Espandi menu
cerca
Amour

Regia di Michael Haneke vedi scheda film

Recensioni

L'autore

GARIBALDI1975

GARIBALDI1975

Iscritto dal 23 novembre 2012 Vai al suo profilo
  • Seguaci 147
  • Post 3
  • Recensioni 299
  • Playlist 27
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Amour

di GARIBALDI1975
8 stelle

AMOUR, AMORE, ... LA PAROLA PIU' BELLA CHE C'E'. Questo è il tema trattato, amche se lo scoprirete solo dopo aver visto l'intero film. Questo film è un pugno nello stomaco, ma dopo averlo iniziato a vedere non potrete smettere di guardarlo, di seguirlo, di gustarlo e apprezzarlo. E' qui che c'è la bravura del regista che è chiamato a reggere il tempo, come un batterista di una band musicale. Chi vi scrive non è un fans di Michael Haneke, anzi i suoi film, quelli che ho visto finora, mi hanno deluso sino a farmi diventare antipatico il regista; ed infatti considero il regista Haneke cinico, spietato, crudele in ogni scena e inquadratura, lì dove può scorgere il 'MALE' lui lo tira fuori, con il modo più infimo ed umanamente imperfetto che c'è, sia pure con quella raffinatezza alto borghese in cui inquadra i suoi personaggi, tutta francese. Ma proprio i suoi lati negativi, in questo film sono i suoi punti di forza. IL regista Heneke con 'Amour' riesce a rappresentare con forza disarmante la vecchiaia, la malattia e la morte nel loro potere lentamente distruttivo sull'uomo. Come qualcosa che cosuma gli uomini con inesorabile realismo. Haneke ci mette 'nudi' difronte all'inesorabile realtà e siamo costretti a confrontarci con uno specchio che implacabilmente si apre innanzi a noi, presentandoci ab torto collo i nostri nemici (la vecchiaia, la malattia e la morte). 

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati