Trama

Tra un impiegato degradato nel fisico, un immigrato violentemente attaccato per strada e un mago in drammatica crisi di abilità troviamo Karl, un uomo con il volto ricoperto di cenere, simbolo della difficoltà della condizione umana.

Note

Il senso di impotenza è il filo conduttore dell'intera pellicola attraverso il ritratto di un'umanità fissa, come fisse sono le inquadrature che costituiscono l'unità base del discorso filmico. Ogni possibilità di movimento è negata; le sequenze si sviluppano solo nel senso della profondità ma questa dimensione non conferisce movimento alcuno alla rappresentazione. Gli uomini diventano individui spogliati delle loro peculiarità. Gran Premio della Giuria a Cannes 2000.    
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è negativa

ed wood di ed wood
stelle

Uno dei capolavori del terzo millennio. Perfetta sintesi di esistenzialismo, surrealismo ed espressionismo, opera tanto più potente quanto più apparentemente meschina, capace di irridere i presunti confini fra il tragico e il ridicolo, "Canzoni del secondo piano" è uno dei film più autenticamente sperimentali degli ultimi anni. In un'epoca di "riflusso estetico",… leggi tutto

3 recensioni negative

Recensioni

La recensione più votata delle positive

Peppe Comune di Peppe Comune
9 stelle

Il lavoro di Kalle (Cars Nordh) è andato letteralmente in fumo, nulla è rimasto della sua attività lasciandolo nello sconforto più totale. Cerca di rimettersi in gareggiata con un lavoro di rappresentante, ma occorerebbe l’idea giusta per spiccate il volo. Ha un figlio (Peter Roth) rinchiuso in una clinica psichiatrica, un poeta che non vuole saperne più… leggi tutto

3 recensioni positive

2018
2018

Perle nascoste

MVRulez di MVRulez

Il titolo (forse un po' troppo altisonante) di questa playlist ne racchiude il suo scopo: catalogare alcune opere meritevoli (sia classiche che moderne) le quali, per un motivo o per un altro, rischiano di rimanere…

leggi tutto
2017
2017

Recensione

Peppe Comune di Peppe Comune
9 stelle

Il lavoro di Kalle (Cars Nordh) è andato letteralmente in fumo, nulla è rimasto della sua attività lasciandolo nello sconforto più totale. Cerca di rimettersi in gareggiata con un lavoro di rappresentante, ma occorerebbe l’idea giusta per spiccate il volo. Ha un figlio (Peter Roth) rinchiuso in una clinica psichiatrica, un poeta che non vuole saperne più…

leggi tutto
Recensione
Utile per 7 utenti
2016
2016
2013
2013
Nel mese di giugno questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti

Recensione

chribio1 di chribio1
4 stelle

Ma ce ne vuole di pazienza e coraggio a vedere un Film alquanto triste e deprimente come questo.voto.5.

leggi tutto
Recensione

Recensione

precint13 di precint13
10 stelle

Canzoni del secondo piano, ovvero l'eterogenesi dei fini di un'umanità già oltre l'incomunicante problema della logica del senso. Niente più paradossi, apocalissi, dis-sensi, ideali, strutture, fede capitalistica nell'essere-dentro. La religione, iconoclasta, non serve oramai. Lignee statue di Cristo vengono gettate su un un cumulo di macerie qualunque, rifiuti senza identità. La…

leggi tutto
Recensione
Utile per 6 utenti
locandina
Foto
2011
2011

Recensione

mm40 di mm40
8 stelle

Buffa la vita al piano Terra, come una canzoncina irriverente, spensierata, a tratti stonata e spesso pure malinconica, proveniente dal piano di sopra. Chi la stia suonando è superfluo saperlo: il Fato, Dio o chi per loro; perchè è superfluo perfino ciò che a Roy Andersson in questa pellicola interessa raccontare: il punto della questione non è tanto il…

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti

Recensione

Mattafix80 di Mattafix80
stelle

L'universo di Roy Anderson è sempre condannato ad una fissità ineluttabile: scenari desolati, spogli, freddi e ostili, nei quali si muove un' umanità sperduta. C'è un prestigiatore che si cimenta nel numero dell'uomo segato in due, e finisce per segarlo veramente; c'è il malcapitato con il taglio all'addome che se ne va in giro in preda a dolori lancinanti;…

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti

Recensione

ed wood di ed wood
stelle

Uno dei capolavori del terzo millennio. Perfetta sintesi di esistenzialismo, surrealismo ed espressionismo, opera tanto più potente quanto più apparentemente meschina, capace di irridere i presunti confini fra il tragico e il ridicolo, "Canzoni del secondo piano" è uno dei film più autenticamente sperimentali degli ultimi anni. In un'epoca di "riflusso estetico",…

leggi tutto
2000
2000
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito