Regia di Joss Whedon vedi scheda film

Recensioni

L'autore

Stuntman Miglio

Stuntman Miglio

Iscritto dal 28 marzo 2010 Vai al suo profilo
  • Seguaci 124
  • Post -
  • Recensioni 1326
  • Playlist -
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su The Avengers

di Stuntman Miglio
6 stelle

Quattro anni di produzioni forsennate all'insegna del marchio Marvel, una gigantesca operazione di crossover che ha coinvolto decine fra registi e grandi star hollywoodiane ed eccoci finalmente al tanto agognato risultato di tale dispiego di forze e mezzi (soprattutto finanziari). Sotto la gasatissima direzione di Joss Whedon, irrompono finalmente anche sul mio (mega)schermo i celeberrimi Avengers, in tutto il loro frastornante splendore. Be', il risultato non è che mi abbia conquistato più di tanto. Il punto è che questo ipotetico apogeo filmico da fumetto non è troppo dissimile dai capitoli singoli che l'hanno preceduto. Incipit, presentazione personaggi, minaccia, lotta, finale. Struttura classica per il genere che qui si fa forza di una coralità che invece soffoca e comprime perché non tutti i personaggi lasciano un segno del loro passaggio ed alcuni tendono addirittura ad infastidire per inconsistenza (Thor su tutti). Il ritmo è elevato, ci mancherebbe altro; i duelli funzionano, l'invasione finale toglie il fiato, gli effetti speciali esondano in ogni dove e l'intrattenimento, perlomeno quello senza pensieri, è garantito. A non convincere è la pochezza dell'intreccio e la banalità delle situazioni più seriose (i Vendicatori che si uniscono finalmente per vendicare l'anonimo Clark Gregg???) senza contare che, ancora una volta, la figura del villain non è all'altezza della situazione e anzi finisce col "puzzare" di riciclo lontano un miglio. Per fortuna ci sono Robert Downey Jr. e Mark Ruffalo, Iron Man ed Hulk tutta la vita! I loro supereroi sono i migliori della serie e conferiscono al film l'ironia necessaria a risollevare le sorti di un film che altrimenti si sarebbe potuto accantonare come l'ennesimo sterile giocattolone mangiasoldi. Neanche a dirlo: aperto ad inevitabile sequel.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati