Espandi menu
cerca
Cruel, Cruel Love

Regia di George Nichols vedi scheda film

Recensioni

L'autore

marcopolo30

marcopolo30

Iscritto dal 1 settembre 2011 Vai al suo profilo
  • Seguaci 87
  • Post 3
  • Recensioni 2702
  • Playlist 10
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Cruel, Cruel Love

di marcopolo30
1 stelle

Cortometraggio di modestissima fattura del primo periodo di Chaplin attore (ma non ancora regista). Non si ride mai.

 

I primo cortometraggi cui prese parte Chaplin nel 1914, prodotti dagli Studio Keystone e sempre diretti da altri, sono tutti di livello più o meno scarso. La comicità è di tipo slapstick, cosa quasi scontata trattandosi di cinema muto, il vero problema è che le gags raramente coglievano nel segno. Quanto meno se viste oggi, non riesco ad immaginare la reazione del pubblico di cent'anni fa. Questo “Cruel, Cruel Love” (“Charlot aristocratico” il titolo con cui venne distribuito in Italia) in particolare non sembra nemmeno voler cercare la risata del pubblico, se non nell'ultimissima scena a base di calcioni nel sedere e cadute. Davvero scarsissimo sotto ogni punto di vista.

 

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati