Espandi menu
cerca
Matrimonio a Parigi

Regia di Claudio Risi vedi scheda film

Recensioni

L'autore

Roger Tornhill

Roger Tornhill

Iscritto dal 18 ottobre 2010 Vai al suo profilo
  • Seguaci 90
  • Post 19
  • Recensioni 40
  • Playlist 7
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Matrimonio a Parigi

di Roger Tornhill
4 stelle

 

Massimo,

Ancora

Tu?

Rifiutiamo

Invito

Matrimonio,

Ogni

Natale

Immancabile

Ovvietà.

 

Anzichè

 

Peperonata

Anticipata

Riproporci

Innòvati,

Gioiremmo

Innumerevoli.

 

La trama

 

Magari                           

Aggiornerei                    

Trama                                   

Riscrivendola:                   

Imprenditore                           

Milanese                                    

Onanista                                  

Necessita                                

Incontrare                                 

Oltralpe                                    

 

Affascinante                               

 

Porno                                          

Attore                                          

Rocco.                           

Inchiappettato                              

Godrà                                            

Immensamente.

Cosa cambierei

Le idee di produttori e registi sull'utilizzo dei nostri attori comici sempre negli stessi ruoli e macchiette, senza saper essere davvero popolari con (quasi) ogni spettatore ma attirando solo gli habituè del genere.

Claudio Risi

 

Mediocri

Attori

Tornano:

Rallegrando

Italiano

Medio  

Otterranno

Nuovi

Incassi

Opulenti.

 

Astuti

                                          

Produttori

Applaudiranno

Regista,

Intonando

Grazie

Infinite.

Massimo Boldi

Spiace vederlo sempre e solo utilizzato negli stessi ruoli, meglio sarebbe "anche in questi". Tarantino trovagli tu un bel personaggio 'ché qui in Italia non c'è coraggio!

Anna Maria Barbera

All'inizio Sconsy può esser simpatica, dopo un po' è Sconsy...gliata.

Massimo Ceccherini

Anche lui credo sia una bella maschera notevolmente sottoutilizzata.

Enzo Salvi

Si salvi chi può!

Raffaella Fico

Nomen omen: occhio però che i fichi da dolci e succosi diventan poi secchi o marciscono.

Rocco Siffredi

Ironico e simpatico come sempre, forse l'unica vera "novità" del film. Ora aspettiamo sia lui ad offrire una parte a Boldi nel suo prossimo film. Titolo suggerito: "Il cetriolo e il cipollino".

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati