Trama

Donatella è una ragazza giovane e bella, ma minorata psichica. Proprio per la sua avvenenza viene rapita e avviata alla prostituzione. Il padre si rivolge allora a un bravo commissario, ma i rapitori sentendosi braccati, uccidono la ragazza. I poliziotti riescono comunque a scoprire i colpevoli, ma il padre di Donatella ha già fatto giustizia. Tratto da un giallo di Giorgio Scerbanenco, il film è ambientato in una Milano di sbandati e, benché privilegi l'aspetto melodrammatico, ha un taglio moderno e vivace. Gli attori sono diretti con sicurezza.

Commenti (2) vedi tutti

  • Uno dei migliori gialli anni 70, per colori, immagini e fotografia. Inspiegabilmente dimenticato.

    commento di Andre1911
  • Anticipatore di pellicole con senso "popolare" della giustizia, poi sfociate in un sottogenere deviato del poliziesco all'italiana...

    leggi la recensione completa di undying
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è sufficiente

giurista81 di giurista81
6 stelle

Opera un po’ strana che attinge dal poliziottesco (vedi le continue critiche dei poliziotti al sistema), dal giallo (scomparsa di una giovane, con relative indagini sia della polizia che di privati) e dal drammatico (il dolore di un padre che perde la figlia, ma anche lo sfruttamento della prostituzione), pendendo maggiormente verso quest’ultimo genere. Non vi è, infatti, molta action,… leggi tutto

5 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle positive

bellahenry di bellahenry
8 stelle

nonostante il tentativo di chi vendo i DVD oggi di spacciarlo per un poliziottesco questo film è in realtà un bellissimo NOIR tratto da un opera di altissima qualità di Scerbanenco ("i milanesi ammazzano il sabato" con riferimento al fatto che a milano dal lunedì al venerdì si lavora e non c'è tempo neanche per ammazzare).La colonna sonora cantata da Mina ci accompagna in una milano buia e… leggi tutto

1 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle negative

mm40 di mm40
4 stelle

Tanti, davvero tanti sono i pregi di questo giallo/poliziesco diretto da Duccio Tessari, esperto di western (di serie B, a essere precisi) e proprio per questo adatto a confezionare le atmosfere da 'duello metropolitano' di cui si nutre questo La morte risale a ieri sera, tratto da un romanzo di Scerbanenco con una sceneggiatura di Artur Brauner, Biagio Proietti e del regista stesso. Ciò che… leggi tutto

3 recensioni negative

2017
2017

Recensione

undying di undying
5 stelle

Ispirato da Scerbanenco (I milanesi ammazzano il Sabato), Duccio Tessari porta sullo schermo, da buon regista, un dramma tipicamente ascrivibile agli Anni '70. Salvata da una chiusa ferocemente catartica e sorprendente, e da un insolito utilizzo della traccia sonora con due brani cantati da Mina, la pellicola appare però oggi assai debole e sviluppata molto lentamente su…

leggi tutto
Recensione
2016
2016
2013
2013

Recensione

bellahenry di bellahenry
8 stelle

nonostante il tentativo di chi vendo i DVD oggi di spacciarlo per un poliziottesco questo film è in realtà un bellissimo NOIR tratto da un opera di altissima qualità di Scerbanenco ("i milanesi ammazzano il sabato" con riferimento al fatto che a milano dal lunedì al venerdì si lavora e non c'è tempo neanche per ammazzare).La colonna sonora cantata da Mina ci accompagna in una milano buia e…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
2011
2011

Recensione

mm40 di mm40
4 stelle

Tanti, davvero tanti sono i pregi di questo giallo/poliziesco diretto da Duccio Tessari, esperto di western (di serie B, a essere precisi) e proprio per questo adatto a confezionare le atmosfere da 'duello metropolitano' di cui si nutre questo La morte risale a ieri sera, tratto da un romanzo di Scerbanenco con una sceneggiatura di Artur Brauner, Biagio Proietti e del regista stesso. Ciò che…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
2009
2009
Trasmesso il 20 luglio 2009 su Rai Movie

Milano

Redazione di Redazione

Povera e miracolata tanto tempo fa, poi operaia, oggi soprattutto grassa, borghese e annoiata (ma non solo e non sempre...). La cosiddetta "capitale morale" - come tante altre città del mondo - si specchia nel cinema…

leggi tutto
Playlist

Recensione

giurista81 di giurista81
6 stelle

Opera un po’ strana che attinge dal poliziottesco (vedi le continue critiche dei poliziotti al sistema), dal giallo (scomparsa di una giovane, con relative indagini sia della polizia che di privati) e dal drammatico (il dolore di un padre che perde la figlia, ma anche lo sfruttamento della prostituzione), pendendo maggiormente verso quest’ultimo genere. Non vi è, infatti, molta action,…

leggi tutto
Trasmesso il 6 gennaio 2009 su Rai Movie
2008
2008
Trasmesso il 28 dicembre 2008 su Rai Movie

Recensione

sasso67 di sasso67
4 stelle

Come nei romanzi e racconti di Scerbanenco, anche in questo film la cosa più riuscita è l'ambientazione milanese. Vi si respira, infatti, un'aria di Milano vera, fatta di palazzotti con androni e scale, case di ringhiera e gente che si fa gli affari suoi, mentre da qualche parte qualcuno va a puttana e qualcun altro rapisce e ammazza una bella ragazza con la testa che non funziona. Il film di…

leggi tutto
Recensione
Trasmesso il 31 ottobre 2008 su Rai Movie
Trasmesso il 27 ottobre 2008 su Rai Movie
2007
2007

Recensione

bradipo68 di bradipo68
6 stelle

Un giallo che appare abbastanza datato ma che presenta spunti interessanti a partire dal cast ben assortito(con Wolff che svetta molto piu'in alto del divo o ex-divo Vallone),da un'ambientazione in una Milano plumbea,livida e cattiva ,ben lontana dalla Milano da bere di ottantiana memoria,fino ad arrivare ad una regia equilibrata senza voli pindarici e senza cadute rovinose.Il finale…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
2006
2006

Recensione

full metal ale di full metal ale
6 stelle

Esistono registi che si prendono troppo sul serio; Tessari è esattamente il loro contrario, ma gli estremi (talvolta) si toccano e nasce così un film per metà riuscito. Il regista genovese si sa, non è mai stato un grande regista, ma un onesto artigiano che ha diretto alcune buone pellicole. Questa si può dire che sia una di quelle, nonostante l'atmosfera cupa e nebbiosa, la sceneggiatura…

leggi tutto
Recensione
2005
2005
2002
2002

Recensione

CRISPINO di CRISPINO
6 stelle

Duccio Tessari dirige con misura e mano ferma il buon cast tra cui spiccano Frank Wolff nella parte di Lamberti e Raf Vallone in quella del padre. In stato di grazia i vari caratteristi Beryl Cunningham, Gabriele Tinti e Checco Rissone. Il finale ci riserva scene di inaudita violenza, fattore assente per il resto del film.

leggi tutto
Recensione
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito