Espandi menu
cerca
Gran Casinò

Regia di Luis Buñuel vedi scheda film

Recensioni

L'autore

jonas

jonas

Iscritto dal 14 gennaio 2008 Vai al suo profilo
  • Seguaci 163
  • Post -
  • Recensioni 2709
  • Playlist 14
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi
Questo testo contiene anticipazioni sulla trama.

La recensione su Gran Casinò

di jonas
6 stelle

Gerardo si fa assumere dal proprietario di un piccolo campo petrolifero, in lotta impari contro un grosso concorrente che infatti lo fa sparire con la complicità della polizia locale; dall’Argentina arriva la sorella, che tenta di scoprire cosa gli è accaduto e inizialmente sospetta proprio di Gerardo. È il primo film messicano di Buñuel, lontanissimo cronologicamente e idealmente dagli esordi surrealisti: più avanti il regista troverà il modo di lasciare una netta impronta autoriale anche in opere su commissione, ma per ora siamo a un livello puramente alimentare. Un melodramma molto ingenuo, goffamente recitato, dove i cattivi ammazzano la gente senza nessuna fantasia (una pupa fa ubriacare la vittima e la porta in una camera al piano superiore del casinò, dove un killer sta aspettando per poi calare il corpo dalla finestra). Ci sono alcuni numeri canori, e ogni tanto appare un trio musicale al di fuori di ogni contesto realistico (persino dentro la cella di una prigione): una trovata fumettistica, di assurdità pura. Nel finale si scopre che la vera carogna è un intoccabile, che filosofeggia sull’ineluttabilità del capitalismo. Insomma, a volerlo proprio cercare con il lumicino, qualcosa del Buñuel che conosciamo si trova.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati